Nuovo tour!

In gruppo italiano Viaggiamondo

CN007

Cina / Pechino, Xi’An e la regione del Gansu

Dalle città storiche all’incanto delle montagne colorate

La Cina che non ti aspetti: oltre alle immancabili Pechino e Xi’ An vi accompagneremo fino agli estremi confini col Tibet e la Mongolia, tra templi incantati e montagne colorate dove la natura diventa protagonista.
  • Itinerario

    12.08.18 domenica
    Italia – Pechino
    Incontro in aeroporto a Milano Malpensa e partenza con volo di linea diretto Air China. Pasti e pernottamento a bordo.

    13.08.18 lunedì
    Pechino: il Tempio del Cielo
    Atterriamo nella capitale cinese alle prime luci dell’alba. Dopo aver incontrato il nostro accompagnatore e la guida locale, raggiungiamo l’hotel per fare colazione, rinfrescarci e toglierci la stanchezza del viaggio. Dimenticato presto il fuso orario italiano, iniziamo a conoscere questa millenaria città ricca di storia e cultura, visitando uno dei suoi luoghi più rappresentativi, il Tempio del Cielo, detto anche “Tempio del Paradiso”: qui l’imperatore si recava durante il solstizio d’inverno per adorare il Cielo e pregare per ottenere un buon raccolto. E’ considerato il tempio più sacro di Pechino, iscritto dall’UNESCO nel Patrimonio dell’Umanità. Al termine della visita ci concediamo una meritata cena e una buona notte di sonno.
    Pasti inclusi: colazione e cena.
    Pernottamento: hotel.

    14.08.18 martedì
    Pechino: Grande Muraglia, Palazzo d’Estate e Stadio Nazionale
    Dopo colazione, sempre in compagnia della nostra guida, ci spostiamo a Nord di Pechino, a circa 80 km di distanza, per raggiungere il sito di Badaling e ammirare la Grande Muraglia in tutta la sua imponenza: è di sicuro una delle opere di ingegneria più grandi mai realizzate dall’uomo! La nostra giornata prosegue con la visita al Palazzo d’Estate, dove la famiglia imperiale si trasferiva per sfuggire alla calura e rilassarsi tra sontuosi padiglioni e giardini: i Cinesi lo chiamano il “Giardino dell’Armonia Educata”, un mondo lontano dalla città anche se in realtà dista solo 15 chilometri da Pechino. Lasciate le antichità del passato, ci trasferiamo nel futuro con un tour panoramico in bus attraverso i luoghi più moderni, ma ugualmente affascinanti, della città: lo Stadio e il Centro Acquatico Nazionale costruiti in occasione dei Giochi Olimpici del 2008. Lo Stadio è stato ribattezzato “Nido d’Uccello“ perché il suo intricato gioco di tiranti in acciaio ricorda un grande nido in grado di ospitare oltre 90.000 spettatori; il Centro Acquatico, detto anche “Cubo d’Acqua”, o più semplicemente “H2O”, è sede della piscina olimpionica nonché uno dei nuovi simboli di Pechino. Concludiamo la giornata assistendo al rito della Cerimonia del Tè, per poi concederci una cena tipica a base di anatra laccata. Ebbene sì, qui in città è un must irrinunciabile e anche noi non abbiamo potuto farne a meno!
    Pasti inclusi: colazione e cena.

    Pernottamento: hotel.

    15.08.18 mercoledì
    Pechino: Piazza Tiananmen, Città Proibita e Tempio del Lama
    Anche oggi non mancheranno luoghi ricchi di storia e di grande fascino. Iniziamo con la visita di Tiananmen, la più grande piazza del mondo, nota anche per le proteste studentesche del 1989. Uno dei principali monumenti della piazza è il Mausoleo di Mao Tse-tung, dove sono custodite le spoglie del fondatore della Repubblica Popolare Cinese. Di fronte, dove campeggia la foto del leader Cinese, troviamo l’ingresso alla Città Proibita, riconosciuta dall’UNESCO come Patrimonio Mondiale dell’Umanità perché è il più antico complesso di edifici in legno conservato ancora oggi. Soltanto i membri della corte vi avevano libero accesso, da qui il nome di “Città Proibita”, resa accessibile al pubblico solo nel 1949. Una volta varcate le mura che la proteggono, avremo modo di ammirare i suoi splendidi edifici, i giardini e i palazzi costruiti all’interno. Prima di concludere il nostro giro esplorativo, visitiamo infine il Tempio dei Lama, detto anche “Palazzo dell’Eterna Armonia”: rappresenta il più grande tempio lamaista della capitale, nonché uno dei più importanti di tutta la Cina. Luogo di culto frequentato da molti pellegrini, custodisce al suo interno una delle più grandi statue di Buddha in legno, alta ben 18 metri!
    Pasti inclusi: colazione.

