(5 impressioni)

In gruppo italiano Viaggiamondo

RU002

Russia / Mosca, San Pietroburgo e l’Anello d’Oro

Nell’impero degli Zar

Partiremo dallo splendore artistico e architettonico di San Pietroburgo, una città elegante, e proiettata al futuro, ripercorreremo la storia delle città medievali dell’Anello d’Oro per chiudere il viaggio a Mosca centro simbolico della Russia, per un tour classico intriso di spiritualità ed estrema vivacità artistica.
  • Itinerario

    31.07.17 lunedì
    Milano – San Pietroburgo
    Incontro del gruppo a Milano Malpensa e partenza per San Pietroburgo. Una volta atterrati, incontriamo il nostro accompagnatore, italiano residente nella capitale già pronto a darci i primi consigli utili per il tempo libero.
    Raggiungiamo l’hotel con un transfer, e dopo il check-in avremo del tempo per conoscere un po’ questa magnifica città: universalmente nota per la sua eleganza architettonica, è anche conosciuta come la "Venezia del Baltico" per i numerosi canali che la percorrono e per i 600 ponti che li attraversano. Qui l’atmosfera è magica, e tra le sue strade ancora si respirano le atmosfere intense dei romanzi di Dostoevskij.
    Pasti inclusi: colazione.

    1.08.17 martedì
    San Pietroburgo
    San Pietroburgo ci accoglie con tutta la sua bellezza di capitale europea. Lontana dagli aspetti tipicamente russi di Mosca, questa “nuova” città (fu fondata da Pietro il Grande solo nel 1703) fa l’occhiolino al Vecchio Continente con continui riferimenti architettonici alla Francia e all’Italia. Iniziamo la giornata con una visita panoramica: dal piazzale delle Colonne Rostrate, al campo di Marte, alla prospettiva Nevskij; la Piazza del Palazzo con la famosissima colonna di Granito, la Piazza di S. Isacco e l’Ammiragliato, la Lavra Nevskij, monastero dedicato alla figura del Santo difensore della Terra Russa, la fortezza dei Santi Pietro e Paolo. Tra gli edifici svetta la cattedrale di Sant’Isacco che, con la guglia dorata e l’angelo in cima è ritenuta uno dei simboli più importanti di San Pietroburgo, e dell’arte russa in generale, con una delle cupole più grandi del mondo. La ammireremo esternamente e, per chi volesse, visita facoltativa alla cupola. Nel pomeriggio potremo visitare liberamente il meraviglioso Museo dell’Ermitage, uno dei più belli al mondo per architettura e ricchezza di dipinti: circa 3 milioni di opere, tra cui quadri, sculture, reperti archeologici fino alla numismatica, oltre ad alcuni capolavori dei grandi dell'arte italiana, tra cui Raffaello, Leonardo, Michelangelo... Situato nel cuore della città, il museo è dislocato nel palazzo d’Inverno e in altri attigui, residenza della Corte imperiale fino alla Rivoluzione d’Ottobre. Tempo a disposizione permettendo, consigliamo un tour facoltativo in battello sui canali, circondati da palazzi settecenteschi e maestosi giardini, ponticelli aerei e cupole azzurre. Cena libera e pernottamento in hotel.
    Pasti inclusi: colazione.

    2.08.17 mercoledì
    San Pietroburgo – Pushkin – San Pietroburgo
    Oggi usciamo da San Pietroburgo per una visita a Pushkin, la residenza estiva di Caterina II. Questo complesso si trova nella tenuta di Tsarskoe Selo, a 25 km dalla città, ed è opera dell’architetto italiano Rastrelli. Rappresenta un vero e proprio gioiello dell’architettura barocca affacciato su un parco meravigliosamente curato. Dopo pranzo rientriamo a San Pietroburgo dove potremo continuare la visita della città. Proseguiamo quindi con la Chiesa del Salvatore del Sangue Versato, eretta sul luogo dove venne ucciso lo zar Alessandro II di Russia, vittima di un attentato il 13 marzo 1881. Il luogo del dramma è ora ricordato da un altare decorato con pietre preziose: circondato da tanta opulenza, il semplice acciottolato su cui si sparse il sangue dello zar provoca un effetto quasi contrastante. Se ci rimane ancora tempo potremo dedicarci a un po’ di shopping. Cena libera e pernottamento.
    Pasti inclusi: colazione.

