(14 impressioni)

In gruppo italiano Bicicletta

IT088

Italia / Puglia

Matera, Lecce e le perle del barocco

Nel profondo sud d’Italia, tra vigneti e oliveti, si celano splendidi tesori barocchi e antichi borghi. Dai sassi di Matera unici al mondo, al barocco di Lecce passando per i trulli di Alberobello. Tappa obbligata anche ad Ostuni, con le sue case imbiancate a calce abbarbicate su tre colli: ogni angolo della città è un belvedere, con un panorama sugli oliveti che tingono le colline. Sole, acque cristalline e un’atmosfera immutata nel tempo le vere protagoniste di questa vacanza in bici tra le perle del Mediterraneo.
  • Itinerario

     Arrivo individuale a Matera e incontro con il gruppo.

    
Piccolo e affascinate centro, Matera è situata nel cuore di una regione in cui l’erosione ha plasmato il paesaggio e l’ha reso unico, scavando gole profonde. La città è conosciuta soprattutto per le sue caratteristiche abitazioni addossate alla roccia, i “Sassi”, oggetto di un costante e minuzioso recupero.


    
2° Matera – Alberobello (70 km).


    Saliamo in sella alla volta di Alberobello, la città dei trulli. Le Murge occidentali hanno il piacere di introdurvi in Puglia. Da lontano il castello Gioia del Colle rinomato per le gustose mozzarelle “fior di latte” ma anche per le misteriose leggende: provate a tendere le orecchie!
    Arrivo ad Alberobello, borgo unico al mondo e patrimonio dell’UNESCO che sorge su due colline: ad est la città nuova mentre ad ovest ci ritroviamo a passeggiare tra viottoli e stradine circondati dai tipici edifici a cono che ospitano case, negozi e la chiesa del paese. 

    3° Alberobello – Ostuni  (45 km).


    Attraversando la campagna ci dirigiamo verso Ostuni, gioiello architettonico chiamato anche “La città bianca” per la predominanza del bianco in tutti i suoi edifici. Lungo il percorso appuntamento con il gusto a Locorotondo, uno dei borghi più belli d’Italia, per scoprirne i sapori, la storia e l’architettura. Che dte ce la facciamo a fare una piccola deviazione per raggiungere Martina Franca e il suo caratteristico centro storico in stile barocco?

    4° Ostuni – Lecce – Gallipoli (50 km + 70 km di transfer).


    Trasferimento in bus fino a Lecce e via sui pedali alla volta di Gallipoli, autentica perla dello Ionio. Pedalando tra vigneti, uliveti e muretti a secco tocchiamo le cittadine di Copertino, col il suo stupendo castello, Nardò, meraviglia del barocco salentino e, infine tocchiamo il mare a  Santa Maria al Bagno, con la possibilità per i più temerari di un primo tuffo a mare!


    
5° Gallipoli – Santa Maria di Leuca (50 km).


    Mare mare mare: la parola d’ordine del giorno! Pedaliamo lungo la costa fino a Santa Maria di Leuca, il cui nome deriva dal greco “leukos”, che significa bianco: vi basterà uno sguardo per capire perché. Siamo proprio nel tacco d’Italia, e durante la nostra pedalata ci fermeremo ad ammirare una misteriosa attrazione: la Grotta del Diavolo, così chiamata perché i lugubri rumori provenienti dall’interno venivano attribuiti a dei diavoli! E se il tempo lo permette ci stenderemo al sole in una delle tante splendide spiagge sabbiose per concederci un po’ di relax e di mare. 



