(2 impressioni)

In gruppo italiano Viaggiamondo

CN006

Cina / Pechino, Xian, Shanghai e il Sichuan

I tesori del Paese Celeste

Due settimane nel paese delle meraviglie, tra città millenarie, metropoli del futuro e i panorami mozzafiato per un viaggio nella Cina più verde. Oltre alle immancabili Pechino, Xian e Shanghai, vi portiamo nell’antica Pingyao, Patrimonio dell’Umanità, nelle terre del Panda Gigante e nel paradiso terrestre della Valle di Jiuzhaigou, dove la natura è protagonista.
  • Itinerario

    6.08.17 domenica
    Italia – Pechino
    Partenza dall’Italia con volo di linea diretto Air China. Pasti e pernottamento a bordo.

    7.08.17 lunedì
    Pechino
    Atterriamo nella capitale cinese di primo pomeriggio. Dopo aver incontrato la nostra guida locale raggiungiamo l’hotel per rinfrescarci e toglierci la stanchezza del viaggio. Ma dimenticato presto il fuso orario italiano, iniziamo a conoscere questa millenaria città ricca di storia e cultura visitando uno dei suoi luoghi più rappresentativi, il Tempio dei Lama o “Palazzo dell’Eterna Armonia”. Il più grande sito religioso del buddismo tibetano a Pechino è caratterizzato da uno stile architettonico unico in tutto il paese: la sua struttura, composta da una serie di padiglioni e cortili, racconta oltre 300 anni di tradizione buddista e ospita il più grande Buddha in legno al mondo. Al termine della visita rientriamo in hotel per concederci una meritata cena e una buona notte di sonno.

    Pasti inclusi: cena. 


    8.08.17 martedì
    Pechino
    Dopo colazione, sempre in compagnia della nostra guida, continuiamo la visita di Pechino partendo dalla famosissima Città Proibita, il più grande complesso di edifici imperiali al mondo. L’area racchiude un’infinità di tesori dell’arte cinese, gran parte dei quali sono in esposizione presso il Museo del Palazzo presente all’interno. Di fronte alla Città Proibita si apre la smisurata Piazza Tienanmen, la più grande piazza pubblica del mondo, nota anche per le proteste studentesche del 1989. Ci spostiamo poi nel meraviglioso Palazzo d'Estate, dove la corte veniva a trascorrere il periodo estivo, a una ventina di km dalla città. Il complesso, dichiarato dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità, è chiamato dai Cinesi il “Giardino dell’Armonia Educata”, grazie ai suoi padiglioni e ai suoi parchi panoramici progettati per raggiungere l’armonia con la natura e per soddisfare l’occhio e procurargli sollievo. Inevitabile, dunque, che durante le caldi estati di Pechino la famiglia imperiale preferisse quest’oasi verdeggiante alle mura della Città Proibita. Si dice sia il giardino imperiale meglio conservato al mondo e il più grande nel suo genere ancora esistente nella Cina moderna: l’intera area è sovrastata dalla Collina della Longevità a cui si accede attraverso una lunga galleria di legno coperta e decorata da circa 14.000 pitture che rappresentano scene mitologiche, episodi storici e avvenimenti immortalati nella letteratura cinese. Resto del pomeriggio libero, mentre stasera ci aspetta quella che viene considerata la cena cinese per eccellenza, ossia la famosa anatra laccata alla pechinese. Ebbene si, qui in città è un must irrinunciabile e anche noi non abbiamo potuto farne a meno!

    Pasti inclusi: colazione e cena. 


