(14 impressioni)

In gruppo italiano Trekking

IT154

Italia / Pasqua sul Lagorai

Sguardi incantati su Cima d’Asta

Un trekking ai piedi della catena del Lagorai, tra le più suggestive delle Dolomiti: attraverseremo la Val di Cia, ammireremo la maestosa Cima d'Asta e cammineremo anche al chiaro di luna fino al nostro rifugio.
  • Itinerario

    31.03.18 sabato
    Val Cia (+ 400 m di dislivello)
    Ritrovo direttamente in rifugio a Caoria alle ore 11:30 con l’accompagnatore e sistemazione. Dopo pranzo, partiamo subito per la nostra prima camminata fino a Malga Socede, immersa nei boschi con un’incantevole vista sul Monte Cauriol. Rientriamo al rifugio in serata mentre la luna illumina i nostri passi, cena e pernottamento.
    Pasti inclusi: cena.

    1.04.18 domenica
    Lagorai e Cima d’Asta (+ 500 m di dislivello)
    Dopo colazione, alle 8:00 partiamo per l’escursione di oggi che ci porterà ai piedi del Lagorai. Raggiungiamo Malga Fossernica di Dentro, da dove ammiriamo l’imponente Cima d’Asta, la vetta più alta del Lagorai (2847 m). Pranziamo al sacco in malga e ripartiamo per rientrare al nostro rifugio in tempo per la cena.
    Pasti inclusi: colazione, cena.

    2.04.18 lunedì
    Malga Coldosè (+ 300 m di dislivello)
    Colazione alle 8:00 e poi via, verso una nuova malga! Raggiungiamo Malga Coldosè, posizionata sotto la suggestiva e omonima forcella. Rientriamo infine al rifugio per le 13:00. Dopo il pranzo libero, ci scambieremo i saluti dandoci appuntamento alla prossima avventura!
    Pasti inclusi: colazione.

     

    Nonostante la nostra intenzione sia di rispettare il programma indicato, per motivi organizzativi o climatici l’itinerario potrebbe subire qualche lieve modifica, anche in loco.

     

    Se necessario, verrà richiesto ai partecipanti di mettere a disposizione alcune auto per raggiungere i luoghi di partenza dei trekking giornalieri.

     

  • Caratteristiche

    Trekking facile e adatto a tutti. I percorsi verranno effettuati a piedi su sentieri con dislivelli dai 300 ai 500 m. È necessario un po’ di allenamento per poter effettuare le escursioni ed avere un’attrezzatura adeguata.
    Attenzione: se necessario, verrà richiesto ai partecipanti di mettere a disposizione alcune auto per raggiungere i luoghi di partenza dei trekking giornalieri.

     

    Ogni singolo partecipante deve essere in uno stato di forma psicofisica che gli consenta di poter svolgere e completare l'itinerario della vacanza da lui scelta. In caso contrario, per tutelare l'incolumità del gruppo e del partecipante stesso, l'accompagnatore si riserva il diritto di escluderlo dalle escursioni che riterrà più impegnative.

     

  • Come arrivare

    Ritrovo in rifugio a Caoria, alle 11:30.

     

    Caoria e il rifugio dove pernotteremo non sono raggiungibili con i mezzi pubblici. È possibile raggiungere il rifugio solo con l’auto privata, che si può parcheggiare gratuitamente nelle vicinanze.Se non disponi di un'auto contattaci per verificare la disponibilità di car sharing.

     

    Rientro

    Dopo pranzo, intorno alle 14:00, rientro individuale.

     

  • Pernottamento e pasti

    Pernottamento in un tipico rifugio di montagna, in camerate da 4 o 5 letti con bagno privato; una camera matrimoniale con bagno privato. Nella quota sono incluse 2 colazioni e 2 cene, con ottima cucina tipica. Per i pasti esclusi è possibile acquistare panini e altri viveri nel rifugio.

     

  • Materiale informativo

    Dopo aver ricevuto il saldo, alcuni giorni prima della partenza, invieremo tramite email a tutti i partecipanti il documento finale con la riconferma dell'orario e del luogo di incontro, indirizzi e numeri di telefono utili, nome e numero dell’accompagnatore, e eventuali info personalizzate. Se a due giorni dalla partenza non l’avete ancora ricevuto chiamateci!

     

  • Al vostro fianco

    Accompagnatore Zeppelin esperto per tutta la durata del viaggio. Vi ricordiamo che i nostri accompagnatori non sono guide turistiche-culturali né animatori da villaggio, ma hanno piuttosto la funzione di coordinare il gruppo e guidarlo lungo il tragitto, qualche volta aiutati da un “locale”. Alcuni sono professionisti, altri lo fanno semplicemente per passione, ma in entrambi i casi il comune denominatore è la buona conoscenza di una lingua e sapersela cavare in “quasi” ogni situazione. Oltre ad accompagnarci, sono persone intraprendenti che non disdegnano varianti al programma e che sanno darci consigli utili.

     

    Per tutta la durata del viaggio avrete a disposizione due numeri da contattare in caso di necessità: il nostro numero di emergenza in Italia attivo ogni giorno dalle 8:00 alle 20:00 e quello dell’accompagnatore.

