(7 impressioni)

In gruppo italiano Viaggiamondo

TZ001

Tanzania / Un tuffo equo solidale a Zanzibar

Spiagge incantate e melting pot culturale

Un viaggio che profuma di spezie, che a Zanzibar crescono spontanee, di mare ed alghe essiccate al sole. Ci aspettano foreste abitate da scimmie e colorate farfalle, incontri con la popolazione locale, crociere al tramonto e appuntamenti con la storia del paese, incluse le parentesi più tristi con le testimonianze dei tempi dello schiavismo. Il viaggio è organizzato in collaborazione con l’ONG di Trento Why Onlus, che sull’isola segue, oltre ai progetti di turismo solidale, anche e soprattutto progetti educativi per aiutare bambini e ragazzi africani a giocare, studiare, crescere in serenità e realizzarsi liberamente.
  • Itinerario

    7.08.17 lunedì

    Italia

    Ritrovo in aeroporto a Venezia Marco Polo con l’accompagnatore e il resto del gruppo e partenza per Zanzibar, scalo a Istanbul.

    Pasti: in volo.

    Pernottamento: in volo.

     

    8.08.17 martedì

    Zanzibar – villaggio di Jambiani

    Arrivo in nottata all’aeroporto di Zanzibar, da dove, con un transfer privato, raggiungiamo il nostro hotel. Ci riposiamo fino all’ora di pranzo e ci ritroviamo con il resto del gruppo. Qui, nel pomeriggio, abbiamo modo di conoscere ed interagire con la popolazione locale, avvicinarci alla loro quotidianità e stile di vita. Continuiamo con la scoperta di questa fetta di Zanzibar più nascosta e meno accessibile ai wazungu (viaggiatori bianchi) di passaggio, grazie alle guide di Whyonlus, la ONG italiana da anni presente sull’isola. Ci spostiamo al vicino centro di raccolta e lavorazione delle alghe, per saperne di più su questa importantissima arte dell’essicazione: i principi attivi delle alghe si trasformano in creme, olii, saponi... pronti a testarli tutti? Scopriremo poi che anche le donne hanno un ruolo fondamentale per l’economia locale: la lavorazione delle fibre di cocco dalle quali si ricavano robuste funi, o materiale per costruire ceste, tappeti e suppellettili per la casa. Infine, si passa alla lavorazione delle materie prime per preparare i piatti locali: legumi, cereali e cocco.

    Le donne usano ancora oggi le antiche e rudimentali macine di roccia corallina, i grossi mortai di legno e altri attrezzi che si tramandano di generazione in generazione. In serata ceniamo insieme nel quartier generale di Why Onlus; abbiamo così modo di conoscere meglio l’associazione e di vedere il mercatino dei prodotti locali, che vengono confezionati a Zanzibar da sarti o cooperative del posto. L’acquisto dei prodotti dunque va, da una parte, a sostegno diretto delle persone impiegate, che possono quindi godere di un reddito, e il resto del ricavato va a sostegno dei progetti della ONG.

    Pasti: cena.

    Pernottamento: hotel.

     

    9.08.17 mercoledì

    Spiaggia di Kizimkazi, tour dei delfini

    La splendida baia di Kizimkazi si trova all’estremità meridionale dell’isola, ed è abitata da piccoli branchi di tursiopi (delfino dal naso a bottiglia). Animali vivacissimi e curiosi, nuotano liberi nelle acque aperte dell’oceano ormai piuttosto abituati al via vai delle barche. Oggi abbiamo la possibilità di osservarli da vicino nel loro ambiente naturale e se usiamo rispetto ed educazione, anche nuotarci assieme. L’escursione dura almeno 3 ore, a seconda delle condizioni del mare e del meteo. Rientriamo, pranziamo in compagnia e poi pomeriggio libero per rilassarci in spiaggia.

    Pasti: colazione, pranzo.

    Pernottamento: hotel.

     

    10.08.17 giovedì 

    Paradise Island

    Giornata di sole, mare, snorkeling e pranzo a base di pesce (aragosta, cicale di mare, polipo, calamari, ecc…) in un atollo disabitato e sconosciuto. Si parte dalla costa sud (Kizimkazi) con barca a motore (la traversata è di circa un’ora e mezza) per approdare su una lingua di sabbia in mezzo al mare, abitata solo da gabbiani. Lì possiamo trascorrere la giornata, pranzare e rilassarci approfittando delle splendide acque cristalline.

    Pasti: colazione, pranzo.