     

    6° Santa Maria di Leuca – Otranto (55 km).
    Saltiamo in sella per raggiungere Otranto pedalando su una delle strade più scenografiche al mondo. Raggiungiamo Castro dove visiteremo una meraviglia naturalistica che ci lascerà senza parole: la Grotta della Zinzilusa. Il nome deriva dalla parola dialettale Zinzuli, stracci: le numerose stalattiti ricordano infatti proprio degli stracci appesi ad asciugare. I più attenti potranno scorgere nei colli Masseria Cippano, un edificio medievale di difesa, dove sono state ambientate alcune scene del film “Mine Vaganti” di Ferzan Ozpetek.
    Infine Otranto: la città più a oriente d’Italia che conserva dei veri gioielli architettonici tra cui la cattedrale di Santa Maria Annunziata e il Castello Aragonese.

     

    

7° Otranto – Lecce (55 km).

    
Scoperto l’incanto delle strade lastricate di pietra viva del borgo antico di Otranto, risaliamo in bici lungo la litoranea adriatica, attraversando i laghi Alimini circondati dalla macchia mediterranea, per ritornare poi a Lecce. Capitale naturale del Salento, Lecce, è la città pugliese che più di ogni altra conserva integra la sua identità storica e culturale. Lungo il tragitto sostiamo ad Acaia, unico esempio di città fortificata del sud Italia e ammiriamo la Grotta della Poesia a Roca, rocca di origine carsica è raggiungibile anche a nuoto: chi si tuffa?



     

    8° Lecce.

    
Dopo colazione, saluti, abbracci e rientro individuale.

     

    Per motivi organizzativi, climatici o legati a disposizioni delle autorità locali indipendenti dalla nostra volontà, l’itinerario potrebbe subire modifiche più o meno considerevoli prima e/o durante la vacanza. In caso di deviazioni e/o chiusure di musei, monumenti e siti temporanee impossibili da prevedere al momento della pubblicazione del programma, ci riserviamo il diritto di sostituire la visita con altri luoghi di interesse, anche in loco.

     

  • Caratteristiche

    Pianeggiante con qualche breve salita su tratti collinari, il percorso si svolge su stradine secondarie quasi sempre asfaltate e a basso traffico. Non è richiesto alcun tipo di allenamento sportivo particolare, solo un po’ di abitudine alla bici e a qualche salita.
    Il percorso include meravigliosi tratti lungo la costa.

     

    Se ritenete che usare la bici sia sempre e comunque più comodo che “affrontare” 200 mt a piedi per raggiungere il panificio, se non vi spaventano i cavalcavia e le brevi ascese, se avete sviluppato una certa dipendenza alle vacanze in bicicletta allora questo è il tour che fa per voi. Più che una vera e propria preparazione fisica avete lo spirito giusto per spingere sui pedali o scendere e spingere la bicicletta. In caso di problemi di salute o disabilità particolari, informateci, la bici elettrica potrebbe fare al caso vostro.

     

  • Come arrivare

    IN AEREO

    L'aeroporto più vicino a Matera è quello di Bari, ed con i principali aeroporti italiani dalle seguenti compagnie aeree:

    • Alitalia da Milano, Genova, Roma, Torino, Pisa, Venezia.
    • Easyjet da Milano Malpensa.
    • Ryanair da Pisa, Trieste, Treviso, Bologna, Milano Bergamo, Torino, Genova, Roma, Cagliari.
    • Volotea da Verona, Venezia, Catania, Palermo, Olbia.

     

     

     

     

    L’aeroporto BARI WOJTYLA (BRI) (www.seap-puglia.it) dista solo 70 km da Matera. Dall’aeroporto per raggiungere la città potrete prendere: 
    1) Collegamento treno + treno:

    • dall’aeroporto alla stazione di Bari Centrale: treno locale (durata della tratta 15 min, partenze ogni mezz’ora);
    • dalla stazione Bari Centrale fino a Matera: treno (durata della tratta ca. 90 min, prezzo del biglietto ca. € 6 - Ferrovie Apulo Lucane). Servizio delle Ferrovia Appulo Lucane.