    3.08.17 giovedì
    San Pietroburgo – Pietrodvoretz – San Pietroburgo
    Se San Pietroburgo è nata per essere la capitale dell’Impero di Pietro il Grande, Petrodvoretz è senza dubbio “la Versailles russa”. Dopo colazione partiamo per una gita fuori porta alla scoperta di questa località che ospita il palazzo imperiale e il suo enorme giardino. La sontuosa reggia di Pietro il Grande unisce perfettamente lo stile russo con il meglio dell’architettura francese del settecento, e la sua collocazione, proprio sul golfo di Finlandia, la rendono il faro ideale sul vecchio continente. Il palazzo imperiale è circondato da un parco immenso, tanto da rappresentare un monumento dell’architettura e del giardinaggio d’importanza mondiale, e rende Pietrodvoretz famosa anche come “capitale delle fontane”. Ci stupirà il complesso dei giardini, un'apoteosi di cascate, fontane, canali e statue dorate. Rientriamo a San Pietroburgo per la cena libera e il pernottamento.
    Pasti inclusi: colazione.

    4.08.17 venerdì
    San Pietroburgo – Mosca
    Dopo colazione, avremo un po’ di tempo libero per girovagare in città e per un po’ di shopping, e in tempo utile trasferimento in stazione per il treno per Mosca, dove arriviamo in serata. Trasferimento in hotel per l’assegnazione delle camere e pronti per una passeggiata in notturna? Allora tutti a bordo della metropolitana, il mezzo più comodo, ma soprattutto il più bello! La vita serale qui è sempre vivace, e la Moscova ci regala dei meravigliosi scorci su tutti i colori del Cremlino by night. Cena libera e pernottamento in hotel.
    Pasti inclusi: colazione.

    5.08.17 sabato
    Mosca (Cremlino)
    Dedichiamo l’intera giornata alla visita del Cremlino e del grande patrimonio artistico che custodisce. Partiamo dalla Piazza Rossa, incastonata tra il Mausoleo di Lenin, i Magazzini GUM e la Cattedrale di San Basilio, simbolo religioso e culturale di Mosca. La chiesa fu costruita per ordine di Ivan il Terribile per onorare la vittoria sui tartari mongoli nel 1555, e nell’immaginario collettivo è ormai divenuta il simbolo della capitale russa. Edificio colorato e dalle forme fiabesche, con le cupole "a cipolla" quasi fiorite, la cattedrale è in verità creata dalla fusione di 9 chiese con stili diversi. La Piazza Rossa, teatro di sfilate e parate militari, ospita il Mausoleo di Lenin, dove la salma del famoso statista sovietico giace in perfetto stato di conservazione. Dietro il Mausoleo scorgiamo il Cremlino, oltre il quale si apre lo storico quartiere dei mercati di Kitay-gorod. Ex cittadella zarista, ed attuale residenza del Presidente della Repubblica Russa, il Cremlino è situato sulla collina Borovickij sulla sinistra del fiume Moscova. Ospita le istituzioni governative ed è considerato uno dei più importanti complessi artistici e storici della nazione. Altro edificio da non perdere è quello dei Magazzini GUM, un vero e proprio centro commerciale del XVIII secolo, dove arcate e ponti collegano internamente i vari padiglioni. Dopo pranzo avremo del tempo libero per continuare ad esplorare Mosca. Qualche idea? Il teatro Bolshoi ad esempio, oppure una passeggiata al Parco delle Esposizioni, dagli interminabili viali su cui si affacciano grandiosi padiglioni e fontane, espressione della “grandeur” socialista. Non manca una sosta per un sorso di kvas o un gustoso Oladi, l’equivalente russo dei pancake.
    Pasti inclusi: colazione.

    6.08.17 domenica
    Mosca (Dacha)
    Dopo colazione usciamo da Mosca per immergerci completamente nella natura e visitare una Dacha, una tipica residenza di campagna dove i russi delle grandi città sono soliti passare le vacanze estive. La Dacha che visiteremo è situata in un luogo spettacolare completamente immerso nella natura. Per raggiungerla passeremo per la cosiddetta “Rublevka”, ossia il quartiere dove vivono gli oligarchi, famoso per le loro ville enormi e lussuose e per la zona “Nikolina Gora”, dove attualmente vivono molti esponenti del mondo dello spettacolo russo, scrittori, poeti e registi.
    La Dacha che visiteremo è divisa in due abitazioni: una in pietra per le vacanze invernali, e una in legno per le vacanze estive. È inoltre interamente circondata da un bellissimo giardino, gran parte del quale occupato da un orto botanico.
    Una volta visitata questa residenza, cucineremo tutti assieme il nostro pranzo: prepareremo i famosi “Shashlyki”, degli spiedini di carne e verdura alle brace, simbolo della vita russa in campagna, e altri piatti tipici russi.
    Seguirà poi una passeggiata nei dintorni della Dacha attraverso il bosco e raggiungeremo una piccola fattoria produttrice di cibi biologici.
    Rientriamo infine a Mosca per la cena libera e il pernottamento.
    Pasti inclusi: colazione.