    9.08.17 mercoledì
    Pechino: Escursione alla Grande Muraglia
    Oggi usciamo dalla città per andare a scoprire la Grande Muraglia, una delle più grandi opere di ingegneria nella storia dell’umanità. Questo immenso baluardo fu costruito essenzialmente per proteggere la Cina dalle incursioni straniere, di solito mongole, ma ebbe anche una notevole utilità come via di comunicazione per uomini e merci, tra regioni lontane divise da alte montagne. Ancora oggi rimane una colossale opera architettonica, con i suoi oltre 6.700 chilometri di lunghezza che si snodano attraverso ben 5 diverse province cinesi. Proseguiamo quindi verso la famosa Via degli Spiriti, un’allegoria della strada verso il paradiso, ornata di alte statue in pietra raffiguranti generali, consiglieri di corte e animali mitici, la cui funzione simbolica era quella di proteggere il sonno eterno degli imperatori, tumulati proprio lì accanto. Pranzo in ristorante e rientro a Pechino nel pomeriggio per assistere alla tradizionale cerimonia del tè in una delle tipiche sale da tè della città.  

    Pasti inclusi: colazione e pranzo. 


    10.08.17 giovedì
    Pechino – Xi’an
    Un’altra giornata di visite ci porta nello spettacolare tempio del Cielo. Come maggior complesso sacrificale rimasto in Cina, questo luogo è famoso in tutto il mondo per la sua rigorosa pianificazione, per la speciale struttura architettonica e la meravigliosa decorazione: l’intero complesso è stato progettato seguendo ferrei principi di numerologia e di feng shui secondo i quali, proprio in questo punto, la Terra si incontra con il Cielo. Da ammirare in particolar modo la “Sala della Preghiera per un Buon Raccolto”, una bellissima pagoda altra 38 metri con tre caratteristici tetti spioventi di colore blu, costruita interamente in legno senza l’utilizzo di chiodi. Facendo un salto temporale, proseguiamo con un tour panoramico in bus attraverso i luoghi più moderni ma egualmente affascinanti, della città. Ci dirigiamo verso il nuovo Stadio Nazionale di Pechino, conosciuto come The Bird’s Nest per la sua caratteristica forma a nido d’uccello: costruito per le Olimpiadi del 2008, con una capienza di 90.000 spettatori e 35.000 tonnellate di acciaio, è stato progettato dagli svizzeri Herzog e de Meuron. Poco lontano, il National Aquatics Centre (Water Cube), sede della piscina olimpionica nonché uno dei nuovi simboli di Pechino ed esempio di avanguardia architettonica. Nel pomeriggio partiamo per Xi’An con il treno veloce delle ore 15:45 (durata tragitto 5h30); all’arrivo in città, raggiungiamo l’hotel che ci ospiterà per le prossime due notti: ci accoglie il luogo da cui partiva la famosa Via della seta, l’importante rotta commerciale che per secoli ha collegato Cina e Occidente, permettendo lo scambio di merci e di conoscenze tra due grandi civiltà, quella cinese e quella romana.

    Pasti inclusi: colazione. 


    11.08.17 venerdì
    Xi’an: l’Esercito di terracotta e la Grande Moschea
    La giornata di oggi ci porterà alla scoperta dell’Esercito di Terracotta. Le dimensioni di questo complesso mastodontico sono la cosa che colpisce di più: centinaia di guerrieri a grandezza naturale, ognuno diverso dall’altro, aspettano in fila facendo la guardia alla tomba del loro sovrano. E sono solo una piccolissima parte del totale che ancora giace sottoterra e che poco a poco viene estratto dal terreno e restaurato. Pranzo tipico a base di dumplings, uno dei più rinomati piatti locali. Di rientro in città, dedichiamo il resto del pomeriggio al caratteristico centro storico con l’imponente cinta muraria di epoca Ming, ancora oggi perfettamente conservata. Da non perdere, una visita alla Grande Moschea, l'unica interamente realizzata in stile orientale e non arabo: al primo sguardo è davvero difficile distinguerla da un tempio buddista, tuttavia si tratta di uno dei più grandi edifici musulmani esistenti in Cina.

    Pasti inclusi: colazione e pranzo. 