    2) Collegamento shuttle bus + treno:

    • dall’aeroporto alla stazione di Bari Centrale: Shuttle Bus Tempesta (durata della tratta 30 min, prezzo del biglietto € 4, partenze ogni ora www.autoservizitempesta.it);
    • dalla stazione Bari Centrale fino a Matera: treno (durata della tratta ca. 90 min, prezzo del biglietto ca. € 6 - Ferrovie Apulo Lucane). Servizio delle Ferrovia Appulo Lucane.

    3) Collegamento diretto bus:

    • dalla stazione di Bari fino a Matera: Bus Pugliairbus in direzione Matera (durata della tratta ca. 75 min. - Prezzo del biglietto: € 7 (www.aeroportidipuglia.it, ci sono 3/4 corse al giorno).


    In alternativa anche l’aeroporto BRINDISI CASALE (BDS) - (www.seap-puglia.it) è collegato con i principali aeroporti italiani dalle seguenti compagnie aeree:

     

     


    Dall’aeroporto per raggiungere Matera potrete prendere:
    Collegamento shuttle bus + treno:

    • dall’aeroporto alla stazione di Brindisi: Shuttle Bus STP ogni 30 min fino alla stazione di Brindisi dalle 5:30 alle 23:45 (durata della tratta ca. 15 min, prezzo del biglietto ca. € 2);
    • dalla stazione di Brindisi fino a Matera: treno da Brindisi a Bari (durata della tratta ca. 80 min, prezzo del biglietto € 9-17 a seconda del tipo di treno - Trenitalia) + Treno da Bari a Matera (durata della tratta ca. 90 min., prezzo del biglietto ca. € 6, www.fal-srl.it)

    Se non avete dimestichezza con internet (o se non avete una carta di credito) possiamo effettuare la prenotazione per conto vostro con un piccolo sovrapprezzo. La regola per tutti: PRIMA PRENOTI, MENO PAGHI! Non aspettate: chiedeteci un preventivo.

    IN TRENO
    Matera (stazione Matera Villa Longo) è servita dalle Ferrovie Appulo Lucane a scartamento ridotto F.A.L. che la collegano a BARI (60 km) in tempi che vanno dai 60 ai 90 minuti. Attenzione, nei giorni festivi i treni non viaggiano: il collegamento è comunque assicurato dal servizio bus sostituitivo.
    Per chi giunge dai centri più prossimi alla costa tirrenica (Firenze, Roma, Napoli), potrebbe essere utile raggiungere la stazione di Ferrandina, da cui partono bus di collegamento per Matera gestiti dalle Ferrovie Appulo Lucane.
    Orari e prezzi sui siti Trenitalia e Ferrovie Apulo Lucane

    IN AUTO
    A seconda della città di partenza ci sono diversi itinerari per raggiungere Matera.Viamichelin.it o altri siti sono disponibili per aiutarvi a calcolare il percorso più breve.

    PARCHEGGIO
    L’hotel di Matera non dispone di parcheggio. E’ comunque possibile lasciare l’auto presso il parcheggio “Garage Damasco” - Recinto XX Settembre, 12 - al costo di circa 10 € al giorno.

     

     

  • Pernottamento e pasti

    Il tour include 7 pernottamenti in hotel 3/4* in camere singole/doppie con bagni privati. Sono incluse la colazione e 3 cene (escluse bevande e le cene a Gallipoli, Santa Maria di Leuca, Alberobello)
    Su richiesta, con pagamento anticipato, è possibile prenotare delle notti extra ad inizio e fine tour. Queste non saranno incluse nell’assicurazione medico-bagaglio.
    In rari casi è possibile che il gruppo venga diviso in due strutture diverse, il più possibile vicine tra di loro.

     

    Vi ricordiamo che le categorie dell’hotel sono assegnate in base alla classificazione prevista nella nazione ospitante; ci potranno pertanto essere alcune differenze rispetto alla classificazione italiana. Per esempio aria condizionata e ascensore non sono sempre presenti.


    Il pacchetto include il pernottamento, la colazione e 3 cene (bevande escluse). Sono escluse le cene a Gallipoli, Santa Maria di Leuca, Alberobello.