    Pernottamento: hotel.

    16.08.18 giovedì
    Pechino – Xi’An: la Grande Moschea e la cinta muraria
    Al mattino lasciamo Pechino e prendiamo il treno veloce che ci porta a Xi’ An in poco meno di 6 ore. Questa città ha giocato un ruolo fondamentale nella vita culturale, artistica ed economica del Celeste Impero, al punto da diventarne la prima capitale. Da qui partiva la famosa Via della Seta che, collegando la Cina all’Occidente, ha permesso lo scambio commerciale e culturale tra la civiltà romana e quella cinese. Nel cuore della città, raggiungiamo in pochi minuti la Grande Moschea, unica nel suo genere perché unisce in sé l’architettura tradizionale cinese e l’arte islamica: il minareto, infatti, è a forma di pagoda mentre le sale destinate alla preghiera sono state decorate con simboli astratti e lettere arabe. Per questa sua peculiarità è stata inserita nella Lista del Patrimonio Islamico dall’UNESCO nel 1985. Sempre accompagnati da una guida locale, ci spostiamo verso le imponenti mura della città vecchia: erette al tempo della Dinastia Ming, raggiungono un’altezza di circa 12 metri e una lunghezza di ben 13,7 chilometri. Al termine della nostra giornata di visite, ci attende una cena tipica a base di ravioli cinesi, uno dei piatti più rinomati di Xi’An.
    Pasti inclusi: colazione e cena.

    Pernottamento: hotel.

    17.08.18 venerdì
    Xi’An: Esercito di Terracotta – Dunhuang
    Possiamo lasciare Xi’An senza avervi portato a vedere il sito archeologico che l’ha resa famosa in tutto il mondo? Certo che no! Oggi andiamo finalmente a visitare l’Esercito di Terracotta, un’opera mastodontica e meravigliosa, anch’essa dichiarata Patrimonio UNESCO. Un esercito di guerrieri a grandezza naturale fa da guardia alla tomba del primo imperatore della Cina, Qin Shi Huang, vissuto tra il 260 a.C e il 210 a.C. Ciò che più colpisce è il fatto che ciascun guerriero possiede tratti somatici e armamenti che lo rendono un pezzo unico: al momento non è ancora stata rinvenuta una statua che sia uguale all’altra. Con gli occhi pieni di tanta meraviglia, ci rechiamo in aeroporto alla volta di Dunhuang, pronti per farci incantare da nuovi scenari: atterriamo in tarda serata in una delle più famose città culturali e storiche della Cina, nella provincia del Gansu, lungo la celebre Via della Seta.
    Pasti inclusi: colazione e pranzo.

    Pernottamento: hotel.

    18.08.18 sabato
    Dunhuang: escursione al Passo di Yumen (1145 m s.l.m.) e al Geoparco di Yadan
    Oggi iniziamo l’esplorazione dei dintorni di Dunhuang, inserita all’interno di un’oasi fertile e delimitata da alte dune di sabbia: la sua posizione strategica, all’ingresso del corridoio dello Hexi, ne hanno fatto uno snodo importante per le vie carovaniere del passato. Assieme alla nostra guida ci dirigiamo a Nord-Ovest, ai confini col Deserto dei Gobi, per lanciare il nostro sguardo su spazi infiniti: qui raggiungiamo una delle due fortezze principali, il passo Yumen, che letteralmente significa “Passo della porta di Giada”, perché attraverso questo passaggio veniva trasportata la giada lungo la Via della Seta. Da qui ci spostiamo a Yadan, situata nel punto di congiunzione dello Xinjiang e del Gansu, nel Geoparco Nazionale. Avremo modo di spostarci da un punto all’altro del parco per mezzo di un servizio di navetta e potremo scattare foto nei punti più pittoreschi; davanti ai nostri occhi si aprirà un paesaggio desertico incantato, dove la natura si è divertita a giocare con le forme e i colori: l’azione erosiva del vento e delle piogge ha infatti plasmato le rocce creando figure strane e a volte bizzarre. Sarà divertente cercare di individuarle tutte!
    Pasti inclusi: colazione e cena

    Pernottamento: hotel.

