(1 impressioni)

In gruppo italiano Trekking

IT184

Italia / Abruzzo

Il sentiero dello Spirito

Diversi sono i sentieri e i percorsi tematici che ci portano a scoprire il parco Nazionale della Majella, chi segue le tracce del lupo, chi le vicende dei briganti. Noi invece ripercorriamo la silenziosa presenza degli eremiti alla ricerca di se stessi, di Dio o a volte semplicemente di una fusione piena e totale con la Natura. Molti eremi sono legati alle vicende di Celestino V, il Papa del “grande rifiuto”, che per anni ha solcato i sentieri e vissuto fra questi monti; partiremo da quello di San Pietro al Morrone per poi visitare San Giovanni all’Orfento, Santo Spirito a Majella e dormiremo presso l’eremo di San Bartolomeo in Legio.
  • Itinerario

    5.08.17 sabato
    Pescara – Caramanico Terme
    Ritrovo dei partecipanti ed incontro con l’accompagnatore presso la stazione dei treni di Pescara Centrale. In circa un’ora raggiungiamo in minibus Caramanico Terme. Insieme alle nostre guide cominciamo a scoprire il Parco Nazionale della Majella grazie ad una piccola presentazione.
    Pasti inclusi: cena.
    Pernottamento: foresteria.

    6.08.17 domenica
    Caramanico Terme – Sulmona – Cima Morrone – Roccacaramanico (+ 1.561 m/ -1.060 m, 9 ore, 26 km)
    Dopo colazione un transfer ci porta sul versante nord-occidentale del monte Morrone, da dove parte il Sentiero dello Spirito, il percorso che collega quasi tutti gli eremi della Montagna Madre degli Abruzzesi. Da Sulmona, sull’alta Valle dell’Orta, effettuiamo la traversata del Morrone, dove per alcuni periodi della sua vita ha vissuto Fra’ Pietro Angelerio, futuro Papa Celestino V, conosciuto anche come Pietro da Morrone. Visitiamo il piccolo ed omonimo eremo, dove trascorse molto tempo, prima di salire fin sulla vetta del monte a quota 2060 m s.l.m.. Scendiamo poi lungo l’altro versante e attraverso una bella faggeta raggiungiamo il borgo di Roccacaramanico. Arroccato sulle pendici del monte e fatto di case in sasso, ha rischiato di essere completamente abbandonato sul finire degli anni ’80, quando vi abitava solo un’anziana signora. Fortunatamente i riflettori dei media stanno contribuendo a ripopolare il borgo.
    Pasti inclusi: colazione, pranzo al sacco, cena.
    Pernottamento: foresteria.

    7.08.17 lunedì
    Caramanico Terme – Bivacco Di Marco  (+ 1.300 m, 8 ore, 14 km)
    Scarponi ai piedi, partiamo direttamente dalla foresteria e risaliamo per intero la Valle dell’Orfento, una delle aree di maggior pregio naturalistico del Parco. La suggestiva e profonda gola creata dal torrente è l’habitat ideale per gli animali dell’Appennino e crea le condizioni di crescita perfette per diverse specie endemiche. Camminiamo tra i fitti boschi che ricoprono i ripidi versanti del vallone: nell’ultima parte si trasformano in una vera e propria gola con pareti rocciose verticali, vegetazione lussureggiante e piccoli salti d’acqua. Visitiamo i resti dell’Eremo di Sant’Onofrio all’Orfento, prima di risalire il versante orientale del vallone e raggiungere la piana dove è stato costruito il bivacco Di Marco. Il nostro orizzonte è composto dalle vette del Brockhaus, del Focalone e del Pesco Falcone. Allestiamo la cena a base di carne grigliata con le stelle a farci da soffitto.
    Pasti inclusi: colazione, pranzo al sacco, cena.
    Pernottamento: bivacco/tenda.

    8.08.16 martedì
    Bivacco Di Marco – Eremo San Bartolomeo in Legio - Caramanico Terme (+ 445 m/ -1.370 m, 8 ore, 20 km)
    La terza tappa del Sentiero dello Spirito, dal rifugio Di Marco a Roccamorice, rappresenta il cuore del Sentiero dello Spirito. Il percorso oggi infatti ci permette di passare per tre degli eremi celestiniani più suggestivi: San Giovanni all’Orfento, Santo Spirito a Maiella e San Bartolomeo in Legio. Dopo colazione il dovere ci chiama, calziamo gli scarponi e scendiamo verso Pianagrande per raggiungere l’eremo di San Giovanni, spettacolare romitorio interamente scavato all’interno di una parete rocciosa e affacciato sul profondo canyon creato dal fiume Orfento. Risaliamo poi nel bosco di faggi per scendere lungo l’altro versante, nel mezzo del Vallone di Santo Spirito. La nostra meta ora è l’Eremo di San Bartolomeo in Legio, incastonato nella roccia e risalente all’XI secolo. Anche qui, è ancora viva la presenza di Pietro da Morrone, che lo restaurò verso la metà del XIII secolo. L’eremo è uno dei più grandi e meglio conservati di tutto il parco della Majella. Percorriamo l’ultimo tratto del sentiero odierno attraverso la Valle Giumentina per giungere a San Bartolomeo in Legio, piccolo eremo posto all’interno di una balconata rocciosa.
    Pasti inclusi: colazione, pranzo al sacco, cena.
    Pernottamento: foresteria.