    Pernottamento: hotel.

     

    11.08.17 venerdì

    Tour delle spezie – Stone Town

    Zanzibar è da sempre nota come “l’isola delle spezie”, e a buon titolo: la produzione è fondamentale per l’economia locale. Nei secoli sono giunte migliaia di navi da ogni dove per fare scorte di questi preziosissimi prodotti.

    Negli anni sono sorte molte “fattorie”, piccole aziende condotte da locali, di cui alcune sono consorzi di produttori, che coltivano una vasta gamma di piante.

    Il tour delle spezie prevede un giro guidato attraverso queste coltivazioni: molte sono frutti piccolissimi di alberi enormi, altre sono radici scovabili solo da un occhio esperto, altre ancora foglie o cortecce…

    Durante il tour possiamo guardare, annusare, assaggiare questi doni preziosi della terra, e alla fine consumare un gustosissimo pranzo! Continuiamo il nostro viaggio verso Stone Town e raggiungiamo la guida di Whyonlus per la visita guidata della città. Ultimato il giro, è quasi d’obbligo fermarsi per un aperitivo al tramonto o a cena ai Giardini di Forodani, di fronte alla House of Wonders. Se di giorno sono normali giardini per passeggiate all’ombra degli alberi, la sera si animano incredibilmente di bancarelle che preparano cibi di ogni genere. Pesce, carne, frutta, succhi di canna da zucchero, “pizze” locali… Ce n’è per tutti i gusti!

    Pasti: colazione, pranzo.

    Pernottamento: hotel.

     

    12.08.17 sabato

    Stone Town, giornata libera

    Intera giornata a disposizione per approfondire la visita della capitale. Eletta dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità, offre attrattive per tutti. La sua è una storia fatta di miscugli come il curry tipico dei suoi piatti, un mix di diversità amalgamate tra loro. Di razze e culture, religioni e lingue, arti e battaglie, terribili schiavitù e regni fastosi. Non a caso è una delle capitali della cultura swahili, e ogni anno ne ospita i festival di musica e arti entro le mura del bastione. Nascosti dietro agli antichi portoni di legno mirabilmente lavorati si nascondono anche hammam, locali dove gustare succhi tropicali buonissimi, e hotel che offrono viste panoramiche della città dalle proprie balconate. Ristoranti di ogni tipo offrono cucina swahili, europea, indiana e araba.

    Pasti: colazione.

    Pernottamento: hotel.

     

    13.08.17 domenica

    Foresta di Jozani

    Dopo colazione partenza per un’escursione completa nella natura lussureggiante del parco nazionale di Jozani. Istituito nel 2003 ricopre una vasta area che va dalla foresta di Jozani alla laguna di Chwaka Bay. Camminiamo nel reticolo di piante rampicanti: proprio tra le loro fronde vivono i rarissimi colobi rossi, una specie di scimmia che possiamo trovare solo a Zanzibar, i cercopitechi gola bianca e i notturni galagoni, e non sarà difficile scorgere le antilopi di Ader e le procavie. Visitiamo inoltre il centro delle farfalle con più di 50 varietà. Nel pomeriggio rientriamo in città per un po’ di relax o del sano e colorato shopping.

    Pasti: colazione, pranzo.

    Pernottamento: hotel.

     

    14.08.17 lunedì

    Nungwi – Kendwa

    Raggiungiamo oggi il nord dell’isola e Nungwi con le sue spiagge bianche e l’acqua cristallina del mare. Oggi oltre a dedicarci alle immersioni, alle passeggiate, ai bagni di sole possiamo osservare i ritmi di vita locali: pescatori all’ombra delle palme intenti a riparare le reti, file di pesci appena pescati messi a seccare sulle rastrelliere di legno, e i carpentieri intenti a costruire nuovi dhow a ritmo di abili colpi d’ascia. Ci spostiamo a Kendwa per ammirare un meraviglioso tramonto e concludere in maniera splendida la giornata.

    Pasti: colazione.

    Pernottamento: hotel.

     

    15.08.17 martedì

    Prison Island

    Isola tristemente conosciuta quale luogo di quarantena degli schiavi, oggi Prison Island ospita un’ampia popolazione di tartarughe di terra giganti, molte delle quali vantano almeno un secolo di vita.

    Una volta a Stone Town, prendiamo una barca a motore (traversata di circa 35 minuti) e approdiamo sull’isola. Dopo la visita alle tartarughe, possiamo vedere la struttura che in origine veniva utilizzata come quarantena (oggi adibita a ristorante) e muoverci poi con la barca per fare un po’ di snorkeling intorno all’isola.