    19.08.18 domenica
    Dunhuang: escursione alle Grotte di Mogao (1.334 m s.l.m.)
    Un’altra delle attrazioni che ha reso famosa Dunhuang sono le Grotte di Mogao o “Grotte dei diecimila Buddha”, inserite dall’UNESCO nell’elenco del Patrimonio dell’Umanità. Si tratta di un complesso di 492 templi scavati nella roccia che risalgono al 365 d.C. In questo luogo avremo la possibilità di ammirare una delle collezioni più esclusive al mondo di dipinti e di statue buddiste: le grotte nascondono al loro interno ben 42000 metri quadrati di pitture murali disseminate lungo un arco di 30 km. È davvero uno spettacolo impressionante! A soli 4 chilometri da Dunhuang raggiungiamo poi il Monte Songsha da cui possiamo ammirare lo spettacolo delle dune di sabbia. La vetta più alta raggiunge addirittura i 1715 metri! Quando soffia il vento sembra quasi di ascoltare una dolce melodia, ecco perché i Cinesi le chiamano le “Dune Cantanti”. Sullo sfondo risalta un insolito spicchio d’acqua chiamato “Lago della Mezzaluna”: una vera e propria oasi nel deserto! Purtroppo questo affascinante luogo è stato trasformato in una sorta di grande parco giochi, ma il suo spettacolo merita comunque una visita.
    Pasti inclusi: colazione e pranzo.

    Pernottamento: hotel.

    20.08.18 lunedì
    Dunhuang – Passo di Jiayu (1.558 m s.l.m.) – Jiayuguan
    Attraversando il Deserto dei Gobi, in poco più di quattro ore di tragitto, raggiungiamo il Passo di Jiayu: è qui, nel punto più occidentale della Cina, che aveva fine la Grande Muraglia e che, sotto la dinastia Ming nel 1372, è stata edificata l’ultima fortezza, situata proprio nel punto più stretto del Corridoio di Hexi. Proprio per questa sua cruciale posizione strategica, è stato anche definito “Il primo e il più grande passo sotto il Cielo”. A risultare ancora più impressionante è la fortezza che si impone sul paesaggio desertico circostante: da qui potremo godere di vedute panoramiche di grande effetto! Proseguendo per altri 11 km arriviamo alla “Grande Muraglia Sospesa” arroccata su di una dorsale che raggiunge i 45° di inclinazione. Nel tardo pomeriggio raggiungiamo la città di Jiayuguan dove pernottiamo questa notte.
    Pasti inclusi: colazione e pranzo.

    Pernottamento: hotel.

    21.08.18 martedì
    Jiayuguan – Zhangye: escursione al Tempio di Mati (2.644 m s.l.m.)
    Questa mattina raggiungiamo in circa tre ore e mezza di viaggio la città di Zhangye, dove Marco Polo soggiornò per più di un anno. Ad una distanza di circa 70 chilometri si trova il Tempio di Mati (letteralmente Tempio dello Zoccolo di Cavallo), un complesso di grotte scavate su uno strapiombo ad un’altezza di oltre 3000 metri. Questo tempio Buddista è costituito da più di 70 caverne e reliquiari e rappresenta un esempio unico nel suo genere: il nome così pittoresco è dovuto ad una leggenda secondo la quale un cavallo celeste avrebbe lasciato la propria impronta all’interno della sala Mati del tempio, dove è venerata con tutti gli onori. Rientro a Zhangye a pomeriggio inoltrato.
    Pasti inclusi: colazione.

    Pernottamento: hotel.

    22.08.18 mercoledì
    Zhangye – Geoparco Nazionale del Danxia (1.486 m s.l.m.) – Lanzhou
    Questo parco, che copre un’area di 322 metri quadrati, è uno spettacolo di incomparabile bellezza: qui la natura si è proprio sbizzarrita con i colori! Ogni stagione, in base al grado di precipitazioni, dipinge con colori diversi queste formazioni geologiche che, meritatamente, sono state ribattezzate col nome di “Montagne Arcobaleno”. Le erosioni che si sono succedute in oltre 20 milioni di anni hanno plasmato le rocce creando delle forme davvero incredibili: difficile rimanere indifferenti di fronte a una tale meraviglia. Una volta all’interno del parco, ci sposteremo da un punto d’interesse all’altro grazie ad un’efficace servizio di navette e avremo modo di fare delle brevi passeggiate di mezz’ora. Al termine della nostra visita, prendiamo il treno e in poco più di tre ore arriviamo a Lanzhou, la “Città Dorata”: questo soprannome è dovuto alla sua posizione lungo il corso dello Huang He, il “Fiume Giallo” e al fatto che era strategicamente collocata lungo la Via della Seta. Pernottamento a Lanzhou.
    Pasti inclusi: colazione.

