In gruppo italiano Trekking

Cod. IT336

Italia / Piemonte

Val d’Ossola

Trekking di 6 giorni alla scoperta della splendida e poco conosciuta Val d'Ossola. Una valle di antiche tradizioni, di natura meravigliosa e di sapori culinari tipici. Esploriamo il suo ambiente quasi intatto, che offre agli amanti delle camminate gli incantevoli paesaggi del Devero e del Monte Rosa, l’imponenza della cascata del Toce e il fascino dei ghiacciai.
  • Itinerario

    mappa

    9.08.20 domenica 

    Domodossola

    Arrivo in autonomia a Domodossola nel pomeriggio. Dopo il check-in in hotel, incontriamo la nostra guida locale che ci accoglie nella piccola capitale della Val d’Ossola, fornendoci qualche indicazione per orientarci tra le vie del centro. Tra le attrazioni principali di Domodossola, che consigliamo di visitare, si possono annoverare la stupenda Piazza del Mercato, che ogni sabato da oltre mille anni è animata da colorate bancarelle, le mura medievali, il pittoresco quartiere della Motta e gli edifici della gloriosa Repubblica Partigiana dell’Ossola, che fu il primo esempio di territorio liberato dai nazifascisti nel 1944. Dopo una prima passeggiata in autonomia, ci ritroviamo con la guida per un apericena di benvenuto in un locale del centro storico.

    Pasti inclusi: apericena.

    Pernottamento: hotel.

     

    10.08.20 lunedì 

    Cascate del Toce e Val Formazza

    7km; -100m +300m, 3h30

    Oggi abbiamo la possibilità di ammirare una delle attrazioni naturali più belle e famose della Val d’Ossola: la Cascata del Toce, “la più poderosa fra le cascate delle Alpi”. Dopo un trasferimento di circa 45 minuti da Domodossola in pulmino privato, arriviamo alla base della cascata, dove inizia il nostro cammino. Il percorso dapprima arriva alla base del grande salto d’acqua per poi seguire il panoramico sentiero, che si arrampica al suo fianco. Durante l'escursione possiamo capire perché la Frua – così è chiamata localmente la cascata – ha affascinato sin dai secoli passati viaggiatori illustri come Richard Wagner, Gabriele D’Annunzio, la regina Margherita, De Saussure e Stoppani. Arrivati in cima, proseguiamo il nostro trekking verso il piccolo villaggio Walser di Riale e la grande Diga di Morasco, estremo lembo settentrionale del Piemonte, immerso in uno stupendo paesaggio d’alta montagna. Nel pomeriggio rientriamo a Domodossola in pulmino.

    Pasti inclusi: colazione.

    Pernottamento: hotel.

     

    11.08.20 martedì

    Le Meraviglie dell'Alpe Devero

    17km; +-650m; 5h30

    In questa giornata andiamo alla scoperta del Parco Naturale Veglia-Devero, uno dei tesori naturali più preziosi della Val d'Ossola. Dopo colazione, raggiungiamo il punto di partenza dell'escursione in pulmino (circa 45 minuti). Il sentiero che percorriamo oggi è tra i più noti del parco, il cosiddetto Sentiero del Grande Est: una splendida camminata che ci permette di ammirare i vari ambienti della valle, dalle luminose foreste di larici alle vaste praterie d’alta quota, passando da laghetti alpini, torbiere e suggestivi panorami rocciosi. Attraversiamo per intero il vasto altopiano in direzione nord, con l’iconica mole della Punta d’Arbola (3256 m s.l.m.) a farci da guida, e raggiungiamo il piccolo Alpe Forno, uno degli alpeggi della zona, dove si produce il famoso formaggio Bettelmat. Il nostro trekking prosegue lungo le sponde del grande Lago di Codelago, in un ambiente che ricorda il Grande Nord, per poi finire nei verdi pascoli dell’Alpe Crampiolo, piccolo e fotogenico agglomerato di baite. Nel pomeriggio, terminata l'escursione, ci spostiamo con il nostro pulmino nel piccolo paese di Croveo, dove ceniamo in una trattoria tipica. Dopo cena, rientriamo in hotel. 

    Pasti inclusi: colazione e cena.

    Pernottamento: hotel.

