Dicono di noi

About us

Dicono di noi

Il parere di chi ha viaggiato con noi è parte essenziale delle nostre vacanze: ecco le opinioni di viaggio che ci avete inviato.

Recensioni

<<   <   ... 110 / 110 ...   > >>  
Ciclabile del Danubio

Germania / Austria

Ciclabile del Danubio / Da Passau a Vienna

Esperienza positiva

Fabio

Archibike a Vienna

Austria

Archibike a Vienna / Tra modernità e meraviglie asburgiche

Bel viaggio. Ottimo gruppo. Accompagnatore molto disponibile e preparato. Consiglio questa vacanza.

Ilaria

Ciclabile dei Tauri

Austria

Ciclabile dei Tauri / Da Krimml a Salisburgo

Una vacanza attiva in mezzo a scenari affascinanti e mutevoli ogni giorno

Giuseppe Maria

Ciclabile dell'Elba e della Moldava

Germania / Repubblica Ceca

Ciclabile dell'Elba e della Moldava / Da Praga a Dresda

Bel giro e ben organizzato. Si può forse migliorare mettendo un'altra persona che chiude il gruppo e fa da scopa anche se il gruppo è piccolo.

Ivana

Amsterdam e la Rotta Nord

Olanda

Amsterdam e la Rotta Nord / Texel e la campagna olandese

Cari amici di Zeppelin, è andata benone! Esperienza positiva anche quest'anno, prima entusiasmante esperienza bici+barca.
Ottima organizzazione e collaboratori.

Cristina

Il Golden Circle e la Ring Road

Islanda

Il Golden Circle e la Ring Road / Overland nordico in relax

Esperienza nel complesso positiva.

Un disagio è stata la partenza ritardata di 5 ore, di cui si è venuta a conoscenza solo in aeroporto al momento del ritrovo (ore 20.00). Parrebbe che altri passeggeri di un'altra agenzia viaggio erano stati da loro avvisati per tempo. E Zeppelin?

Christina

L’incanto delle Cicladi

Grecia

L’incanto delle Cicladi / Perle incastonate nell’Egeo

Ottimo viaggio, ben organizzato.

Dario

Da Cracovia a Varsavia

Polonia

Da Cracovia a Varsavia / Sulle rive della Vistola

Tour interessante

Damiano

Ciclabile del Danubio

Austria / Ungheria / Slovacchia

Ciclabile del Danubio / Vienna, Bratislava, Budapest

Prima esperienza !!
molto positiva
Sia come itinerario che come organizzazione e soprattutto
Gli accompagnatori fantastici
Grazie

Ermes

Ciclabile del Danubio

Austria / Ungheria / Slovacchia

Ciclabile del Danubio / Vienna, Bratislava, Budapest

Giovanni aveva ragione nel raccontarmi questo viaggio particolare, rispetto alla Praga-Dresda, palloso per i primi giorni, stessi territori...
Giovanni aveva ragione nel raccontarmi questo viaggio particolare, rispetto alla Praga-Dresda, palloso per i primi giorni, stessi territori attraversati, non sempre costeggiati dal Danubio, ma ricambiati dalle visite eccezionali di Vienna, Bratislava, Gyor e altre cittadine slovacche e ungheresi, interessanti. Ultimi due giorni, la parte più bella verso Visegrad, Eszertgom, Szetendre, Budapest. In questo caso il territorio immerso nei boschi, alternarsi degli spostamenti in
traghetto, transitando da una nazione all'altra,per il pernotto,i luoghi visitati.Il gruppo più numeroso,simpatico,alcuni alle prime esperienze notavo,la mitica Graciela,complimenti ai suoi 71 anni e la caparbietà di attraversare i continenti da Buenos Aires,per la quinta volta e ha percorso in due settimane,
il Danubio da Passau a Vienna,per Bratislava e infine Budapest,
per un totale di più di 600 km.
Emanuele,molto dettagliato e preparato nel descrivere i luoghi,consultare mappe e spiegare la caratteristica di molte piante (i suoi studi universitari hanno contribuito ad arricchire questa vacanza), Nicodemo con l'album creato delle foto scattate in questa vacanza,inflessibile e perspicace nel controllare la chiusura del gruppo e aiutare i più deboli a superare le difficoltà e a rendere il viaggio alla portata di tutti. Io nel mio piccolo come scopa del gruppo,in questo caso ho cercato di dare una mano è nel mio DNA,ma vi confesso piace essere ultimi per fermarsi spesso a fotografare e raggiungere dopo gli altri con una bella pedalata.Ci sono persone di tutte le età,ma non conta e di varie regioni,lo spirito del gruppo è molto importante e conta più di tutto,per rendere affascinante una vacanza.Alberghi discreti,a parte quello di Gyor con scarsa colazione (una delusione),Vienna (Arcohotel) incredibile un particolare mai visto prima,in stanza al benvenuto sembrava di offrirti una bottiglia d'acqua con le mele,invece si rilevava un tranello dietro etichetta nascosta della bottiglia,il prezzo di euro 5,60,figli di buona madre. Devo essere sincero, per me il miglior albergo,a Visegrad con le terme all'interno, vasche idromassaggio,saune,piscine,ecc.sembrava di essere in uno chalet di montagna,attorniato da boschi e colline,il buon cibo e eccellente colazione.Le piste ciclabili buone,le strade in alcuni casi molto pericolose,specie la route a velo europea n.6, quando per raggiungere il traghetto per andare a Visegrad,
attraversata da molte macchine e camion,fortunatamente in una giornata di sole.In questo giorno particolare annoto anche dopo un tratto in treno,il percorso di 100 km,in queste condizioni è stato molto spropositato.Alla fine dopo la visita del palazzo vescovile di Estzergom arroccato,varie cittadine slovacche, Szetendre su un isola con le sue chiese ortodosse, il suo caratteristico villaggio,ecc.ci attendeva il traghetto per chiudere in bellezza il viaggio e attraverso il Danubio entrare in Budapest.
Il tempo è stato eccezionale tutti i giorni,con temperature che superavano i 30 gradi,a rischio insolazione.Sembrava la fine del viaggio,ma le sorprese non finiscono qui, perchè ultimo giorno prima della partenza e ritorno a casa,il 20 agosto festa nazionale ungherese,con tripudi di costumi.A Buda sul castello,
una fiera all'aperto con persone arrivate da ogni parte dell'Ungheria,per mostrare il loro artigianato,balli tipici e sfrenati di vari gruppi,buon cibo e molti turisti curiosi.Bello il duomo di Santo Stefano con le reliquie in mostra,un atmosfera religiosa che si avvertiva,le strade adornate che mostravano la bandiera nazionale,i costumi e le varie autorità presenti all'evento.I mezzi
di trasporto vari ( alcuni vecchi ma funzionali),per spostarsi da una parte all'altra della città e specie nelle metropolitane,sotto
l'occhio vigile del controllore per la regolarità del biglietto e la sua obliterazione.Infine la sera,uno spettacolo di fuochi pirotecnici,visti dal ponte,sul Danubio,per concludere nel migliore dei modi un 'altra vacanza indimenticabile.
Un grazie sempre a Zeppelin e ai suoi collaboratori per la riuscita di questo viaggio,come il precedente della
Praga-Dresda.
Antonio

Antonio

Iscriviti alla
newsletter

Ricevi la newsletter! Ogni settimana curiosità, eventi e idee di viaggio.

 

Partecipa al nostro concorso con le foto o il racconto della tua vacanza Zeppelin!

 

payment