(11 impressioni)

In gruppo italiano Viaggiamondo

Cod. AM003

Armenia / Pasqua a Yerevan

Ritmi e gusti armeni

Un viaggio tra le tradizioni armene, durante una delle festività più importanti, la Zatik (Pasqua). Potremo assistere a cerimonie suggestive e toccanti, ma allo stesso tempo scoprire luoghi storici e religiosi, in questa terra ricca di antichi monumenti, chiese e monasteri immersi in una natura affascinante.
  • Itinerario

    mappa

    9.04.20 giovedì

    Italia – Armenia

    Partenza dall’Italia con volo di linea Austrian Airlines. Scalo a Vienna e proseguimento per Yerevan.  

     

    10.04.20 venerdì

    Yerevan – Sevanavanq – Yerevan

    Arrivo e accoglienza all’aeroporto internazionale di Yerevan. Trasferimento in hotel per un po’ di riposo prima di iniziare le visite. Dopo la prima colazione visita panoramica dei luoghi di particolare rilievo di Yerevan, tra i quali il Teatro Nazionale Accademico dell’Opera e del Balletto, la gigantesca statua di Madre Armenia e il complesso di Cascade. Visita guidata al Museo di Matenadaran, che custodisce una collezione di più di 1700 manoscritti antichi ma anche archivi e documenti diplomatici dal XIV al XIX secolo. Dopo pranzo partiamo verso la regione di Ghegharquniq, dove si estende la regina blu dell’altopiano armeno, il lago di Sevan, situato a 1900 m sopra il livello del mare, uno dei più elevati laghi di acqua dolce al mondo. Visitiamo il monastero di Sevanavank, sorto in posizione panoramica sul lago, con un cortile disseminato da tipici khachkar armeni (antiche croci incise sulla pietra), dove assisteremo alla cerimonia del Venerdì Santo. Rientro a Yerevan.

    Pasti inclusi: colazione, pranzo.

    Pernottamento: hotel

     

    11.04.20 sabato

    Yerevan – Hovhannavanq – Byurakan – Yerevan

    Dopo colazione, visitiamo il Memoriale del Genocidio Armeno del 1915 e il suo relativo Museo. In seguito partiamo per la regione di Aragatsotsn, distesa sulle pendici del monte Aragats (4.095 m), e arriviamo ad Ashtarak, antichissima e piccola città, capoluogo della regione. Pranzo in un ristorante locale o in una casa di abitanti locali. Visita al monastero di Hovhannavanq, sorto nel IV secolo quando San Gregorio l'Illuminatore portò qui le reliquie di San Giovanni Battista e fondò un convento. Il complesso spicca notevolmente per la sua ricca architettura e le impressionanti soluzioni sulle facciate delle chiese. 

    Proseguimento per il villaggio di Byurakan dove alla sera partecipiamo alla Veglia di Pasqua nella basilica di Surb Hovhannes (VII-X secolo). Dopo la liturgia, con in mano una candela camminiamo verso il centro culturale del paese per scoprire le tradizioni armene e la famosa ospitalità di questo popolo. Avremo modo di assistere alle danze e ai canti tradizionali, all’ornamento del rituale albero pasquale, alla decorazione delle uova e alla preparazione dei tipici piatti pasquali. Dopo la cena a Byurakan, rientro a Yerevan per il pernottamento. 

    Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena.

    Pernottamento: hotel

     

    12.04.20 domenica

    Yerevan – Echmiadzin – Zvartnots – Yerevan

    Prima colazione in hotel e partenza per la regione di Armavir, alla scoperta della città di Edjmiatsin, dove batte il cuore della chiesa armena apostolica e dove risiede il Catolikos di tutti gli armeni (il capo supremo della chiesa armena). Il nome del luogo significa “L’Unigenito è disceso” poiché, secondo la leggenda, Cristo apparve a San Gregorio l’Illuminatore e con un martello dorato, mostrò il luogo dove sarebbe dovuta essere costruita la prima chiesa cristiana subito dopo l’adozione del Cristianesimo come religione di stato, nel 301. Visita alla chiesa di Santa Hripsime, una delle 37 vergini che furono lapidate e martirizzate per la loro fede cristiana e alla cattedrale di Echmiadzin (IV secolo) dove potremo partecipiare alla Santa Messa della Domenica di Pasqua.