    12.08.17 sabato
    Xi’an – Jiuzhaigou
    Prima colazione in hotel, trasferimento in aeroporto e partenza con un breve volo che ci farà atterrare nella Contea di Songpan, a 3448 m s.l.m. Benvenuti in Sichuan! Dopo l’incontro con autista e guida, percorriamo i quasi 90 km (2 h circa) che ci separano dallo spettacolare Parco Nazionale di Jiuzhaigou (2100 m s.l.m.), uno dei luoghi più paradisiaci dell’intera Cina, dichiarato Patrimonio Mondiale dall’UNESCO grazie alla sua indiscutibile bellezza. Ci sistemiamo nel nostro resort a pochi km dal Parco e, dopo esserci sistemati nelle camere riservate, approfittiamo del meraviglioso giardino che ci circonda per iniziare ad ambientarci e per riposarci un po’ in vista delle passeggiate di domani. Cena e pernottamento in hotel.

    Pasti inclusi: colazione e cena. 


    13.08.17 domenica
    Parco Nazionale di Jiuzhaigou
    Dopo colazione incontriamo la nostra guida e con un transfer in bus di 10 minuti raggiungiamo l’ingresso del Parco. Una volta all’interno, ci sposteremo da un punto di interesse all’altro grazie all’efficiente sistema di navette messe a disposizione dei visitatori: con una frequenza di 10-15 minuti, le navette raggiungono l’imbocco dei diversi sentieri da cui si prosegue poi a piedi per immergersi nel vivo del paesaggio. Incastonato tra alte montagne, il parco è costituito da diverse vallate, delle quali solo tre sono aperte ai turisti. Laghi cristallini, foreste verdeggianti, montagne innevate: l’intera area offre un panorama naturale simile a pochi altri e la sua foresta ospita una ricchissima vegetazione, con  diverse specie protette a livello nazionale. Numerosi anche gli animali selvatici, alcuni molto rari come la scimmia dal manto dorato, il takin, la pecora blu e, naturalmente, il panda gigante. Spostandoci tra una valle e l’altra scopriremo angoli di incontaminata purezza, respirando la spiritualità di montagne e corsi d’acqua considerati sacri dalle genti di etnia tibetana che da sempre abitano i villaggi della zona: il Lago Rosso, lo Stagno dei Cinque colori, le Cascate di  Nuorilang e Shuzheng, il Lago della Tigre e quello del Rinoceronte, il Long Lake (3103 m s.l.m., l’altitudine massima che raggiungeremo oggi)… Sono solo alcuni dei luoghi incantati disseminati nel Parco che, come preannunciano i loro nomi, faranno di questa giornata un’esperienza emozionante. Rientriamo in hotel alla chiusura del parco, per un’ultima serata nella valle delle meraviglie.

    Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena. 


    14.08.17 lunedì
    Jiuzhaigou – Huanglong National Scenic Area – Chengdu
    Oggi lasciamo la Valle di Jiuzhaigou spostandoci verso sud e raggiungendo in circa 3 ore (120 km) l’altrettanto suggestiva area di Huanglong, il cui nome poetico significa “dragone giallo” facendone già intuire i colori sorprendenti. Durante il tragitto in bus si attraverserà un unico passo a poco più di 4000 m s.l.m., scendendo poi a valle, tra i 2700 e i 3100 m s.l.m. La zona è famosa per i numerosi laghetti racchiusi tra le montagne oltre che per le scenografiche cascate che ne movimentano il territorio, in un paesaggio di pura armonia naturale. Particolarità del luogo, le incredibili tonalità di ogni specchio d’acqua, i cui colori variano dal giallo all’azzurro e al verde scuro, seguendo i cambiamenti della luce nel trascorrere della giornata. All’arrivo, saliamo sulla cabinovia del parco e dopo 5 minuti scendiamo alla piattaforma Wanlong Ping; da qui ci attende una facile camminata di circa 40 minuti per raggiungere il Wucaichi Lake (Pozza dei cinque colori), formato da più di 400 piccole pozze a una altitudine di 3500 m s.l.m. Dopo le foto di rito torniamo a piedi verso valle (5 km), camminando in un paesaggio di boschi e foreste dove vivono numerose specie in pericolo d’estinzione, tra cui il panda gigante. Per tutti questi motivi Huanglong è stato inserito fra i Patrimoni dell’UNESCO e si è aggiunto all’elenco di riserve della biosfera. Pranzo in corso di escursione. Nel pomeriggio, con gli occhi ancora pieni della magia del luogo, ci rimettiamo in marcia verso l’aeroporto, dove ci imbarchiamo su un breve volo per Chengdu, la capitale del Sichuan. All’arrivo, intorno alle ore 21:00, raggiungiamo l’hotel dove saremo alloggiati le prossime tre notti: cena libera e pernottamento.