    7.08.17 lunedì
    Mosca – Serghiev Posad – Yaroslav
    Iniziamo oggi il tour dell’Anello d’Oro, ossia delle cittadine che circondano la parte esterna di Mosca. È un gruppo di città storiche ricche di chiese, monasteri e cremlini situate a nordest, e comprese nella zona conosciuta come Zales'e. Tra le più belle: Vladimir, Kostroma, Rostov Velikij, Suzdal, Yaroslav e Seghiev Posad. Dopo la colazione e il check out ci dirigiamo verso la città di Serghiev Possad, 70 km a nord-est di Mosca. Nota anche come il "Vaticano Ortodosso", è conosciuta per il Monastero della Trinità di San Sergio (Troice-Sergieva Lavra), fondato nel 1340 e fra i più importanti della Russia. Il nome significa "insediamento di Sergio" (il possad era, in epoca imperiale, una specie di zona commerciale), e si riferisce a San Sergio di Radonež. Questa origine attirò sulla città le ire dei rivoluzionari bolscevichi, i quali nel 1930 la ribattezzarono Zagorsk in memoria del rivoluzionario Zagorskij. Solo nel 1991, dopo la caduta dell'Unione Sovietica, venne ripristinato il suo nome originario. Dopo pranzo, proseguiamo il nostro viaggio in direzione dell’antica città di Yaroslavl, fondata nel 1010 dal principe Yaroslavl il Saggio, personaggio leggendario che pare ebbe il coraggio di uccidere un orso a mani nude. Oggi Yaroslav è un importante centro universitario e noi ne scopriamo non solo i locali zeppi di studenti, ma anche il parco, il mercato tipico e i suoi grandi viali, che si aprono quasi all'infinito. Sistemazione in hotel a Yaroslav, cena e pernottamento.
    Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena.

    8.08.17 martedì
    Yaroslav – Suzdal
    Yaroslav è una delle località più grandi del cosiddetto Anello d’Oro. Alla confluenza tra il Volga e il fiume Kotorosl, ha sempre mantenuto un’importanza commerciale strategica. In mattinata visitiamo il Monastero della Trasfigurazione del Salvatore, uno dei più ricchi e rappresentativi dell’intera Russia. Di fronte al Cremlino si trova la Chiesa dell’Epifania, famosa per la magnificenza dei suoi ori e delle sue luminose piastrelle in ceramica. Una veloce visita anche alla chiesa del Profeta Elia prima di pranzo, e ci spostiamo poi a Suzdal, un altro splendido scrigno di arte e architettura russa. Questa capitale medievale sembra uscita da un libro di fiabe: campi fioriti, il fiume che la attraversa, le cupole che ne risaltano il profilo... In poche parole, un incanto! Ripercorriamo la storia della città dalla sua fondazione del 1024, attraverso gli edifici ed i monumenti immersi nel verde della campagna: dal suo Cremlino alle chiese, Suzdal è un museo a cielo aperto, contornato da cupole blu e decretata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.
    Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena.

    9.08.17 mercoledì
    Suzdal – Mosca
    Dopo colazione partiamo per ritornare a Mosca, dove arriviamo per pranzo. Nel pomeriggio abbiamo un po’ di tempo libero per esplorare Mosca. Qualche idea? Possiamo noleggiare una bici e girare per il Gorky Park, o partire per una pedalata lungo la Moscova fino alle Colline dei Passeri. Chi lo preferisce, può fare incetta di musei (la Galleria Tretyakov merita davvero una visita) o dedicarsi allo shopping nel famoso e sterminato bazar Izmaylovo, dove troverete di tutto e di più. Sono possibili anche delle gite sul fiume Moscova, che donano a Mosca un’aria retrò e molto romantica, lontana dalla vita stressante tipica della metropoli.  
    Pasti inclusi: colazione.