     

  • 14 Impressioni di viaggio
    • Marta

      Vacanza del 15-17 aprile 2017

      Pubblicazione 11 maggio 2017

      Facile trekking per chi ha un primo approccio con la montagna.
    • Monica

      Vacanza del 15-17 aprile 2017

      Pubblicazione 01 maggio 2017

      Sono stata bene: ottima la sistemazione e il trattamento, itinerari adeguati e buon gruppo. Accompagnatore attento e disponibile.
    • Christian

      Vacanza del 15-17 aprile 2017

      Pubblicazione 25 aprile 2017

      Da un punto di vista paesaggistico il trekking di domenica era certamente il migliore. avrei voluto fare qlcs di più impegnativo, ma in effetti era indicato che il percorso era semplice. La compagnia e l'accompagnatore sono stati molto buoni.
    • Debora

      Vacanza del 15-17 aprile 2017

      Pubblicazione 24 aprile 2017

      E' stata una vacanza piacevole, in un ambiente poco frequentato da turisti in questo periodo. Il gruppo è stato fondamentale per la buona riuscita di questo trekking: persone aperte, allegre, socievoli con cui condividere il cammino chiacchierando e scherzando.
    • Paola

      Vacanza del 15-17 aprile 2017

      Pubblicazione 22 aprile 2017

      Vacanza positiva. Il gruppo contenuto (14 persone) ha fatto si che in poco tempo si sia amalgamato.
    • Pia

      Vacanza del 15-17 aprile 2017

      Pubblicazione 22 aprile 2017

      Molto bene. Anche la camminata lunga, fatta così in compagnia, non ti dà stanchezza ma energia e soddisfazione!! Col gruppo ci siamo subito affiatati.
    • Gianpaolo

      Vacanza del 08-11 dicembre 2016

      Pubblicazione 20 dicembre 2016

      Molto bella e tutto perfetto, a cominciare dal gruppo e dalla nostra guida Stefano.
    • Silvia

      Vacanza del 08-11 dicembre 2016

      Pubblicazione 19 dicembre 2016

      Fidatevi dei consigli dell'accompagnatore / Si fatica un po ma vale la pena salire in quota per ammirare il panorama. Un balcone sulle nostre montagne ! Noi non abbiamo trovato neve per cui abbiamo potuto fare delle belle camminate in quota!
    • Assunta

      Vacanza del 08-11 dicembre 2016

      Pubblicazione 19 dicembre 2016

      Ottima- Ben Organizzata
    • Paolo

      Vacanza del 08-11 dicembre 2016

      Pubblicazione 19 dicembre 2016

      Molto bene sotto tutti gli aspetti, quattro giorni senza cellulare in montagna, in mezzo a boschi e malghe! (per chi deve per forza essere connesso ...occhio che manca la copertura...(:-), può fare altro!)
    • Roberta

      Vacanza del 08-11 dicembre 2016

      Pubblicazione 18 dicembre 2016

      bella vacanza. purtroppo non c'era neve. il gruppo si e' affiatato fin da subito e questo ha sicuramente contribuito alla buona riuscita del week end. molto buona la sistemazione e la cucina del rifugio. sarebbe stato più bello se le malghe meta delle passeggiate fossero state aperte.
    • Alessandra Maria

      Vacanza del 08-11 dicembre 2016

      Pubblicazione 16 dicembre 2016

      L'assenza di neve decembrina e un meteo splendente, ci hanno fatto camminare in alto, sulle cime della Grande Guerra, permettendoci di ammirare panorami a 360°. Regista: il nostro accompagnatore Stefano. Grandi soddisfazioni condivise, ottima coralità: davvero rigenerante!
    • Cristina

      Vacanza del 08-11 dicembre 2016

      Pubblicazione 16 dicembre 2016

      Tutto molto ben organizzato ma in caso di non neve come in questo bisognerebbe prevedere degli itinerari alternativi perché risultano noiosi (stessa strada forestale per 3 giorni), ad esempio cambiando proprio zona verso San Martino di Castrozza. Di fatto l'ultimo giorno (domenica) ci siamo organizzati in autonomia. Tanto comunque tutti devono riprendere le auto per tornare a casa, quindi si è di strada.

      aerostatoZeppelin risponde

      Grazie del feedback Cristina!
    • Christiana

      Vacanza del 08-11 dicembre 2016

      Pubblicazione 16 dicembre 2016

      La vacanza e' stata bellissima sia dal punto di vista logistico che della compagnia. si e' creata una bellissima sintonia tra le persone e un grandissimo entusiasmo. Tempo splendido (niente neve) ma le camminate alternative sono state veramente spettacolari. Faticose ma belle.

Dettagli viaggio

 

da 220 €

3 giorni / 2 notti, cene incluse

Formula vacanza:

in gruppo italiano

 

Data di partenza:

dal 31.03 al 2.04.18

 

Quota per persona:

220 €

 

Comprende:

  • 2 pernottamenti in rifugio in mezza pensione
  • bevande durante la cena
  • accompagnatore Zeppelin esperto
  • assicurazione medico-bagaglio

Non comprende:

  • viaggio da/per Caoria
  • pranzi 
  • bevande
  • extra 
  • quanto non indicato nella quota comprende

 

Supplementi:

20 € supplemento camera doppia
10 € noleggio ciaspole in caso di neve

 

Documenti:

Carta d’identità in corso di validità.

 

Iscriviti alla
newsletter

Per essere sempre informato sui nostri viaggi e iniziative!

 

Partecipa al nostro concorso con le foto o il racconto della tua vacanza Zeppelin!

 

payment