    Pasti inclusi: colazione e pranzo. 


    15.08.17 martedì
    Chengdu
    Nonostante il suo rapido modernizzarsi a scapito della tradizione, Chengdu resta famosa per diverse ragioni: punto di partenza dell’antica Via della Seta meridionale, qui venne stampata la prima valuta in carta e fra i suoi confini si possono ancora oggi ammirare diversi reperti e monumenti che l’hanno fatta includere tra le 24 città cinesi considerate dallo Stato “Patrimonio storico e culturale”. Dopo colazione visitiamo l’attrazione principale del nostro viaggio a  Chengdu: il Centro di Ricerca e Allevamento dei Panda Giganti (Chengdu Research Base of Giant Panda Breeding). La riserva si trova a circa 10 km dal centro città e ospita un parco che ricrea l’habitat naturale di questi magnifici animali. Al giorno d’oggi in Cina ne sono rimasti meno di 2.000 esemplari, l’80% dei quali si trova proprio in Sichuan. Fortunatamente, negli ultimi anni sono stati compiuti diversi passi per preservare la specie e questo grande centro di ricerca e allevamento è uno tra i più significativi. Al suo interno i panda sono tenuti in uno stato di semi-libertà, con alcune aree aperte al pubblico dove gli animali sono soliti fare colazione, prima di ritornare al loro passatempo preferito…dormire! Molto interessante anche il museo del centro, un’esposizione che racconta la storia e l’evoluzione di questi buffi animali, le loro abitudini, il loro habitat e gli sforzi impiegati per tutelarli.

    Pasti inclusi: colazione. 


    16.08.17 mercoledì
    Chengdu – Leshan – Chengdu
    Questa mattina usciamo dalla città per raggiungere Leshan, dove potremo ammirare il meraviglioso Grande Buddha, alto ben 71 m: scavato nella roccia di fronte al famoso Monte Emei e posizionato in riva alla confluenza di tre fiumi, questo sorridente Buddha ci offrirà un emozionante colpo d’occhio grazie alla bellissima vegetazione che lo circonda, una fitta foresta che contribuisce ad aumentarne il senso di maestosità. Una serie di scalini e camminamenti permettono ai visitatori di raggiungere la parte alta del parco, così da contemplare la statua da più angolazioni, dalla testa ai piedi, arrivando perfino a toccarla; una “fatica” che vale la pena affrontare! Arrivata l’ora di pranzo, potremo verificare di persona l’indiscusso livello della cucina locale, considerata una delle migliori in Cina, pranzando in uno dei più famosi ristoranti della zona. Tra le molte specialità: il formaggio di soia di Nonna Chen (Mapo Doufu), la marmitta mongola (hot pot) e i tipici spaghettini (Dan Dan Noodles). Nel pomeriggio ci attende la visita del più grande monastero buddista della Cina occidentale, Wenshu Yuan, e una passeggiata nel Parco del Popolo, famoso per ospitare numerose sale da tè: non mancheremo di vederne almeno una, prima di rientrare in hotel e prepararci per un’ultima serata nella “città perfetta”.

    Pasti inclusi: colazione e pranzo. 