    10.08.17 giovedì
    Mosca
    Dopo colazione iniziamo la visita della parte più esterna della città, partendo dal più esterno dei cerchi concentrici che ne delimitano il territorio urbano. Il più piccolo di essi racchiude la città vera e propria, e il centro ideale di questa raggiera è proprio il Cremlino. Visitiamo in mattinata uno dei parchi più belli di Mosca, il Kolomenskoe: situato lungo le rive della Moscova era la residenza estiva degli Zar nel XVI secolo. I 390 ettari di prati curatissimi ci faranno credere di essere in collina, e non certamente nel cuore di una megalopoli! Passeggiamo tra i bianchi edifici dei luoghi di culto ortodosso fino alla splendida Cattedrale dell’Ascensione, costruita tra il XVI secolo ed eletta nel 1996 patrimonio dell’Umanità UNESCO. La sua architettura particolare e con elementi unici, come le cupole azzurre e dorate, l’ha resa famosa in tutto il mondo. All’interno del parco si trovano anche la Torre dell’Acqua, il cinquecentesco Campanile di San Giorgio e il Padiglione del Palazzo di Caccia. Il gioiello del parco era un tempo il Palazzo degli Zar, costruito in legno e pietra, di cui oggi restano alcune porzioni. Dopo pranzo ci dirigiamo verso l’interno per visitare la zona di Novodevizy, dove si trova il Monastero delle Vergini, uno dei sei costruiti a difesa della città e secondo per dimensioni solo al Cremlino. Da qui facciamo poi rotta verso il centro, fermandoci ad ammirare alcune delle stazioni della metropolitana verso la via Arbat, la mitica strada, uno dei maggiori punti turistici di Mosca grazie ai suoi edifici storici e ai numerosi artisti che hanno vissuto e lavorato qui. Cena in libertà e pernottamento in hotel.
    Pasti inclusi: colazione.

    11.08.17 venerdì
    Mosca – Milano
    Mattinata libera per assaporare gli ultimi scorci di Mosca ed imprimerci nella mente il suo ricordo... Dasvidanija Moskvà! In tarda mattinata ci attende il transfer per l’aeroporto per il rientro in Italia.
    Pasti inclusi: colazione.

     

    Nonostante la nostra intenzione sia di rispettare il programma indicato, per motivi organizzativi o climatici l’itinerario potrebbe subire qualche lieve modifica, anche in loco. In caso di chiusure di musei, monumenti e siti non prevedibili al momento della pubblicazione del presente programma, ci riserviamo il diritto di sostituire la visita con altri luoghi di interesse, anche in loco.

     

  • Operativo voli

    Volo di linea Aeroflot  

    31.07.17 SU6674 Milano Malpensa - San Pietroburgo h. 13:00-17:10
    11.08.17 SU2412 Mosca - Milano Malpensa h. 14:45-17:20

    N.B.: i voli indicati potrebbero subire variazioni.

     

     

  • Caratteristiche

    Itinerari facili organizzati con spostamenti a piedi e con bus privato.

     

    Ogni singolo partecipante deve essere in uno stato di forma psicofisica che gli consenta di poter svolgere e completare l'itinerario della vacanza da lui scelta. In caso contrario, per tutelare l'incolumità del gruppo e del partecipante stesso, l'accompagnatore si riserva il diritto di escluderlo dalle escursioni che riterrà più impegnative.

     

  • Come arrivare

    Appuntamento in aeroporto a Milano Malpensa almeno 2 ore prima della partenza del volo.

     

  • Pernottamento e pasti

    Sistemazione in hotel 3/4* in camere doppie con servizi privati. Nella quota sono incluse tutte le colazioni, 2 cene e 2 pranzi, bevande eslcuse.

    ATTENZIONE: nei rari casi in cui non si verifichino le condizioni per un abbinamento, a chi viaggia da solo verrà richiesta una quota forfettaria pari al 50% del supplemento singola. Tale supplemento sarà rimborsato in caso si concretizzi in seguito l'effettivo abbinamento.

     

  • Materiale informativo

    Dopo aver ricevuto il saldo, alcuni giorni prima della partenza, invieremo tramite email a tutti i partecipanti il documento finale con la riconferma dell'orario e del luogo di incontro, indirizzi e numeri di telefono utili, nome e numero dell’accompagnatore, e eventuali info personalizzate.