     
    ATTENZIONE: nei rari casi in cui non si verifichino le condizioni per un abbinamento, a chi viaggia da solo verrà richiesta una quota forfettaria pari al 50% del supplemento singola. Tale supplemento sarà rimborsato in caso si concretizzi in seguito l'effettivo abbinamento.

     

  • Bici e accessori

    Citybike robuste ed affidabili, dotate di cambio a 21 o 27 rapporti Shimano Deore con comandi a leva posti sul manubrio. I freni sono del tipo V-brake e i copertoni anti foratura Schwalbe Marathon. Sono munite di borsa laterale impermeabile “Ortlieb” (capacità 12 litri), portaborraccia, sella comfort in gel, luci, portapacchi e parafanghi. Ricordiamo, al fine di evitare spiacevoli cadute di catena, che il cambio non va mai utilizzato da fermi e nemmeno sotto sforzo (ad es. nel bel mezzo di una salita). I freni sono del tipo V-brake e pertanto si deve prestare particolare attenzione nelle discese a non premerli troppo a fondo per il rischio di bloccare le ruota, soprattutto quella anteriore. Le bici sono disponibili nei modelli unisex/donna e uomo, con telaio di diverse misure.
    Per questo tour la disponibiltà di noleggio di biciclette elettriche a pedalata assistita è limitata, può avvenire solo su richiesta.

     

    Le bici sono equipaggiate con:

    • lucchetto;
    • borsa laterale Ortlieb.  

    Anche se non è obbligatorio, il casco è sempre consigliato. Non vi verrà tuttavia fornito, per questo consigliamo di portare il vostro caschetto personale.

     

     

  • Materiale informativo

    Alcuni giorni prima della partenza, solo se effettuato il saldo,vi invieremo vai mail il DOCUMENTO FINALE con la conferma dell'orario e del luogo di incontro, indirizzi e numeri di telefono utili, nome e numero dell’accompagnatore ed eventuali info personalizzate.

     

  • Al vostro fianco

    Per tutta la durata del viaggio avrete al vostro fianco un accompagnatore. Vi ricordiamo che i nostri accompagnatori non sono guide turistiche-culturali né animatori da villaggio, ma hanno la funzione di coordinare il gruppo e guidarlo lungo il tragitto. Alcuni sono professionisti, altri lo fanno semplicemente per passione, ma in entrambi i casi il comune denominatore è la buona conoscenza di una lingua e il sapersela cavare in “quasi” ogni situazione.

     

    Per tutta la durata del viaggio avrete a disposizione due numeri da contattare in caso di necessità: il nostro numero di emergenza in Italia ATTIVO OGNI GIORNO DALLE 8:00 ALLE 20:00 e quello dell’accompagnatore.

     

     

  • 14 Impressioni di viaggio
    • Laura

      Vacanza del 03-10 settembre 2017

      Pubblicazione 18 settembre 2017

      È stata una vacanza molto bella sotto tutti i punti di vista (itinerario seguito, tappe, sistemazioni, accompagnatori).
    • Caterina

      Vacanza del 03-10 settembre 2017

      Pubblicazione 17 settembre 2017

      Esperienza bellissima e da ripetere!
    • Teresa

      Vacanza del 03-10 settembre 2017

      Pubblicazione 15 settembre 2017

      Percorso bellissimo! e la pedalata tra Leuca e Otranto ... un sogno
    • Alessandro

      Vacanza del 03-10 settembre 2017

      Pubblicazione 15 settembre 2017

      Il viaggio merita, specie se accompagnato dai nostri due accompagnatori locali!
    • Gianmaria

      Vacanza del 23-30 aprile 2017

      Pubblicazione 10 maggio 2017

      Davvero una bella vacanza, era il mio primo viaggio con Zeppelin e sono rimasto soddisfatto in tutto.
      Buon itinerario con giuste tappe, buonissimo l'apporto delle guide.
    • Patrizia

