(17 impressioni)

In gruppo italiano Bicicletta

Cod. IT207

Italia / Abruzzo

Dal Gran Sasso al mare

Pedaliamo dalle vette più alte dell’Appennino fino alla costa adriatica. Sulle due ruote visitiamo i verdissimi parchi del Gran Sasso, del Sirente Velino e della Majella. Tra uliveti e vigneti che ci regaleranno non poche occasioni di assaggi e degustazioni, raggiungiamo la scenografica Costa dei Trabocchi.
  • Itinerario

    mappa

     

    1° Pescara – L’Aquila 

    Incontro alle ore 14:00 con il nostro accompagnare presso l’hotel di Pescara e partenza in bus per L’Aquila. Visitiamo il capoluogo della regione “Verde d’Europa”: la Basilica minore, da dove partiva il Tratturo Magno per Foggia, la celebre Fontana della Rivera o delle 99 cannelle e gli esterni della chiesa di Santa Maria di Collemaggio. Questo edificio religioso, voluto Pietro da Morrone, qui nominato Papa Celestino V, fu sede del primo giubileo della storia nel 1294. A fine passeggiata, un breve transfer ci porta in hotel a Fonte Cerreto.

    Pasti inclusi: cena.

    Pernottamento: hotel.

     

    2° L’Aquila – Santo Stefano di Sessanio (51 km) 

    Di buon mattino, con le nostre bici, prendiamo la Funivia del Gran Sasso e in pochi minuti ci ritroviamo nel bel mezzo di Campo Imperatore, il “piccolo Tibet d’Abruzzo” a 2200 m. Iniziamo a pedalare nella vastità della piana all’ombra del Corno Grande, la vetta più alta degli Appennini. Aria pura e un facile percorso in discesa ci conducono dapprima al borgo arroccato di Castel del Monte. Successivamente la strada sale abbastanza ripida fino alla magnifica Rocca Calascio, che con i suoi 4 torrioni circolari sembra fondersi con lo sperone roccioso sottostante. La Rocca è stata set cinematografico di diversi film tra cui Ladyhawke e Il nome della rosa. La strada ricomincia a scendere fino alla nostra meta odierna, Santo Stefano di Sessanio. Il caratteristico borgo medievale, sviluppatosi attorno alla Torre Medicea, ci accoglierà con le sue strette viuzze e le lunghe scalinate. 

    Pasti inclusi: colazione e cena.

    Pernottamento: hotel.

     

    3° Santo Stefano di Sessanio –  Popoli (45 km)

    Scendiamo per la dorsale occidentale del parco Nazionale del Gran Sasso, fino ad arrivare alla piana del Tirino e al borgo di Capestrano. Sostiamo presso Lago di Capo d’acqua, che custodisce sottacqua due mulini medievali ed è un autentico paradiso subacqueo d’altura. Costeggiamo quindi il Fiume Tirino, annoverato tra i fiumi più limpidi d’Europa e dove, tempo permettendo, c’è la possibilità di fare un giro in canoa (opzionale). Raggiungiamo nel pomeriggio Popoli, città natale di Corradino D’Ascanio inventore della Vespa e del primo prototipo di elicottero moderno. Dopo il check-in raggiungiamo a piedi il Castello ducale Cantelmo che domina l’abitato di Popoli. Stasera ci attende una cena tradizionale a base di zafferano, prodotto tipico del luogo. Lo sapevate che per fare 1 kg di zafferano servono ben 20.000 fiori?

    Pasti inclusi: colazione e cena a base di zafferano e gamberi di fiume.

    Pernottamento: hotel.

     

    4° Popoli – Gole di San Venanzio (30 km) – Passo Lanciano (45 min in bus) 

    Saliamo sui pedali e percorriamo una tappa circolare che ci permette di visitare Corfinio, prima “capitale d’Italia” in quanto capitale delle Lega Italica durante la guerra sociale contro Roma nel I secolo a.C..  Proseguiamo verso Raiano per fare tappa presso la Riserva naturale guidata delle Gole di San Venanzio, dove visitiamo l’omonimo eremo incastonato nelle rocce e sospeso sul fiume Aterno. Seguiamo il corso del fiume fino al borgo di Vittorito, dove ospitati da una cantina, assaggiano i prodotti del luogo. Torniamo a Popoli dove ci attende il transfer per Passo Lanciano nel cuore del Parco Nazionale della Majella. Notiamo subito le sue forme dolci e levigate che contrasto con quelle dure e spigolose del Gran Sasso. Passiamo la serata nella silenziosa tranquillità del parco.