    Dopo pranzo, partenza per il rientro a Yerevan e lungo il percorso sosta per ammirare i resti del tempio di Zvartnots (VII secolo), crollato a causa di un terremoto alla fine del X secolo. Il sito, oggi ridotto in rovina, forma una collina di ruderi inesplorati. Arrivo a Yerevan e visita al mercato artigianale di Vernissaj. 

    Pasti inclusi: colazione.

    Pernottamento: hotel

     

    13.04.20 lunedì

    Yerevan – Khor Virap – Noravank – Yerevan

    Partenza per la regione di Ararat e visita al monastero di Khor Virap dove, secondo la leggenda, venne imprigionato per 13 anni in una fossa profondissima San Gregorio l’Illuminatore, colui che predicò il Cristianesimo in Armenia e diventò il Primo Catolikos di tutti gli Armeni. Dal monastero si apre una splendida veduta sul mitico monte Ararat. 

    Dopo la visita al monastero, proseguiamo verso la regione di Vayotz Dzor per arrivare al monastero di Noravank, eccezionale per la scelta del luogo, in totale isolamento nella pittoresca gola di Amaghu. L’ambiente è aspro e roccioso, ma allo stesso tempo grandioso e solenne, in cui si percepisce l’armonia tra natura e architettura. Pranzo in un ristorante locale e, lungo la strada del ritorno, visita alla cantina del villaggio di Areni per la degustazione del vino locale. Rientro a Yerevan.

    Pasti inclusi: colazione, pranzo.

    Pernottamento: hotel

     

    14.04.20 martedì

    Yerevan – Garni – Geghard – Yerevan 

    Dopo la colazione, partenza per la regione di Kotaiq e visita al tempio pagano di Garni, dedicato al dio Mitra, l’unico tempio del periodo ellenistico conservato in tutta l’Armenia dopo la conversione al Cristianesimo. Pranzo in una famiglia del villaggio di Garni e partecipazione alla cottura del pane nazionale lavash che viene cotto in un forno sotterraneo, fatto completamente in terracotta e chiamato tonir. 

    Proseguiamo poi verso la perla dell’architettura religiosa armena, il monastero di Gheghardavanq (XIII secolo), famoso per le sue due chiese scavate direttamente nella roccia, dove un tempo era conservata la lancia con la quale venne trafitto Gesù durante la crocifissione, portata in Armenia dai due apostoli Taddeo e Bartolomeo.  

    Se vorrete, potrete partecipare al suggestivo concerto di musica sacra armena tra le rocce del monastero di Gheghard (extra da pagare in loco, ca. 170 € da dividere tra tutti i partecipanti).

    Rientro a Yerevan e visita del Museo Nazionale della Storia d’Armenia, che ospita una ricca collezione di reperti preziosi rappresentanti la storia dall’uomo primitivo fino ai nostri giorni.

    Chi lo desidera, potrà infine visitare la fabbrica di Ararat, dove si potrà assaggiare il pregiatissimo brandy armeno (extra da pagare in loco, ca. 10 € a persona).

    Pasti inclusi: colazione, pranzo.

    Pernottamento: hotel

     

    15.04.20 mercoledì

    Yerevan – Italia

    Trasferimento in aeroporto in tempo utile alla partenza del nostro volo. Scalo a Vienna e arrivo previsto in Italia nel mattino. 

     

    Per motivi organizzativi o climatici l’itinerario potrebbe subire modifiche prima e/o durante la vacanza. In caso di chiusure non prevedibili al momento della pubblicazione del programma, sostituiremo la visita con altri luoghi di interesse.

     

  • Operativo voli

    Voli di linea Austrian Airlines: 

     

    09.04.20  OS514 Milano Malpensa - Vienna    h. 17:40 - 19:10

    09.04.20  OS641 Vienna - Yerevan                  h. 22:35 - 03:55*

    -

    15.04.20  OS642 Yerevan - Vienna                  h. 04:45 - 06:30

    15.04.20  OS507 Vienna - Milano Malpensa    h. 08:40 - 10:05

     

    * del giorno dopo

     

    NB: i voli potrebbero subire variazioni

     

  • Caratteristiche

    Viaggio facile e alla portata di tutti; gli spostamenti si effettueranno con mezzo privato. È garantita la presenza di un’esperta guida locale parlante italiano per tutta la durata del viaggio.

     

    Tutti i partecipanti devono essere in uno stato di forma psicofisica adatto ad affrontare l’itinerario.

    In caso contrario, l’accompagnatore potrà escludere uno o più viaggiatori dalle escursioni più impegnative per tutelare la loro incolumità e quella del gruppo. 