     

    12.08.20 mercoledì

    Il Giardino Glaciale d'Antigorio

    7,5km; -+250m; circa 4h30

    Oggi esploriamo le "viscere della terra", alla scoperta del Giardino Glaciale d’Antigorio: una piccola area alla confluenza delle valli Antigorio e Devero. Questa località è l'unica in tutte le Alpi dove osservare da vicino e “da dentro” praticamente tutte le forme lasciate dai ghiacciai dell’ultima Era Glaciale. La principale attrattiva del “Giardino” sono gli Orridi, strette e profonde gole scavate nella roccia in migliaia di anni dallo scorrere incessante di antichi torrenti subglaciali. Vari altri siti nelle Alpi sono simili, ma questo è l’unica zona dove il torrente non scorre più e si può camminare nel suo letto. Il mattino dopo colazione, partiamo in pulmino per raggiungere il punto di partenza del nostro percorso (circa 20 minuti), che ci regala durante la giornata tante sorprese, come le incredibili Marmitte dei Giganti di Verampio o l’impressionante Canyon del fiume Toce. Non mancano poi spunti di carattere artistico e storico, come la Chiesa di Baceno, monumento nazionale a cinque navate in stile tardo gotico, e l’Oratorio di Crego, con il suo colonnato in roccia locale estratto, scolpito ed eretto dal parroco a fine ‘700 per un voto. Terminata la nostra escursione tra natura, storia e arte facciamo ritorno a Domodossola.

    Pasti inclusi: colazione.

    Pernottamento: hotel.

     

    13.08.20 giovedì

    Monte Rosa

    6km; +-315m; 3h

    La meta della giornata è la Valle Anzasca, la valle del Monte Rosa. Il mattino dopo un transfer in pulmino di circa 50 minuti, raggiungiamo in seggiovia quasi i 2000 metri di altitudine. Da questo punto camminiamo a fianco del grande ghiacciaio del Belvedere, che con un'estensione di 3 km è il più grande dell’Ossola. Il sentiero corre lungo la sua morena laterale, svelando panorami incredibili sulla lingua glaciale e sull’immensa parete est del Monte Rosa, che, essendo larga 3km e alta 2500m, è considerata l'unica parete di proporzioni himalayane in tutte le Alpi. Passando dall’Alpe Pedriola, piccola oasi di verde tra le rocce della montagna, raggiungiamo la meta finale della nostra camminata: il Lago delle Locce, a oltre 2200 metri di quota, caratterizzato da acque lattiginose. Siamo nel regno dell’alta: attorno a noi ripide pareti, fiori, ghiacciai, morene e la Est del Rosa, che ci lascerà senza fiato. Scendiamo, infine, a Macugnaga, dopo aver visitato il Dorf, il nucleo antico del paese con le sue case in legno vecchie di secoli e rientriamo in pulmino a Domodossola. Dopo un po' di riposo ci ritroviamo per l'ultima cena in compagnia in un ristorante tipico a pochi chilometri dal centro.

    Pasti inclusi: colazione e cena.

    Pernottamento: hotel.

     

    14.08.20 venerdì

    Sacro Monte

    Dedichiamo l'ultima mattinata alla visita del Sacro Monte Calvario di Domodossola, che raggiungiamo con una facile passeggiata dall'hotel. Questo importante complesso religioso, completamente restaurato e dichiarato patrimonio UNESCO, rappresenta un gioiello di arte barocca. Accompagnati da una preparatissima ed entusiasta guida, percorriamo la Via Crucis nel bosco, ammirandone le cappelle votive, visitiamo il Santuario del SS. Crocifisso, i giardini e godiamo, infine, della splendida vista sulla città di Domodossola e sulle vallate dell’Ossola.

    Quale modo migliore per concludere il nostro viaggio alla scoperta di questo remoto e prezioso angolo di Piemonte?

    Alla fine della mattina, torniamo in hotel, per i saluti e il rientro in autonomia.

    Pasti inclusi: colazione.

     

    Per motivi organizzativi o climatici l’itinerario può subire qualche modifica anche a vacanza iniziata. In caso di chiusure non prevedibili al momento della pubblicazione del programma, sostituiremo la visita con altri luoghi di interesse.

     

     

  • Caratteristiche

    MEDIO (E) - FACILE (T): la proposta prevede un tour a margherita con base Domodossola. Ogni giorno si partirà alla scoperta dei sentieri più rappresentativi dell’intera Ossola. Nel programma sono previste 4 giornate di trekking che hanno difficoltà variabile che va da facile (T) a media (E). Si raggiungeranno i punti di partenza dei percorsi con un bus privato e la durata dei trasferimenti in pulmino vanno dai 20 ai 50 minuti.