    Pasti inclusi: colazione e cena.

    Pernottamento: hotel.

     

    5° Passo Lanciano – Lanciano (50 km)

    Oggi ci attende una facile tappa di avvicinamento al mare. Infatti dai 1600 m s.l.m. di Mammarosa scendiamo fino ad arrivare ai 400 m s.l.m. di Lanciano. Sorpassiamo l’arroccato borgo di Pretoro; percorrendo una stradina acciottola in mezzo al bosco ammiriamo la cascata di Bocca di Valle e infine ci godiamo due meritate e dolci pause: la prima con le “Sise delle monache” prodotto tipico di Guardiagrele e la seconda con il “bocconotto” tipico di Castel Frentano. Giungiamo infine a Lanciano, resa celebre dal miracolo eucaristico. Infatti nella prima metà dell'VIII secolo mentre un sacerdote stava celebrando la messa, al momento della consacrazione l'ostia e il vino si sarebbero trasformati in carne e sangue. Le reliquie del fenomeno sono visibili all'interno della Chiesa di San Francesco nel centro storico del paese. 

    Pasti inclusi: colazione e cena.

    Pernottamento: hotel.

     

    6° Lanciano – San Vito Chietino (40 km) – Pescara (30 min in treno) 

    È giunto il momento di puntare al mare, non prima, però, di aver visitato la splendida Abbazia di San Giovanni in Venere a Fossacesia. In riva all’Adriatico risaliamo lungo la “Costa dei Trabocchi”, un tratto di litorale che vanta numerose bellezze naturalistiche, caratterizzato per la diffusione di palafitte per la pesca. Dopo il pranzo sul trabocco, restituiamo le bici e prendiamo il treno fino a Pescara (incluso nella quota). Nel pomeriggio passeggiata per Pescara Vecchia per raggiungere poi il Ponte sul Mare e ammirare in lontananza tutto il giro appena percorso.

    Pasti inclusi: colazione, pranzo sul trabocco.

    Pernottamento: hotel.

     

    7° Pescara 

    Dopo colazione fine dei nostri servizi. Vi consigliamo un'ultima visita alla città che ha dato i natali a Gabriele D'Annunzio ed Ennio Flaiano.

    Pasti inclusi: colazione.

     

    Per motivi organizzativi, climatici o per disposizioni delle autorità locali, l’itinerario potrebbe subire modifiche prima e/o durante la vacanza.

     

    Leggi nel blog: Abruzzo in bici, a zonzo nella regione verde

     

  • Caratteristiche

    Il percorso si snoda lungo strade a basso traffico, a volte sterrate e dove possibile su piste ciclabili. Le salite sono talvolta costanti ma pedalabili; la maggior parte delle tappe è ondulata. È necessario avere un po’ di dimestichezza con la bicicletta e un buon allenamento di base.

    Ci sarà sempre il mezzo di supporto al seguito, pronto ad intervenire qualora ce ne fosse bisogno.

     

  • Come arrivare

    Il primo giorno il vostro accompagnatore vi attenderà entro le ore 14.00 presso l’hotel di Pescara in cui pernotterete l'ultimo giorno. Da qui partirà il transfer per L'Aquila. Chi vuole, potrà raggiungerla autonomamente.

     

    Il nome dell’hotel di Pescara sarà comunicato nel Documento Finale che riceverete qualche giorno prima della partenza.

     

    In treno

    Pescara si trova sulla linea ferroviaria Adriatica Ancona - Lecce ed è facilmente raggiungibile dalle principali città italiane. Per maggiori informazioni: www.trenitalia.com 

     

    In bus 

    • Satam ha diversi collegamenti con Pescara dalle principali città. Per orari e biglietti: www.satambus.it
    • Flixbus ha corse per Pescara e L’Aquila solo da Roma. Per orari e biglietti: www.flixbus.it

     

    In auto

    A seconda della città di partenza ci sono diversi itinerari per raggiungere Pescara. Viamichelin.it o altri siti sono disponibili per aiutarvi a calcolare il percorso più breve.

     

    Parcheggio

    • parcheggio scoperto presso la stazione ferroviaria di Pescara con tariffa giornaliera di 2,50 €.