    9.08.16 mercoledì
    Caramanico Terme  – Eremo San Bartolomeo in Legio – Serramonacesca – Caramanico Terme (+ 260 m/ - 589 m, 6 ore, 14 km)
    La quarta e ultima tappa del Sentiero dello Spirito si svolge nel settore più a nord del Parco e tocca i due eremi di Sant’Angelo e di Sant’Onofrio di Serramonacesca, per concludersi nei pressi dell’imponente Abbazia di San Liberatore a Majella, meraviglioso esempio di romanico. Risaliamo il versante in direzione di Macchia Metola e attraversiamo il Vallone di Sant’Angelo. Visitiamo lo sgrottamento che dà il nome alla Valle, dove è stato creato un antico santuario dedicato all’Arcangelo Michele, e ci dirigiamo verso la conclusione del Sentiero dello Spirito posta a Serramonacesca. Ammiriamo lo splendore della locale Abbazia prima di rientrare con il transfer a Caramanico Terme.
    Pasti inclusi: colazione, pranzo al sacco, cena.
    Pernottamento: foresteria.

    10.08.17 giovedì
    Caramanico Terme – Valle dei Luchi  – Caramanico Terme (+ 300 m /- 350 m, 3 ore, 4 km)
    Calziamo per l’ultima volta gli scarponi e concludiamo il tour camminando nella Piana del Luco, il “Bosco sacro agli dei”, dove si susseguirono diversi insediamenti umani culminati con la costruzione del Castello del Luco attorno all’anno 1000. Proseguiamo tra ambienti geologicamente unici dove dominano imponenti torri di roccia calcarea, per raggiungere infine il fiume Orta: ci affacciamo sul meraviglioso canyon dalle alte e bianche pareti calcaree attraverso le quali l’acqua scorre impetuosa. Dopo pranzo visitiamo la bellissima Chiesa di San Tommaso, in stile romanico, che conserva al proprio interno un pregevole ciclo di affreschi ed un pozzo, sotto la cripta, che indicherebbe l’origine precristiana del luogo. Tornati a Caramanico passeggiamo per il centro del borgo d’origine longobarda.
    Pasti inclusi: colazione, pranzo al sacco, cena.
    Pernottamento: foresteria.

    11.08.17 venerdì
    Caramanico Terme – Sentiero delle Scalelle – Pescara (+ 120 m /- 90 m, 2 ore, 3 km)
    Dopo colazione abbiamo del tempo libero per visitare il museo del Parco e fare gli ultimi due passi lungo la valle dell’Orfento: il sentiero delle Scalelle ci conduce lungo la profonda gola incisa dalle acque del fiume.  Successivamente un transfer privato ci porterà a Pescara nel primo pomeriggio (ca. 14:30). In questi giorni abbiamo allenato il fisico e riposato la mente: cosa chiedere di più ad una vacanza? Alla prossima!
    Pasti inclusi: colazione

     

    Nonostante la nostra intenzione sia di rispettare il programma indicato, per motivi organizzativi o climatici l’itinerario potrebbe subire qualche lieve modifica, anche in loco. In caso di chiusure di musei, monumenti e siti non prevedibili al momento della pubblicazione del presente programma, ci riserviamo il diritto di sostituire la visita con altri luoghi di interesse, anche in loco.

     

  • Caratteristiche

    Itinerario medio. Questo trekking richiede una buona condizione fisica e un ottimo spirito di adattamento. I primi giorni di cammino sono i più dispendiosi a livello fisico: camminiamo fino a 9 ore al giorno con un dislivello massimo in salita di 1600m e in discesa di 1400m. Il terzo richiede, invece, più spirito di adattamento, dato che dormiamo una notte in tenda/bivacco. Sono indispensabili degli ottimi scarponi alti, a protezione della caviglia e del malleolo, e sono consigliati i bastoncini telescopici.