      Vacanza del 04-11 settembre 2016

      Pubblicazione 16 settembre 2016

      E' andata molto bene sebbene avessimo trovato l'unica settimana di acqua! Bella la compagnia e forte la coesione. L'accompagnatrice è riuscita a gestire i piccoli imprevisti e a mantenere unito il gruppo. Grazie
    • Antonella

      Vacanza del 04-11 settembre 2016

      Pubblicazione 16 settembre 2016

      Una esperienza davvero bella. Come anche le persone del gruppo. Nonostante fossimo tanti, avevamo 2 accompagnatrici che si sono rese molto disponibili ed hanno fatto gruppo con tutti noi. Anche se abbiamo avuto il disagio del brutto tempo siamo riusciti a fare tutto e a divertirci.
    • Ivo

      Vacanza del 04-11 settembre 2016

      Pubblicazione 16 settembre 2016

      Il nostro viaggio è stato guastato dal maltempo, così come i trasferimenti. Ma l'accompagnatrice e l'assistenza hanno fatto di tutto per minimizzare i disagi. Un plauso particolare, quindi, a Claudia, Antonio e a Fabiana. Comunque le sistemazioni a Matera e Alberobello erano superbe! Le altre di buon livello.
    • ATTENZIONE
      Le seguenti impressioni sono state pubblicate prima del nuovo sistema di rating

      Melinda

      Vacanza del 2009

      Pubblicazione 22 aprile 2010

      1. sono molto soddisfatta di aver conosciuto Zeppelin...
      2. ho scoperto un nuovo modo di fare le vacanze che mi ha entusiasmato tanto...
      3. sono proprio estremamente convinta che queste saranno SEMPRE LE VACANZE DEL MIO FUTURO!!!!

      E' probabile che abbiate già ricevuto dei commenti positivi su questa vacanza da parte di chi era nel mio gruppo; vacanza da tutti noi denominata GIRO-PUGLIA 2008 titolo usato nelle nostre radiocronache sportive e delle quali abbiamo dei bellissimi ricordi che anche voi potrete vedere su YouTube-GiroPuglia2008; filmati che rivedo volentieri ogni volta che l'umore non è proprio al massimo...
      Ho approvato e apprezzato tutto!!!! non solo ho potuto scoprire una regione che poco conoscevo ma l'ho scoperta nel modo migliore... trovando soddisfazione in tutte le tappe raggiunte con le "MIE FORZE" (beh forze mi sembra esagerato!!! meglio dire con le mie gambe) ma soprattutto con le VOSTRE SCELTE!! ottima la scelta del percorso, sempre molto vario, degli alberghi, dei fuori programma espertamente consigliati dal nostro amabilissimo "boss" Marco, che ha contribuito con la sua simpatia e competenza ad amalgamare e "compattare" il gruppo con sincera amicizia.
      Una perfetta organizzazione che mi porta a farvi una grande pubblicità...e pensare che fino a poco tempo fa' abbinavo alla parola Zeppelin solo un dirigibile!!!!
    • Massimo

      Vacanza del 2008

      Ciao a tutti, mi chiamo massimo
      ho appena concluso un viaggio meraviglioso tra matera e lecce
      attraversando quel lembo di terra nostra chiamato salento.
      352 km di assoluto divertimento con persone divertenti
      che hanno reso piacevole ogni pedalata.
       