     

    Clima

    Nel mese di aprile le temperature a Yerevan vanno da un massimo di 19° C durante il giorno ad un minimo di 6° C durante la notte. Il clima armeno è di tipo continentale; le precipitazioni sono scarse durante tutto l’anno, l’estate è calda e secca (temperature che raggiungono i 40° C) e l’inverno rigido con precipitazioni soprattutto di carattere nevoso. In primavera le temperature medie restano abbastanza basse ed essendo l’Armenia un paese montuoso (solo una piccola porzione del territorio si trova al di sotto dei mille metri di quota) non sono da escludere repentini cambiamenti metereologici e precipitazioni.

     

  • Come arrivare

    Ritrovo in aeroporto a Milano Malpensa al check in del volo, due ore prima della partenza.

     

  • Pernottamento e pasti

    La quota include 6 pernottamenti in hotel 4*. 

    Sono incluse tutte le colazioni, 4 pranzi e 1 cena, bevande alcoliche escluse.

     

    ATTENZIONE: Se hai richiesto la condivisione della stanza, ma l’abbinamento non è stato possibile, sarai sistemato in una camera singola e pagherai solo metà supplemento.

     
  • Materiale informativo

    Alcuni giorni prima della partenza, invieremo tramite mail il documento finale con:

    • orario e luogo di incontro
    • indirizzi e numeri di telefono utili
    • eventuali informazioni personalizzate
  • Al vostro fianco

    Guida locale parlante italiano per tutto il tour e accompagnatore Zeppelin con minimo 12 partecipanti. I nostri accompagnatori coordinano il gruppo, lo guidano lungo il tragitto e traducono all’occorrenza. Sono preparati sul programma di viaggio e ricevono un training pre-partenza. Li conosciamo tutti personalmente, per questo possiamo assicurarti che saranno i tuoi migliori compagni di viaggio.

    Sono appassionati viaggiatori e persone intraprendenti, che non disdegnano varianti al programma e che sanno dare consigli utili. 

     

    Durante il viaggio, in caso di necessità, potete contattare il numero:

    • della guida locale e/o dell'accompagnatore
    • di emergenza Zeppelin attivo ogni giorno dalle 8:00 alle 20:00, orario italiano.
  • 11 Impressioni di viaggio
    • Valentina

      Vacanza del 19-26 aprile 2019

      Pubblicazione 02 maggio 2019

      Un paese insolito, autentico. Un viaggio con una buona dose di luoghi spirituali anche se visitati in gruppo e con altri gruppi.
      La capitale riflette la storia, il suo passato e quello del popolo armeno.
      La visita al memoriale del genocidio non ti lascia indifferente; noi ci siamo tornati 3 volte, di cui 2 fuori programma... la terza volta l'Ararat ci ha premiato e si è fatto fotografare in tutta la sua maestosità. Quella vista e quei luoghi rimarranno a lungo con me.
    • Annunziata

      Vacanza del 19-26 aprile 2019

      Pubblicazione 02 maggio 2019

      Bella vacanza molto bene organizzata
    • Paola

      Vacanza del 29 marzo - 04 aprile 2018

      Pubblicazione 11 aprile 2018

      Vacanza straordinaria per i paesaggi naturalistici, per i siti affascinanti nelle loro originali soluzioni architettoniche ed ubicazioni ardite, per il cibo genuino, tipico del posto e del periodo, servito sempre con il sorriso negli occhi e tanta allegria.
      La guida armena, Lusine, preparatissima, sempre attenta ad accontentare ogni nostra richiesta, ci ha fatto conoscere il suo Paese gradualmente, portandoci dentro le case, le chiese, i monasteri, le funzioni religiose, le tradizioni di questo popolo orgoglioso, ospitale, gentile. Visitare l'Armenia durante la Pasqua ha dato un valore aggiunto al viaggio che pur unico, è diventato un'esperienza umano-cristiana di profonde e variegate emozioni.
      Resterà tra i ricordi più suggestivi ed originali del mio essere viaggiante.
    • Eugenio

      Vacanza del 29 marzo - 04 aprile 2018

      Pubblicazione 09 aprile 2018

      Bellissimo viaggio con un bel gruppo, un'ottima accompagnatrice e una bravissima guida locale. Abbiamo conosciuto la storia i luoghi abbiamo partecipato ai riti Pasquali Armeni e ci siamo addentrati nella cultura fiera di un popolo che molto ha sofferto e lentamente si sta riscattando dalle ingiustizie verso la libertà.
    • Laura