     

     

  • Pernottamento e pasti

    Il tour include 6 pernottamenti in hotel 3* in camere doppie con servizi privati. Il pacchetto include le colazioni, un pranzo sul Trabocco e 5 cene (cena a Lanciano e bevande escluse). 


    Se viaggiate da soli potrete condividere la stanza con un altro partecipante. Nei rari casi in cui non ci siano viaggiatori disponibili per l'abbinamento sarete sistemati in camera singola, ma pagando solo metà del supplemento.

     

    Da sapere:

    • riceverete la lista hotel definitiva con il Documento Finale
    • in alcuni casi l'hotel potrà sistemare una parte dei partecipanti in altre strutture collegate
    • può succedere che ci sia una variazione degli hotel, ma rispetteremo sempre la categoria prenotata
    • la classificazione alberghiera varia a seconda dalla nazione (aria condizionata e ascensore, ad esempio, non sono sempre presenti)
    • alcuni hotel vi potranno chiedere un deposito cauzionale con carta di credito che verrà sbloccato alla vostra partenza
    • non tutte le strutture garantiscono la camera doppia con letti separati, in alcuni casi potreste trovare camere matrimoniali con due materassi singoli

     

     

  • Bici e accessori

    Le city bike Girolibero sono disponibili nei modelli unisex/donna e uomo, con telaio di diverse misure. 

     

    Caratteristiche:

    • telaio in alluminio
    • parafanghi
    • portapacchi
    • sella comfort in gel
    • copertoni anti foratura Schwalbe Marathon
    • manopole poggiapalmi
    • sistema Speed Lyfter

     

    Le bici sono equipaggiate con:

    • lucchetto
    • borsa laterale

     

    Anche se non è obbligatorio, il casco è sempre consigliato. Non vi verrà tuttavia fornito, per questo consigliamo di portare il vostro caschetto personale.

     

  • Materiale informativo

    In un viaggio in gruppo è l’accompagnatore stesso a farvi da guida, per questo non forniamo la descrizione del percorso e le mappe.

     

    Riceverete quindi via mail:

    • la scheda del viaggio
    • i biglietti aerei (se richiesti al momento della prenotazione o inclusi).
    • il Documento Finale con la conferma dell’orario e del luogo di incontro, indirizzi e numeri di telefono utili, nome e numero dell’accompagnatore, eventuali info personalizzate.

     

  • Al vostro fianco

    Accompagnatore Girolibero per tutta la durata del viaggio. I nostri accompagnatori sono persone esperte nel condurre un gruppo in bicicletta e con una formazione dedicata. Sono appassionati viaggiatori e persone intraprendenti, che sanno dare informazioni utili e aiutare in caso di inconvenienti tecnici con la bici.

     

    Durante il viaggio, in caso di necessità, potete contattare il numero:

    • dell’accompagnatore;
    • di emergenza attivo ogni giorno dalle 8:00 alle 20:00.
  • 17 Impressioni di viaggio
    • Simona

      Vacanza del 18-24 agosto 2019

      Pubblicazione 03 settembre 2019

      L'Abruzzo è una bellissima regine consiglio la visita e un po' di allenamento nelle gambe
    • Nicoletta

      Vacanza del 18-24 agosto 2019

      Pubblicazione 30 agosto 2019

      un po' di allenamento è indispensabile per questo viaggio
      attenzione alle discese!!!!
    • Alessia

      Vacanza del 18-24 agosto 2019

      Pubblicazione 30 agosto 2019

      La vacanza è stata molto bella.
      C'è spazio per rendere l'itinerario un po' più ambizioso dal punto di vista ciclistico, con l'inserimento di più percorsi in salita. Molti tratti, infatti, sono in discesa e questo toglie un po' di "gusto" al percorso.
    • Laura Giulia

      Vacanza del 18-24 agosto 2019

      Pubblicazione 29 agosto 2019

      Paesaggi inaspettati affascinanti e suggestivi, mare e montagna, piccoli borghi e città, tutto molto bello.
    • Alberto

      Vacanza del 11-17 agosto 2019

      Pubblicazione 23 agosto 2019

      Bel giro ottima cucina
    • Cristina

      Vacanza del 11-17 agosto 2019

      Pubblicazione 22 agosto 2019

      Bel viaggio. posti belli. tante discese ma anche tante salite
    • Fabrizia

      Vacanza del 04-10 agosto 2019

      Pubblicazione 15 agosto 2019

      Un percorso adatto a chi ama il contatto conla natura ed è abbastanza esperto nel condurre la bicicletta, anche in salita.
    • Vittorio