    17.08.17 giovedì
    Chengdu – Shanghai
    Ultime ore in città: a metà mattinata raggiungiamo l’aeroporto di Chengdu e ci imbarchiamo su un volo con destinazione Shanghai. Atterriamo nella moderna megalopoli cinese e ci sistemiamo nel nostro hotel in pieno centro, pronti per immergerci nella scintillante vita metropolitana. Iniziamo con una passeggiata lungo il Bund, la banchina del fiume Huangpu, dove svettano i palazzi costruiti all'inizio del XX secolo, dal neoclassico HSBC Building alla magnifica Sassoon House in stile art deco, scorgendo anche qualche edificio in puro stile rinascimentale italiano: è l’essenza di Shanghai, la sua storia raccontata nella pietra. Suggerimenti per la serata: un giro nel quartiere di Xintiandi, uno dei più noti luoghi del divertimento in città. Qui le abitazioni tradizionali (shikumen) sono state accuratamente preservate trovando un impiego alternativo e, grazie ad una trasformazione spettacolare, quest’area è diventata un ritrovo di tendenza, con interessanti gallerie d’arte, bar e ristoranti. Al calar della sera nel quartiere si accende la musica: Xintiandi è infatti famoso per le sue influenze internazionali in campo musicale. Il Brown Sugar, uno dei club più popolari, spazia dall’R&B e l’hip hop alla musica etnica e il jazz, spesso suonato dal vivo; volendo invece ripiegare su un locale più tranquillo, nel lounge bar del People 7 si possono gustare i migliori cocktail della città, serviti in provetta...

    Pasti inclusi: colazione. 


    18.08.17 venerdì
    Shanghai
    Dopo colazione dedichiamo la giornata ad esplorare i luoghi più rappresentativi di questa
    metropoli cosmopolita che, pur mantenendo le sue tradizioni, insegue con fervore il progresso. Raggiungiamo quindi la meravigliosa Città Vecchia, il nucleo più antico, dove i palazzi originali in stile cinese sono stati demoliti e ricostruiti come un tempo. Qui entriamo nell’oasi di pace dello Yu Garden, uno dei luoghi di maggiore interesse di Shanghai grazie ai suoi ponti laccati di rosso, le pagode finemente decorate e i laghetti che si aprono nella vegetazione. Proseguiamo con una sosta nel suggestivo Tempio del Buddha di Giada, uno dei più importanti templi buddhisti della Cina e di tutta l'Asia Orientale, e uno fra i pochi ad essere ancora adibiti al culto: al suo interno vengono custodite due preziose statue di Buddha in giada bianca provenienti dalla Birmania. Dopo una visita alla principale fabbrica di seta della città, concludiamo il nostro tour facendo un salto nel futuro salendo in cima all’Oriental Pearl Tower, la torre della televisione, che con i suoi 468 metri e la struttura rotante fatta di maxi sfere luminose, sembra un’enorme navicella spaziale; la torre domina su tutte le attività industriali e commerciali che si sviluppano lungo le sponde del fiume Huangpu e la veduta panoramica dal suo osservatorio è qualcosa di imperdibile.

    Pasti inclusi: colazione. 


    19.08.17 sabato
    Shanghai
    Mattinata libera da dedicare alle ultime visite in città. Per chi volesse avventurarsi in qualcosa di più “frivolo”, come ad esempio lo shopping, non mancheranno certo le occasioni, soprattutto lungo la famosa Nanjing Road, la più grande zona commerciale di Shanghai (6 km), con un milione di visitatori quotidiani. L’area pedonale si sviluppa per circa 1200 metri e ospita, tra le altre attività, lo storico ed enorme Shanghai First Food Store che da cinquant’anni vende le cose più strane e curiose della città.
    Nel pomeriggio, concludiamo in bellezza il nostro viaggio con un’escursione nella vicina cittadina di Zhujiajiao che conserva ancora intatta la vecchia zona fluviale, con le case in legno e i pescatori in attività: tempo a disposizione per girovagare a piedi tra le strette viuzze del centro o fare un giro lungo i canali a bordo di piccole imbarcazioni tradizionali. Dopo un’ultima cena cinese, ci attende un transfer privato fino all’aeroporto di Shanghai, da dove partiremo con un volo notturno per l’Italia. “Zàijiàn” magico Paese Celeste!