      ma la cosa piu' straordinaria
      e' stato far diventare protagonisti i partecipanti.
      come?
      ma semplice, allestendo un vero e proprio
      "giro d'italia" durante tutto
       il viaggio...
      ed allora tappe ben definite
      classifiche parziali squadre di appartenenza inventate
      curriculum da professionisti dei corridori
      interviste commenti perche' no
      processi alle tappe (come faceva il grande s. zavoli)
      ritiri , notte preso
      e dulcis in fundo radiocronache in corsa delle scalate
      per dare il senso di una vera e propria ""diretta".
      i che diventavo la voce narrante
      un Adriano DeZan dei poveri
      che raccontava quasi minuto per minuto
      l'evolversi della corsa.
      naturalmente mi avvalevo di un collaboratore diciamo cosi
      "di campo" ossia il nostro marco ferriero
      !agente all'avana" di circostanza a cui affidavidavo l' aggiornamento tappa
      la distanza rimanente le
      planimetrie dei percorsi etc.
      insomma un vero e proprio tour
      che ha avuto (sic!) anche un presunto caso di doping
      con conseguente bufera mediatica
      che ha causato dei problemi anche di ordine pubblico
      ...ovviamente tutto invento
      come qualche immanlcabile gossip che qua e la
      venivano fuori.
       
      grazie a tutti, anche a Zeppelin
      che ci ha dato la possibilita' di divertirci
      ma grazie soprattutoo a noi
      che forse senza volerlo
      abbiamo innaugurato un nuovo modo di fare
      vacanze in bicicletta.
      un modo che si presta ad un slogan  
      che poco inganna e molto invoglia:
       
      "SODDISTATTI E PROTAGONISTI!"
       
      MASSIMO MOLINARO
    • MASSIMO MOLINARO

      Vacanza del 2008

      giro-puglia '08 : "SODDISFATTI E PROTAGONISTI"

      Ciao a tutti, mi chiamo Massimo
      ho appena concluso un viaggio meraviglioso tra matera e lecce
      attraversando quel lembo di terra nostra chiamato salento.
      352 km di assoluto divertimento con persone divertenti
      che hanno reso piacevole ogni pedalata.
       
      ma la cosa piu' straordinaria
      e' stato far diventare protagonisti i partecipanti.
      come?
      ma semplice, allestendo un vero e proprio
      "giro d'italia" durante tutto
       il viaggio...
      ed allora tappe ben definite
      classifiche parziali squadre di appartenenza inventate
      curriculum da professionisti dei corridori
      interviste commenti perche' no
      processi alle tappe (come faceva il grande s. zavoli)
      ritiri , notte preso
      e dulcis in fundo radiocronache in corsa delle scalate
      per dare il senso di una vera e propria ""diretta".
      i che diventavo la voce narrante
      un Adriano DeZan dei poveri
      che raccontava quasi minuto per minuto
      l'evolversi della corsa.
      naturalmente mi avvalevo di un collaboratore diciamo cosi
      "di campo" ossia il nostro marco ferriero
      !agente all'avana" di circostanza a cui affidavidavo l' aggiornamento tappa
      la distanza rimanente le
      planimetrie dei percorsi etc.
      insomma un vero e proprio tour
      che ha avuto (sic!) anche un presunto caso di doping
      con conseguente bufera mediatica
      che ha causato dei problemi anche di ordine pubblico
      ...ovviamente tutto invento
      come qualche immanlcabile gossip che qua e la
      venivano fuori.
       
      grazie a tutti, anche a Zeppelin
      che ci ha dato la possibilita' di divertirci
      ma grazie soprattutoo a noi
      che forse senza volerlo
      abbiamo innaugurato un nuovo modo di fare
      vacanze in bicicletta.
      un modo che si presta ad un slogan  
      che poco inganna e molto invoglia:
       