      Vacanza del 05-11 agosto 2018

      Pubblicazione 18 agosto 2018

      Viaggio bello con alcune zone molto particolari,anche il lato gastronomico molto buono. Percorsi in bici per il mio grado di preparazione agevoli, qualche kilometro in più al giorno se permette di vedere qualcosa in più ci può stare.
    • Giorgio

      Vacanza del 13-19 agosto 2017

      Pubblicazione 29 agosto 2017

      fatela e non vi pentirete !
    • Italo

      Vacanza del 13-19 agosto 2017

      Pubblicazione 28 agosto 2017

      L'Abruzzo è una meta perfetta per una vacanza in bicicletta.
    • Antonio

      Vacanza del 06-12 agosto 2017

      Pubblicazione 26 agosto 2017

      Bisogna essere sempre positivi, io da anni con Zeppelin parto da solo e mi ritrovo poi con una infinità di amici di tutta Italia. Rimane con il passare degli anni dolcissimi ricordi, che dalla mente non vanno via, e con alcuni amici abbiamo condiviso altre esperienze in bici, capodanni, trascorsi insieme. Consiglio a tutti di provare una esperienza del genere ne sarete molto entusiasti e coinvolgerete altri amici a frequentare.
    • Gennaro

      Vacanza del 13-19 agosto 2017

      Pubblicazione 25 agosto 2017

      L'Abruzzo è interessantissimo e il tour permette di conoscerne molti dei molteplici aspetti; bisogna tener presente che tra il Gran Sasso e il mare, vi sono molte discese ma altrettante salite, alcune di tutto rispetto.
    • Stefania

      Vacanza del 13-19 agosto 2017

      Pubblicazione 24 agosto 2017

      Una vacanza splendida: il percorso è molto bello e il giro ben organizzato. Richiede un buon allenamento, dato che le salite sono tante e a volte un po' impegnative.
    • Maria

      Vacanza del 06-12 agosto 2017

      Pubblicazione 19 agosto 2017

    • Virginio

      Vacanza del 06-12 agosto 2017

      Pubblicazione 18 agosto 2017

      Primi giorni sul Gran Sasso con paesaggi molto belli il giro a l'Aquila molto suggestivo e un po' triste.
    • Enzo

      Vacanza del 06-12 agosto 2017

      Pubblicazione 17 agosto 2017

      Opportuno un po' di allenamento in salita.
    • Antonio

      Vacanza del 06-12 agosto 2017

      Pubblicazione 17 agosto 2017

      Vacanza entusiasmante, gratificante, sana e sportiva.
      Bella e da rifare!

Dettagli viaggio

 

da 950 €

7 giorni / 6 notti, hotel 3*

Formula vacanza:

in gruppo italiano

 

Date di partenza:

domenica 2.08, 16.08 e 23.08.20

 

Quota per persona in doppia:

950 € hotel 3*

 

Comprende:

  • 6 pernottamenti con colazione  
  • 1 pranzo sul trabocco
  • 5 cene
  • 1 degustazione di vini in cantina
  • trasporto bagagli
  • accompagnatore Girolibero
  • mezzo Girolibero di supporto al seguito
  • transfer da Pescara a L’Aquila
  • transfer da Popoli a Passolanciano
  • treno fino a Pescara il 6° giorno
  • biglietto funivia Gran Sasso d’Italia
  • assicurazione medico/bagaglio

 

 

Non comprende:

  • viaggio da/per Pescara
  • rimanenti pranzi e bevande ai pasti
  • 1 cena (a Pescara, 6° giorno)
  • tassa di soggiorno
  • ingressi, mance e extra personali
  • quanto non specificato nella "quota comprende"

 

Supplementi:

290€ camera singola

85€ noleggio bici 

195€ bici elettrica

Anche tu in questo momento stai sistemando i tuoi archivi e hai trovato in fondo al cassetto vecchie foto di viaggio? Partecipa al concorso!
Happy to be here è il blog di Girolibero e Zeppelin: distraiti un po' in questi giorni con consigli di lettura, ricette, curiosità e racconti di viaggio.
Ricevi la
Newsletter

Anche in questo momento ti facciamo viaggiare, ma da casa, con curiosità, libri, film e molto altro.

 

Vorresti viaggiare? Intanto lasciati ispirare e richiedi il nostro catalogo.
payment