     

    Di seguito le caratteristiche dei trekking giorno per giorno:

     

    2° giorno: Cascata del Toce e Val Formazza (E)

    Escursione a piedi: sviluppo 7 km / 3h30 totali / dislivello: 300 m in salita – 100 m in discesa

    Quota minima: 1550 m s.l.m.

    Quota massima: 1850 m s.l.m.

     

    3° giorno Alpe Devero (E)

    Escursione a piedi: sviluppo 17 km / 5h30 totali / dislivello: 650 m in salita – 650 m in discesa

    Quota minima: 1650 m s.l.m.

    Quota massima: 2250 m s.l.m.

     

    4° giorno: Giardino Glaciale d’Antigorio (T)

    Escursione a piedi: sviluppo 7,5 km / 4h30 totali / dislivello: 250 m in salita – 250 m in discesa

    Quota minima: 525 m s.l.m.

    Quota massima: 750 m s.l.m

     

    5° giorno Monte Rosa (E)

    Escursione a piedi: sviluppo 6 km / 3h00 totali / dislivello: 315 m in salita – 315 m in discesa

    Quota minima: 1900 m s.l.m.

    Quota massima: 2215 m s.l.m.

     

    I trekking richiedono una buona abitudine alla camminata, un pizzico di resistenza e un corretto equipaggiamento da montagna.

     

    Tutti i partecipanti devono essere in uno stato di forma psicofisica adatto ad affrontare l’itinerario.

    In caso contrario, l’accompagnatore potrà escludere uno o più viaggiatori dalle escursioni più impegnative per tutelare la loro incolumità e quella del gruppo.

     

     

  • Come arrivare

    Ritrovo con la guida e il resto del gruppo domenica pomeriggio in hotel a Domodossola.

     

    Treno

    Domodossola è il capolinea di due linee ferroviarie, la Milano-Gallarate-Domodossola e la Novara-Borgomanero-Domodossola.

    I treni regionali partono da Milano Porta Garibaldi, da Milano Centrale  e da Novara.

    Per maggiori informazioni consulta il sito Trenitalia o Trenord

     

    Auto

    Autostrade A8 (Milano Laghi) e A26 (Genova Voltri/Gravellona Toce) fino a Ornavasso, quindi Strada Statale n. 33 del Sempione fino all’uscita di Domodossola. Seguire le indicazioni per Sempione - Svizzera.

     

     

  • Pernottamento e pasti

    5 pernottamenti con colazione in hotel 3* centrale a Domodossola.

    Sono incluse 5 colazioni, un apericena (un drink incluso) e 2 cene (acqua inclusa).

     

  • Materiale informativo

    Alcuni giorni prima della partenza invieremo via mail il documento finale con: 

    • orario e luogo di incontro 
    • indirizzi e numeri di telefono utili
    • eventuali informazioni personalizzate

     

  • Al vostro fianco

    Accompagnatore - guida GEA locale durante tutte le escursioni da programma. È previste, inoltre, una vista culturale con guida di mezza giornata (6° giorno). 

     

    Durante il viaggio, in caso di necessità, potete contattare il numero della guida locale.

Dettagli viaggio

 

da 680 €

6 giorni

Formula vacanza:

in gruppo italiano

8 - 10 partecipanti + guida locale

 

Data di partenza: 

dal 9.08 al 14.08.20

 

Quota per persona:

680 €

 

Comprende:

  • accompagnatore - guida GEA locale
  • 5 pernottamenti con colazione
  • 1 apericena (un drink incluso) e 2 cene (acqua inclusa)
  • 1 mezza giornata di visita guidata
  • trasferimenti in pulmino come da programma
  • escursioni come da programma
  • assicurazione medico-bagaglio

 

Non comprende:

  • viaggio da/per Domodossola
  • rimanenti pasti
  • bevande ai pasti 
  • ingressi a musei e monumenti 
  • biglietto funivia Monte Rosa (14€ a/r da pagare in loco)
  • extra e quanto non specificato

 

Supplementi:

160 € supplemento camera singola

 

Documenti:

Carta d'identità in corso di validità.

Anche tu in questo momento stai sistemando i tuoi archivi e hai trovato in fondo al cassetto vecchie foto di viaggio? Partecipa al concorso!
Happy to be here è il blog di Girolibero e Zeppelin: distraiti un po' in questi giorni con consigli di lettura, ricette, curiosità e racconti di viaggio.
Ricevi la
Newsletter

Anche in questo momento ti facciamo viaggiare, ma da casa, con curiosità, libri, film e molto altro.

 

Vorresti viaggiare? Intanto lasciati ispirare e richiedi il nostro catalogo.
payment