      "SODDISTATTI E PROTAGONISTI!"
    • Lauretta

      Vacanza del 2007

      Ciao amici di Zeppelin!!!
      Dopo un entusiasmante avventura su due ruote, nonostante sia ormai passato un bel po’ di tempo, il ricordo è ancora vivo, così vivo che da quel 2 giugno - giorno in cui l’avventura ciclistica ebbe inizio - il gruppo Zeppelin protagonista del giro in Puglia capitanato da Alberto e dalla giuda in seconda Enrico, è ancora unito.
      Mai una vacanza fu così riuscita: dieci persone appassionate di bici, desiderose di passare una settimana spensierata ed in allegria. Dieci temerari che mai si erano visti prima di quel 2 giugno 2007, per la prima volta insieme su e giù lungo incantevoli scorci pugliesi affrontando dure salite e pioggia battente….eh, sì proprio la pioggia, tanta e tanta pioggia!
      Da quello che scrivo si capisce che il profumo di questa vacanza si sente ancora? No?
      E allora guardate queste foto ed i nostri sorrisi: dietro tutta questa allegria c’è ognuno di noi con un po’ di sé da regalare…
      Ed in questo piccolo album i protagonisti sono tanti e tutti con un ruolo importante:
      c’è Virna che dopo una settimana in sella non ha mai usato una sola volta il cambio ma, meglio di chiunque altro, riusciva a siglare brucianti sorpassi al limite del Codice della Strada;
      c’è Roberto che da provetto ciclista di giorno si trasformava in appassionato musicista la sera, regalandoci grandi emozioni al pianoforte.
      E poi c’è Silvia, incontenibile e dalle inesauribili energie, brillante come non mai, sempre con la battuta giusta al momento giusto;
      c’è Matteo che con questa vacanza ha per la prima volta superato la paura di tuffarsi dagli scogli: grande Matteo!.
      E ancora Rosamaria, detta anche polpaccio d’oro: nessuno, neanche la nostra mitica guida ad eguagliarle la pedalata; insomma una vera e propria MagliaRosa ….e scusate se è poco.
      C’è Laura, attrezzata e previdente su tutto: impermeabile a prova di alluvione, copri zaino, copri scarpa, copri marsupio…Mancava solo il parafulmine – che in un paio di occasioni sarebbe servito – e il navigatore satellitare.
      È c’è la mitica coppia: Lello e Lella sempre insieme nella vita e con la bici.
      Ma come facciamo a non ricordare il nostro Enrico? Insuperabile supervisore della logistica, degli spostamenti e soprattutto della salute delle mitiche bici arancio …
      E per ultimo Alberto che non ha smesso un giorno di dire “siete indisciplinati!! State a destra! Ricompattate il gruppo!!!” ma alla fine quante risate si è fatto insieme a noi!
      Già….come dimenticare una vacanza così? Di certo proprio non si può ….Infatti questo mitico gruppo è pronto per bissare il successo di questi giorni passati insieme a pedalare tra le salite e le spiagge pugliesi.
      Quindi caro Felicetto, preparati: il gruppo più affiatato di Zeppelin è pronto per una nuova avventura.
      Non ci sono dubbi: sarà sicuramente una nuova vacanza brillante! Più brillante che mai!!!

      Lauretta
    • Francesco e Graziella

      Vacanza del 2007

      A tutto lo staff zeppelin..
      il giorno dopo del nostro rientro dalla Puglia, con ancora negli occhi il colore del mare e in bocca i sapori dei cibi salentini, vogliamo comunicarvi che, fra i numerosi viaggi che ormai con voi abbiamo fatto, questo sicuramente occupa uno dei primi posti, per molte ragioni:
      _per la prima volta abbiamo conosciuto Alberto,accompagnatore di alto profilo in tutti i campi
      _percorsi suggestivi e a diretto contatto con la natura
      _alloggiamenti in luoghi ,come fra i Sassi a Matera e nei trulli ad Alberobello, dove si vive una atmosfera antica...di altri tempi... Per tutto ciò, e per molto altro ancora, complimenti per la vostra proposta.
    • Lauretta