      Vacanza del 29 marzo - 04 aprile 2018

      Pubblicazione 09 aprile 2018

      Sicuramente il periodo pasquale rappresenta un importante valore aggiunto al viaggio.
    • Agostina

      Vacanza del 13-19 aprile 2017

      Pubblicazione 29 aprile 2017

      Meta inconsueta poco turistica. Molto affascinante per la sua storia, i suoi antichi monasteri il suo popolo accogliente e le sue tradizioni.
    • Antonella

      Vacanza del 13-19 aprile 2017

      Pubblicazione 26 aprile 2017

      Molto bene, il gruppo ottimo, la guida molto brava e molto organizzata.
      Grazie, credo che in futuro faro' altri viaggi con Zeppelin.
    • Luisa

      Vacanza del 13-19 aprile 2017

      Pubblicazione 26 aprile 2017

      Vacanza scelta quasi per caso che ha lasciato il segno per paesaggi visti, persone incontrate e storia di una nazione che, nonostante una storia a volte tragica, è rimasta aperta al mondo. Consigliatissima.
    • Elisabetta

      Vacanza del 13-19 aprile 2017

      Pubblicazione 26 aprile 2017

      buona.. impegnativo dal punto di vista culinario la pensione completa è pesante in quanto i tempi di distanza tra cena e pranzo sono minimi.

      zeppelinZeppelin risponde

      Grazie del feedback Elisabetta!
    • Paolo

      Vacanza del 13-19 aprile 2017

      Pubblicazione 25 aprile 2017

      La vacanza è andata molto bene e consiglio a tutti di visitare l'Armenia paese ricco di tradizioni cristiane, molto suggestive le liturgie pasquali a cui si è partecipato.
    • Rosa

      Vacanza del 13-19 aprile 2017

      Pubblicazione 24 aprile 2017

      Vacanza bella: bei posti, ottimi compagni di viaggio, guida armena perfetta. Farei mangiare un po' di meno: due pasti completi sono troppi ormai per le abitudini di tutti.
      Bella la visita al Matenadaran ma una sola guida museale per 18 persone è poco, non si sentiva. Stupenda la visita al Museo di storia armena che gentilmente il tour operator armeno ci ha offerto: consiglio di metterla di default nel programma dei prossimi viaggi.

      zeppelinZeppelin risponde

      Grazie del consiglio Rosa!
  • 2 Varianti

Dettagli viaggio

 

da 1.090 €

7 giorni volo incluso (tasse escluse)

Formula vacanza:

in gruppo italiano

10-20 partecipanti + guida locale parlante italiano

 

Data di partenza:

dal 9.04 al 15.04.20

 

Quota per persona in doppia:

1.090 € + tasse aeroportuali

 

Comprende:

  • assistenza in aeroporto a Milano Malpensa
  • guida locale parlante italiano durante tutto il viaggio
  • accompagnatore Zeppelin dall’Italia (con minimo 12 partecipanti)
  • volo di linea Austrian Airlines a/r
  • transfer da/per aeroporto
  • 6 pernottamenti con colazione
  • 4 pranzi e 1 cena
  • bus o minibus privato per gli spostamenti
  • 1 bottiglia d’acqua naturale a persona al giorno durante i trasferimenti in bus
  • ingressi come da programma
  • assicurazione medico-bagaglio 

Non comprende:

  • tasse aeroportuali (190 €)
  • rimanenti pasti
  • bevande alcoliche durante i pasti
  • facchinaggio
  • mance
  • extra e quanto non indicato nella quota comprende

Supplementi:

210 € camera singola

 

Documenti:

Passaporto con validità residua di almeno 2 mesi dalla data di uscita dal paese.

Prenota
Prima

Sconto 4%

Prenota 4 mesi prima

Otterrai uno sconto immediato del 4% sulla quota base del viaggio.

Assicurazione inclusa

Prenota 4 mesi prima

E scegli l'assicurazione annullamento Globy Giallo inclusa: la più completa, non la solita polizza base!

Tutto l'anno

Prenota 4 mesi prima

Se prenoti in anticipo sarai sempre premiato, su tutti i viaggi!

Ricevi la
Newsletter

Ogni settimana curiosità, eventi e idee di viaggio.

 

Partecipa al concorso con foto e video della tua vacanza Zeppelin!
Prenota la tua copia: il nuovo catalogo è in arrivo da febbraio!
payment