     

  • Al vostro fianco

    Accompagnatore Zeppelin dal momento dell’atterraggio a San Pietroburgo e per tutta la durata del viaggio. Vi ricordiamo che i nostri accompagnatori non sono guide turistiche-culturali né animatori da villaggio, ma hanno piuttosto la funzione di coordinare il gruppo e guidarlo lungo il tragitto, qualche volta aiutati da un “locale”. Alcuni sono professionisti, altri lo fanno semplicemente per passione, ma in entrambi i casi il comune denominatore è la buona conoscenza di una lingua e sapersela cavare in “quasi” ogni situazione. Oltre ad accompagnarci, sono persone intraprendenti che non disdegnano varianti al programma e che sanno darci consigli utili.

     

    Per tutta la durata del viaggio avrete a disposizione due numeri da contattare in caso di necessità: il nostro numero di emergenza in Italia ATTIVO OGNI GIORNO DALLE 8:00 ALLE 20:00 e quello dell’accompagnatore.

  • 5 Impressioni di viaggio
    • Laura

      Vacanza del 31 luglio - 11 agosto 2017

      Pubblicazione 28 agosto 2017

      Compagnia simpatica e propositiva, accompagnatore entusiasta ed ottimo organizzatore, viaggio intenso ,luoghi meravigliosi...insomma dopo il viaggio ti viene voglia di ritornarci...
    • Paola

      Vacanza del 31 luglio - 11 agosto 2017

      Pubblicazione 22 agosto 2017

      Esperienza indimenticabile. Un territorio da scoprire giorno per giorno che ti stupirà e sorprenderà facendoti dimenticare i cliché su questo straordinario paese. Il nostro accompagnatore è stato un valore aggiunto imprescindibile del viaggio.
    • Susanna

      Vacanza del 31 luglio - 11 agosto 2017

      Pubblicazione 17 agosto 2017

      Vacanza assolutamente da consigliare...sfatando anche molti pregiudizi sulla Russia!!!
    • Susanna

      Vacanza del 31 luglio - 11 agosto 2017

      Pubblicazione 16 agosto 2017

      Molto buono. La Russia è una terra a cui avvicinarsi con curiosità e senza preconcetti. Concetto che vale in generale ma in questo caso può aiutare a stupirsi.
    • Pietro Costanzo

      Vacanza del 31 luglio - 11 agosto 2017

      Pubblicazione 16 agosto 2017

      Buon itinerario che mi sento di consigliare:)

Dettagli viaggio

 

da 1.740 €

12 giorni / 11 notti, volo incluso (tasse escluse)

Formula vacanza:

in gruppo italiano

 

Data di partenza:

dal 31.07 al 11.08.17

 

Quota per persona in doppia:

1.740 € + tasse aeroportuali

hotel 3/4*

 

Comprende:

  • assistenza in aeroporto a Milano e Mosca
  • volo diretto di linea Aeroflot a/r
  • treno diurno da San Pietroburgo a Mosca
  • accompagnatore Zeppelin in loco
  • 11 pernottamenti con colazione
  • transfer da/per aeroporto
  • 2 cene
  • 2 pranzi
  • visite ed escursioni con bus privato
  • ingressi come da programma (escluso museo Hermitage)
  • assicurazione medico-bagaglio

Non comprende:

  • tasse aeroportuali (130 €)
  • visto (su richiesta, 135 €)
  • eventuale adeguamento valutario
  • pranzi e cene non indicate
  • bevande
  • mance 
  • quanto non specificato

Supplementi:

390 € camera singola

 

Documenti:

Passaporto con validità residua di 6 mesi (al rientro in Italia) e visto.

 

Visti:

Visto di ingresso: obbligatorio (si raccomanda vivamente di non arrivare in Russia sprovvisti di visto poiché "in loco" è impossibile regolarizzare la propria posizione nei confronti delle Autorità locali, con conseguente respingimento alla frontiera e ritorno in Italia a proprie spese e previo pagamento di una forte multa). All'ingresso nel Paese si deve compilare la Carta di Immigrazione. Per il rilascio ed informazioni specifiche sui vari tipi di visto, rivolgersi direttamente agli Uffici diplomatico-consolari russi presenti in Italia. Prima di ottenere il visto d’ingresso, si consiglia di verificare lo stato d’uso del passaporto, poiché le Autorità di frontiera possono negare l’ingresso del Paese ai possessori di passaporti eccessivamente deteriorati.
Il visto può essere richiesto a Zeppelin, con un costo di ca. 135 €.

 

Iscriviti alla
newsletter

Per essere sempre informato sui nostri viaggi e iniziative!

 

Partecipa al nostro concorso con le foto o il racconto della tua vacanza Zeppelin!

 

payment