     

    Ogni singolo partecipante deve essere in uno stato di forma psicofisica che gli consenta di poter svolgere e completare l'itinerario della vacanza da lui scelta. In caso contrario, per tutelare l'incolumità del gruppo e del partecipante stesso, l'accompagnatore si riserva il diritto di escluderlo dalle escursioni che riterrà più impegnative.

     

  • Come arrivare

    l ritrovo è presso la biglietteria della stazione ferroviaria di Pescara alle ore 15.00 (orario da riconfermare). Nel piazzale antistante, ci aspetta il nostro minibus che ci porterà a Caramanico Terme. Chi vuole può raggiungere autonomamente il paese di Caramanico.

    Pescara è facilmente raggiungibile in treno (linea Adriatica: Ancona - Lecce) o in autobus (ci sono vari operatori tra cui: Baltur, Satam, Arpa).
    Caramanico si può raggiungere in auto in circa 50 minuti da Pescara e circa due ore da Roma.

    Per chi raggiunge Pescara con la propria auto, segnaliamo Per chi raggiunge Pescara segnaliamo presso la stazione la presenza di un ampio parcheggio all’aperto con tariffa giornaliera di 2,50 €.

     

    RIENTRO

    Il transfer alla fine del tour vi porterà nel piazzale antistante la stazione centrale dei treni di Pescara verso le 14:00/15:00.

     

  • Pernottamento e pasti

    Cinque notti presso la foresteria del parco in camere doppie/triple con servizi privati, 1 notte in bivacco e/o tenda. È previsto il trattamento di pensione completa. Le colazioni saranno presso la foresteria, 5 cene in ristorante, 1 cena in bivacco e i pranzi al sacco.

     

  • Materiale informativo

    Dopo aver ricevuto il saldo, alcuni giorni prima della partenza, invieremo tramite email a tutti i partecipanti il documento finale con la riconferma dell'orario e del luogo di incontro, indirizzi e numeri di telefono utili, nome e numero dell’accompagnatore, e eventuali info personalizzate. Se a due giorni dalla partenza non l’avete ancora ricevuto chiamateci!

     

  • Al vostro fianco

    Guida naturalistica ambientale e accompagnatore Zeppelin per tutta la durata del viaggio. Vi ricordiamo che i nostri accompagnatori non sono guide turistiche-culturali né animatori da villaggio, ma hanno piuttosto la funzione di coordinare il gruppo e guidarlo lungo il tragitto, qualche volta aiutati da un “locale”. Alcuni sono professionisti, altri lo fanno semplicemente per passione, ma in entrambi i casi il comune denominatore è la buona conoscenza di una lingua e sapersela cavare in “quasi” ogni situazione. Oltre ad accompagnarci, sono persone intraprendenti che non disdegnano varianti al programma e che sanno darci consigli utili.
     

    Per tutta la durata del viaggio avrete a disposizione due numeri da contattare in caso di necessità: il nostro numero di emergenza in Italia ATTIVO OGNI GIORNO DALLE 8:00 ALLE 20:00 e quello dell’accompagnatore.

  • 1 Impressioni di viaggio
    • ATTENZIONE
      Le seguenti impressioni sono state pubblicate prima del nuovo sistema di rating

      Stefania e Roberto

      Vacanza del 2016

      Pubblicazione 12 settembre 2016

      è nostro desiderio informarvi che il viaggio è stato perfetto e l'organizzazione in loco encomiabile. I ragazzi e le ģuide sono deliziosi, competenti e preparati e, non ultimo, sempre disponibili. Ci tenevamo a segnalarlo e vi salutiamo cordialmente.
  • 1 Varianti

Dettagli viaggio

 

da 650 €

8 giorni / 7 notti, mezza pensione

Formula vacanza:

in gruppo italiano

 

Data di partenza:

dal 5.08 al 11.08.17

 

Quota per persona in doppia:

650 € 

 

Comprende:

  • accompagnatore Zeppelin (a partire dai 9 partecipanti)
  • transfer da Pescara a Caramanico Terme e ritorno
  • guide ambientali–escursionistiche
  • 5 pernottamenti in foresteria in mezza pensione
  • 1 pernottamenti in bivacco e/o tenda
  • 1 cene in bivacco
  • 5 pranzi al sacco
  • trasporti durante le escursioni
  • assicurazione medico-bagaglio

Non comprende:

  • viaggio da/per Pescara
  • ingressi, mance ed extra personali
  • quanto non specificato

Documenti:

Carta d’identità in corso di validità.

Iscriviti alla
newsletter

Per essere sempre informato sui nostri viaggi e iniziative!

 

Partecipa al nostro concorso con le foto o il racconto della tua vacanza Zeppelin!

 

Attenzione!

Questo è il programma del tour 2017. Stiamo lavorando all'aggiornamento per il 2018!

Chiudi Chiudi
payment