    Pernottamento: hotel.

    23.08.18 giovedì
    Lanzhou -– Xiahe: escursione al Monastero di Labrang (2.950 m s.l.m.)
    Dopo colazione partiamo in bus alla volta di Xiahe (4h30 di viaggio) per visitare un importante monastero dell’ordine dei Gelugpa, la più recente delle quattro scuole di Buddismo tibetano. Il monastero di Labuleng (o Labrang) copre un’area vasta più di 800 ettari, con diecimila stanze dipinte di rosso, giallo o bianco a seconda della loro funzione. Al suo interno si trova anche il corridoio di ruote di preghiera più lungo al mondo (3,5 km) con più di 1.700 ruote di scritture: su ogni cilindro di forma esagonale si trovano incise delle scritture che sono differenti per ogni lato. Qui potremo assistere alle processioni dei monaci che sfoggiano dei simpatici copricapi di colore giallo: li vedremo seduti in attesa di essere ammessi al tempio nell’ora della preghiera e magari, se saremo fortunati, avremo anche la possibilità di parlare con qualcuno di loro! Pernottamento in centro a Xiahe.
    Pasti inclusi: colazione.

    Pernottamento: hotel.

    24.08.18 venerdì
    Xiahe: Distesa di Sangke (3.106 m s.l.m.) – Lanzhou
    Prima di lasciare Xiahe e rientrare a Lanzhou, ci allontaniamo di una quindicina di chilometri per raggiungere la Distesa di Sangke, situata ad un’altitudine di oltre 3.000 metri s.l.m. Si tratta di una zona scarsamente popolata, con vaste praterie che coprono un’area di circa 70 chilometri quadrati: durante la fioritura miriadi di petali colorati fanno assomigliare questa distesa ad un meraviglioso tappeto naturale che si dispiega fino all’orizzonte. Uno spettacolo incredibile, interrotto qua e là solo da qualche mandria di yak portata al pascolo dai nomadi Tibetani. Dopo questa bellissima mattinata immersi nella natura, nel primo pomeriggio iniziamo il rientro in bus (4h30 di viaggio) verso la vivace Lanzhou, dove pernottiamo.
    Pasti inclusi: colazione e cena.

    Pernottamento: hotel.

    25.08.18 sabato
    Lanzhou: escursione alle Grotte del Tempio Bingling (1.800 m s.l.m.)
    Ultima tappa del nostro viaggio nel Gansu sono le Grotte del tempio Bingling, un complesso di grotte artificiali e sculture in pietra sopravvissute quasi intatte alla Rivoluzione Culturale del XX secolo. Qui si trovano 34 grotte e 149 nicchie al cui interno sono state ricavate 694 sculture e 82 statue di terracotta distribuite su quattro livelli; ma di certo, dopo tutti questi numeri, quello che ci stupirà di più sarà la gigantesca statua di Maitreya, il Buddha del Futuro, con i suoi 27 metri di altezza!
    È ormai arrivato il momento per le ultime foto: verso sera raggiungiamo l’aeroporto e ci imbarchiamo sul volo per Pechino.
    Pasti inclusi: colazione e pranzo.

    Pernottamento: a bordo.

    26.08.18 domenica
    Pechino – Milano
    Partenza alle 01:30 con volo notturno Air China e arrivo a Milano Malpensa di primo mattino: arrivederci alla prossima avventura!

    Per motivi organizzativi o climatici l’itinerario potrebbe subire modifiche prima e/o durante la vacanza. In caso di chiusure non prevedibili al momento della pubblicazione del programma, sostituiremo la visita con altri luoghi di interesse.

     

    Leggi nel blog: Passaggio a Nord ovest, il Gansu e la Cina inesplorata

     

     

    I nostri accompagnatori vestono Columbia Sportswear e in questo viaggio anche tu: alla partenza riceverai il kit del viaggiatore che include una t-shirt tecnica.

     

     

  • Operativo voli

    Voli di linea diretti Air China/China Eastern

    12.08.18  CA 0950 Milano Malpensa-Pechino  h 13:30-05:30*
    17.08.18  MU 9641 Xi’An-Dunhuang h 19:55-22:15
    25.08.18  CA 1222 Lanzhou-Pechino h 19:45-22:00
    26.08.18  CA 0949 Pechino-Milano Malpensa h 01:30-06:30*
    * del giorno dopo

    N.B. I voli indicati potrebbero subire variazioni.