    Pasti inclusi: colazione e cena. 


    20.08.17 domenica
    Shanghai – Milano
    Partenza alle 01:30 con volo notturno Air China e arrivo a Milano Malpensa di primo mattino: arrivederci alla prossima avventura!

     

    Nonostante la nostra intenzione sia di rispettare il programma indicato, per motivi organizzativi o climatici l’itinerario potrebbe subire qualche lieve modifica, anche in loco. In caso di chiusure di musei, monumenti e siti non prevedibili al momento della pubblicazione del presente programma, ci riserviamo il diritto di sostituire la visita con altri luoghi di interesse, anche in loco.

     

    Tante curiosità e notizie utili sulla Cina nel nostro Blog!

     

  • Operativo voli

    Voli di linea diretti Air China/Sichuan Airlines

    06.08.17  CA0950  Milano Malpensa-Pechino  h 13:30-05:30*
    12.08.17  volo Xi’An-Jiuzhaigou in fase di definizione
    14.08.17  3U0860  Jiuzhaigou-Chengdu h 19:50-20:55
    17.08.17  CA1948  Chengdu-Shanghai  h 12:20-15:20
    20.08.17  CA0967  Shanghai-Milano Malpensa  h 01:30-08:05

    * del giorno dopo

    N.B.: i voli indicati potrebbero subire variazioni.

     

  • Caratteristiche

    Si tratta di un tour intenso ma alla portata di tutti. Gli spostamenti sono effettuati in minibus privato, treno o aereo e le visite sono facili; anche escursioni all’interno del Parco di Jiuzhaigou non presentano particolari difficoltà ma richiedono una buona forma fisica e un allenamento minimo alla camminata.

     

    Ogni singolo partecipante deve essere in uno stato di forma psicofisica che gli consenta di poter svolgere e completare l'itinerario della vacanza da lui scelta. In caso contrario, per tutelare l'incolumità del gruppo e del partecipante stesso, l'accompagnatore si riserva il diritto di escluderlo dalle escursioni che riterrà più impegnative.

     

  • Come arrivare

    Ritrovo in aeroporto al desk del check-in 2 ore e mezza prima della partenza del volo.

     

  • Pernottamento e pasti

    Sistemazione in hotel 4* e due 5* (a Jiuzhaigou e Chengdu), in camere doppie con servizi. Nella quota sono compresi 12 prime colazioni, 5 pranzi e 5 cene.

    ATTENZIONE: nei rari casi in cui non si verifichino le condizioni per un abbinamento, a chi viaggia da solo verrà richiesta una quota forfettaria pari al 50% del supplemento singola. Tale supplemento sarà rimborsato in caso si concretizzi in seguito l'effettivo abbinamento.

    Nota Bene: gli hotel in Cina chiedono talvolta una carta di credito solo a titolo di cauzione. A chi non fosse in possesso di carta di credito potrebbe dunque essere richiesto un deposito in contanti (il corrispondente di 50-100 €), che naturalmente verrà restituito alla partenza.

     

  • Materiale informativo

    Dopo aver ricevuto il saldo, alcuni giorni prima della partenza, invieremo tramite email a tutti i partecipanti il documento finale con la riconferma dell'orario e del luogo di incontro, indirizzi e numeri di telefono utili, nome e numero dell’accompagnatore, e eventuali info personalizzate.