      Vacanza del 2007

      Ciao amici di Zeppelin!!!
      Dopo un entusiasmante avventura su due ruote, nonostante sia ormai passato un bel po’ di tempo, il ricordo è ancora vivo, così vivo che da quel 2 giugno - giorno in cui l’avventura ciclistica ebbe inizio - il gruppo Zeppelin protagonista del giro in Puglia capitanato da Alberto e dalla giuda in seconda Enrico, è ancora unito.
      Mai una vacanza fu così riuscita: dieci persone appassionate di bici, desiderose di passare una settimana spensierata ed in allegria. Dieci temerari che mai si erano visti prima di quel 2 giugno 2007, per la prima volta insieme su e giù lungo incantevoli scorci pugliesi affrontando dure salite e pioggia battente….eh, sì proprio la pioggia, tanta e tanta pioggia!
      Da quello che scrivo si capisce che il profumo di questa vacanza si sente ancora? No?
      E allora guardate queste foto ed i nostri sorrisi: dietro tutta questa allegria c’è ognuno di noi con un po’ di sé da regalare…
      Ed in questo piccolo album i protagonisti sono tanti e tutti con un ruolo importante:
      c’è Virna che dopo una settimana in sella non ha mai usato una sola volta il cambio ma, meglio di chiunque altro, riusciva a siglare brucianti sorpassi al limite del Codice della Strada;
      c’è Roberto che da provetto ciclista di giorno si trasformava in appassionato musicista la sera, regalandoci grandi emozioni al pianoforte.
      E poi c’è Silvia, incontenibile e dalle inesauribili energie, brillante come non mai, sempre con la battuta giusta al momento giusto;
      c’è Matteo che con questa vacanza ha per la prima volta superato la paura di tuffarsi dagli scogli: grande Matteo!.
      E ancora Rosamaria, detta anche polpaccio d’oro: nessuno, neanche la nostra mitica guida ad eguagliarle la pedalata; insomma una vera e propria MagliaRosa ….e scusate se è poco.
      C’è Laura, attrezzata e previdente su tutto: impermeabile a prova di alluvione, copri zaino, copri scarpa, copri marsupio…Mancava solo il parafulmine – che in un paio di occasioni sarebbe servito – e il navigatore satellitare.
      È c’è la mitica coppia: Lello e Lella sempre insieme nella vita e con la bici.
      Ma come facciamo a non ricordare il nostro Enrico? Insuperabile supervisore della logistica, degli spostamenti e soprattutto della salute delle mitiche bici arancio …
      E per ultimo Alberto che non ha smesso un giorno di dire “siete indisciplinati!! State a destra! Ricompattate il gruppo!!!” ma alla fine quante risate si è fatto insieme a noi!
      Già….come dimenticare una vacanza così? Di certo proprio non si può ….Infatti questo mitico gruppo è pronto per bissare il successo di questi giorni passati insieme a pedalare tra le salite e le spiagge pugliesi.
      Quindi caro Felicetto, preparati: il gruppo più affiatato di Zeppelin è pronto per una nuova avventura.
      Non ci sono dubbi: sarà sicuramente una nuova vacanza brillante! Più brillante che mai!!!

      Lauretta

Dettagli viaggio

 

da 740 €

8 giorni / 7 notti, hotel 3/4*

Formula vacanza

in gruppo italiano

 

Date di partenza

domenica 23.04.17
domenica 3.09.17


Quota per persona in doppia

740 € hotel 3/4*

 

Comprende

  • 7 pernottamenti con colazione
  • 3 cene (bevande escluse)
  • trasporto bagagli
  • accompagnatore Girolibero
  • transfer del 4° giorno
  • assicurazione medico-bagaglio

Non comprende

  • viaggio di andata e ritorno
  • 4 cene
  • bevande ai pasti
  • pranzi
  • ingressi a musei/monumenti
  • quanto non specificato nella “quota comprende”

Supplementi

180 € camera singola
70 € noleggio bici
150 € bici elettrica

Notti extra in doppia/singola con colazione:
60/90 € a Matera
55/78 € a Lecce

Iscriviti alla
newsletter

Per essere sempre informato sui nostri viaggi e iniziative!

 

Partecipa al nostro concorso con le foto o il racconto della tua vacanza Zeppelin!

 

payment