     

  • Caratteristiche

    Viaggio intenso ma molto vario e stimolante, con spostamenti in treno, aereo e minibus. Nella regione del Gansu alcune giornate prevedono dei lunghi trasferimenti in bus (da 3 a 5 ore) e si raggiungono altitudini fino ai 3.100 m circa. Le visite all’interno dei due geoparchi non presentano particolari difficoltà e vengono effettuate alternando brevi spostamenti in bus navetta a facili passeggiate della durata di 15-30 minuti ciascuna.

     

  • Come arrivare

    Ritrovo in aeroporto al check-in del volo, 3 ore prima della partenza.

     

  • Pernottamento e pasti

    Sistemazione in hotel 4*, 5* e un unico 3* (a Xiahe), in camere doppie con servizi. Nella quota sono comprese 13 prime colazioni, 4 pranzi e 5 cene.

    ATTENZIONE: nei rari casi in cui non si verifichino le condizioni per un abbinamento, a chi viaggia da solo verrà richiesta una quota forfettaria pari al 50% del supplemento singola. Tale supplemento sarà rimborsato in caso si concretizzi in seguito l'effettivo abbinamento.

    Nota Bene: gli hotel in Cina chiedono talvolta una carta di credito solo a titolo di cauzione. A chi non fosse in possesso di carta di credito potrebbe dunque essere richiesto un deposito in contanti (il corrispondente di 50-100 €), che naturalmente verrà restituito alla partenza.

     

  • Materiale informativo

    Alcuni giorni prima della partenza, invieremo tramite mail il documento finale con:

    • orario e luogo di incontro
    • nome e numero dell’accompagnatore
    • indirizzi e numeri di telefono utili
    • eventuali informazioni personalizzate

    Se a due giorni dalla partenza non l’avete ancora ricevuto chiamateci!

     

  • Al vostro fianco

    Accompagnatore Zeppelin sul posto e guide locali per le visite indicate in programma; guide parlanti italiano a Pechino e Xi’An e inglese nel Gansu (con traduzione dell’accompagnatore).
    I nostri accompagnatori coordinano il gruppo e lo guidano lungo il tragitto. Sono preparati sul programma di viaggio e ricevono un training pre-partenza. Li conosciamo tutti personalmente, per questo possiamo assicurarti che saranno i tuoi migliori compagni di viaggio.
    Sono appassionati viaggiatori e persone intraprendenti, che non disdegnano varianti al programma e che sanno dare consigli utili.

     

    Durante il viaggio, in caso di necessità, potete contattare il numero:

    • dell’accompagnatore
    • di emergenza Zeppelin attivo ogni giorno dalle 8:00 alle 20:00

Dettagli viaggio

 

da 2.950 €

15 giorni, volo incluso (tasse escluse)

Formula vacanza:

in gruppo italiano, 10-15 + guida locale

 

Data di partenza:

dal 12.08 al 26.08.18

 

Quota per persona:

2.950 € + tasse aeroportuali

 

Comprende:

  • assistenza in aeroporto a Milano
  • accompagnatore Zeppelin in loco
  • volo diretto Air China a/r
  • 1 volo interno China Eastern (Xi’An–Dunhuang)
  • treno veloce Pechino–Xi’An con servizio trasporto bagagli
  • minibus privato per i transfer e le visite
  • guide locali parlanti italiano o inglese
  • 12 pernottamenti con prima colazione 
  • camera “day use” con colazione il giorno di arrivo 
  • 4 pranzi e 5 cene
  • ingressi ai siti e monumenti indicati in programma
  • assicurazione medico-bagaglio
  • kit del viaggiatore Zeppelin con etichetta bagaglio, portadocumenti e t-shirt tecnica Columbia Sportswear

 

Non comprende:

  • tasse aeroportuali (395 €)
  • eventuale adeguamento valutario
  • visto d’ingresso (95 €)
  • rimanenti pasti
  • bevande
  • mance 
  • extra
  • quanto non specificato

Supplementi:

560 € camera singola

 

Documenti:

Per entrare in Cina sono necessari il Passaporto con validità residua di almeno sei mesi (con almeno 2 facciate libere consecutive) e il Visto.

 

È possibile ottenere un visto di gruppo tramite Zeppelin, al costo di € 95 per persona, inviando la documentazione necessaria ed il pagamento della tassa richiesta almeno 30 giorni prima della partenza.

Iscriviti alla
newsletter

Ricevi la newsletter! Ogni settimana curiosità, eventi e idee di viaggio.

 

Partecipa al nostro concorso con le foto o il racconto della tua vacanza Zeppelin!

 

payment