     

  • Al vostro fianco

    Accompagnatore Zeppelin per tutta la durata del viaggio e guide locali parlanti italiano a Pechino, Xian, Shanghai, parlanti inglese a Pingyao, Jiuzhaigou, Chengdu. Vi ricordiamo che i nostri accompagnatori NON sono guide turistiche-culturali né animatori da villaggio, ma hanno piuttosto la funzione di coordinare il gruppo e guidarlo lungo il tragitto, qualche volta aiutati da un “locale”. Alcuni sono professionisti, altri lo fanno semplicemente per passione, ma in entrambi i casi il comune denominatore è la buona conoscenza di una lingua e sapersela cavare in “quasi” ogni situazione. Oltre ad accompagnarci, sono persone intraprendenti che non disdegnano varianti al programma e che sanno darci consigli utili.

     

    Per tutta la durata del viaggio avrete a disposizione due numeri da contattare in caso di necessità: il nostro numero di emergenza in Italia ATTIVO OGNI GIORNO DALLE 8:00 ALLE 20:00 e quello dell’accompagnatore.

  • 2 Impressioni di viaggio
    • Barbara

      Vacanza del 06-20 agosto 2017

      Pubblicazione 25 agosto 2017

      Itinerario molto intenso ma sicuramente riesce a toccare i punti più famosi della Cina e vi lascera' un ricordo indelebile. Avere poi una accompagnatrice che parlava cinese è stato il valore in più della vacanza... poi i Panda: non li dimenticherete più!
    • Marco

      Vacanza del 06-20 agosto 2017

      Pubblicazione 25 agosto 2017

      Bella, ma molto più tosta di quanto sembra.

Dettagli viaggio

 

da 2.950 €

15 giorni/12 notti, volo incluso (tasse escluse)

Formula vacanza:

in gruppo italiano

 

Data di partenza:

dal 6.08 al 20.08.17

 

Quota per persona in doppia:

2.950 € + tasse aeroportuali

hotel 4*

 

Comprende:

  • accompagnatore Zeppelin dall’Italia
  • volo diretto Air China a/r
  • 3 voli interni Air China, Sichuan Airlines, China Eastern
  • treno veloce Pechino–Xian con servizio trasporto bagagli
  • minibus privato per i transfer e le visite
  • guide locali parlanti italiano o inglese
  • 12 pernottamenti con prima colazione
  • camera “day use” il giorno di arrivo
  • 5 pranzi e 5 cene
  • ingressi ai siti e monumenti indicati in programma
  • assicurazione medico-bagaglio

Non comprende:

  • tasse aeroportuali (380 €)
  • eventuale adeguamento valutario
  • visto d’ingresso (100 €)
  • rimanenti pasti
  • bevande
  • mance 
  • extra
  • quanto non specificato
Supplementi:

560 € camera singola


Documenti:

Per entrare in Cina sono necessari il Passaporto con validità residua di almeno sei mesi (con almeno 2 facciate libere consecutive) e il visto d'ingresso, che viene rilasciato dai Consolati cinesi in Italia (Roma, Milano e Firenze).
Dal 10 agosto 2015 il costo del singolo ingresso è di € 117,10 per persona.
Per l’ottenimento è necessario inviare all’Ambasciata Cinese:
- Passaporto con validità residua superiore a 6 mesi (con 2 pagine consecutive libere adibite al visto)
- fotocopia della prima pagina del passaporto contente i dati e la foto
- modulo per la Richiesta di Visto interamente compilato e firmato
- 1 foto tessera recente a colori (con sfondo bianco formato carta d'identità/passaporto)
- operativo voli o copia del biglietto aereo (fornito da Zeppelin)
- voucher albergo
http://www.visaforchina.org/ROM_IT/
http://www.visaforchina.org/MIL_IT/
http://firenze.china-consulate.org/ita/

In alternativa, è possibile ottenere un visto di gruppo tramite Zeppelin, al costo di € 100 per persona, inviando la documentazione necessaria ed il pagamento della tassa richiesta almeno 28 giorni prima della partenza.

Iscriviti alla
newsletter

Per essere sempre informato sui nostri viaggi e iniziative!

 

Partecipa al nostro concorso con le foto o il racconto della tua vacanza Zeppelin!

 

payment