    Pasti: colazione, pranzo.

    Pernottamento: hotel. 

     

    16.08.17 mercoledì

    Isola di Mnemba – villaggio di Matemwe

    Dopo colazione un transfer privato ci porta all’isola di Mnemba dove esploriamo la magnifica barriera corallina facendo snorkeling sulle sue coste. Ci avviciniamo all’enorme varietà di pesci multicolore, tonni e murene che vivono nel reef. Ci spostiamo poi al villaggio di Matemwe con la sua lunga spiaggia bianca, una delle più belle di Zanzibar. In questo paesino la vita scorre tranquilla e non sarà raro scorgere le donne che, durante la bassa marea, raccolgono le alghe, mentre i pesci seccano al sole e le galline girano liberamente tra le capanne. 

    Pasti: colazione, pranzo.

    Pernottamento: hotel.

     

    17.08.17 giovedì

    Stone Town – Italia

    Nelle prime ore della notte raggiungiamo l’aeroporto per il volo di rientro... Tutaonana Zanzibar!

     

    Nonostante la nostra intenzione sia di rispettare il programma indicato, per motivi organizzativi o climatici l’itinerario potrebbe subire qualche lieve modifica, anche in loco. In caso di chiusure di musei, monumenti e siti non prevedibili al momento della pubblicazione del presente programma, ci riserviamo il diritto di sostituire la visita con altri luoghi di interesse, anche in loco.

     

  • Operativo voli

    Volo di linea Turkish Airlines

     

    07.08.17  TK1872  Venezia Marco Polo-Istanbul  h 14:15-17:40

    07.08.17  TK567  Istanbul-Zanzibar  h 19:50-04:45 (del giorno dopo)

    17.08.17  TK567  Zanzibar-Istanbul h 05:40-13:00

    17.08.17  TK1869  Istanbul-Venezia Marco Polo  h 17:55-19:25

     

    N.B.: i voli indicati potrebbero subire delle variazioni.

     

  • Caratteristiche

    Viaggio semplice, spostamenti effettuati con mezzo privato o con comode imbarcazioni. 

     

  • Come arrivare

    In aeroporto, al banco del check in 2 ore prima della partenza.

     

  • Pernottamento e pasti

    9 pernottamenti in resort o hotel, categoria turistica. Sono incluse 8 colazioni, 6 pranzi, 1 cena. I rimanenti pasti sono liberi.

     

    ATTENZIONE: nei rari casi in cui non si verifichino le condizioni per un abbinamento, a chi viaggia da solo verrà richiesta una quota forfettaria pari al 50% del supplemento singola. Tale supplemento sarà rimborsato in caso si concretizzi in seguito l'effettivo abbinamento.

     

  • Materiale informativo

    Dopo aver ricevuto il saldo, alcuni giorni prima della partenza, invieremo tramite email a tutti i partecipanti il documento finale con la riconferma dell'orario e del luogo di incontro, indirizzi e numeri di telefono utili, nome e numero dell’accompagnatore, e eventuali info personalizzate.

     

  • Al vostro fianco

    Accompagnatore Zeppelin per tutta la durata del viaggio che sarà anche la vostra guida locale data la sua conoscenza esperta dell’isola. Vi ricordiamo che i nostri accompagnatori non sono guide turistiche-culturali né animatori da villaggio, ma hanno piuttosto la funzione di coordinare il gruppo e guidarlo lungo il tragitto, qualche volta aiutati da un “locale”. Alcuni sono professionisti, altri lo fanno semplicemente per passione, ma in entrambi i casi il comune denominatore è la buona conoscenza di una lingua e sapersela cavare in “quasi” ogni situazione. Oltre ad accompagnarci, sono persone intraprendenti che non disdegnano varianti al programma e che sanno darci consigli utili.

     

    Per tutta la durata del viaggio avrete a disposizione due numeri da contattare in caso di necessità: il nostro numero di emergenza in Italia ATTIVO OGNI GIORNO DALLE 8:00 ALLE 20:00 e quello dell’accompagnatore.

  • 7 Impressioni di viaggio
    • Stefania

      Vacanza del 07-17 agosto 2017

      Pubblicazione 28 agosto 2017

      Nella totalità è un viaggio che consiglio per le emozioni che può trasmettere sia dal punto di vista paesaggistico, che dal punto di vista del contatto con natura e popolazione, ma dotati di una buona dose di adattamento soprattutto per intraprendere le escursioni marine, metterei due pallini nella presentazione della difficoltà del viaggio!!
    • Raffaella

      Vacanza del 07-17 agosto 2017

      Pubblicazione 25 agosto 2017

      Viaggio molto bello e intenso, che ti dà uno spaccato reale di Zanzibar, che non è quello dei resort lussuosi, ci vuole una certa adattabilità per alcune situazioni che facilmente si possono presentare in un continente, come l'Africa. Un viaggio che mi rimarrà nel cuore. Appoggio pienamente la scelta della solidarietà.
    • Camilla

      Vacanza del 07-17 agosto 2017

      Pubblicazione 23 agosto 2017

      Se scegli questo viaggio probabilmente non è un caso, il destino ti ha condotto lì, e sotto sotto anche i tuoi compagni sanno che è così. Nel nostro caso ci siamo ritrovati in 17 (accompagnatrice compresa); 17 individui uniti da un magico spirito di condivisione! Natura, storia, cultura, umanità, solidarietà... il segreto è lasciarsi andare e lasciarsi stupire. Il sorriso dei bambini ti conquista, gli adulti ti fanno sentire sempre il benvenuto, la natura ti chiama, le commistioni culturali ti disorientano, i colori ti scaldano l'anima. 10 giorni intensi che lasciano il segno. Asante sana Zanzibar!
    • Gianna

      Vacanza del 07-17 agosto 2017

      Pubblicazione 23 agosto 2017

      Un viaggio che ti offre di esplorare l'isola attraverso un mix molto interessante tra natura e popolazione, tra città e villaggi, tra terra e mare, tra Africa e Medio oriente, tra aiuti e risorse.
    • Anna

      Vacanza del 07-17 agosto 2017

      Pubblicazione 22 agosto 2017

      Zanzibar è un'isola meravigliosa abbiamo trascorso una
      Bella vacanza con un gruppo particolarmente unito ed empatico
      merito anche della nostra accompagnatrice che ha saputo gestire
      Il gruppo egregiamente . Vacanza da consigliare vivamente
    • Lorenzo

      Vacanza del 07-17 agosto 2017

      Pubblicazione 22 agosto 2017

      Esperienza stupenda, posti affascinanti panorami mozzafiato e popolo da conoscere!
    • Marcella Maria

      Vacanza del 16-25 agosto 2016

      Pubblicazione 12 settembre 2016

      un tuffo a zanzibar

Dettagli viaggio

 

da 1.750 €

11 giorni / 10 notti, volo incluso (tasse escluse)

Formula vacanza:

in gruppo italiano

 

Data di partenza:

dal 7.08 al 17.08.17

 

Quota per persona in doppia:

1.750 € + tasse aeroportuali

resort e hotel

 

Comprende:

  • accompagnatore Zeppelin/mediatore culturale dall’Italia 
  • volo di linea Turkish Airlines a/r
  • tutti i transfer
  • 9 pernottamenti con colazione
  • 6 pranzi
  • 1 cena
  • bus privato 
  • escursioni come da programma
  • ingressi come da programma
  • assicurazione medico-bagaglio

 

Non comprende:

  • tasse aeroportuali (310 €)
  • pranzi e cene non inclusi nella quota
  • bevande
  • attrezzatura da snorkeling
  • visto (se si richiede a Zeppelin 70 €)
  • tassa da pagare in entrata (50 $ circa, da pagare in contanti in loco)
  • tassa da pagare in uscita (40 $ circa, da pagare in contanti in loco)
  • extra 
  • quanto non specificato

 

Supplementi:

510 € camera singola

 

Documenti:

Passaporto con validità residua di almeno 6 mesi e visto. 

Il visto è necessario ed è da richiedere prima della partenza presso l’Ambasciata di Tanzania a Roma o presso il Consolato di Tanzania a Milano. Il modulo di richiesta può essere scaricato dal sito web www.tanzania-gov.it. Se preferite farlo con Zeppelin il costo è di 70 € a persona.

In alternativa il visto può essere ottenuto direttamente in aeroporto a Zanzibar al costo di circa 50 € a persona. Per chi lo fa in loco, raccomandiamo di avere con se 2 fototessere. 

Iscriviti alla
newsletter

Per essere sempre informato sui nostri viaggi e iniziative!

 

Partecipa al nostro concorso con le foto o il racconto della tua vacanza Zeppelin!

 

payment