(6 impressioni)

In gruppo italiano Viaggiamondo

IN003

India / Ladakh

Il Nord e la regione tibetana

Noto come il “piccolo Tibet”, il Ladakh è il territorio più incontaminato dell’immenso territorio tibetano, posto all’estremo nord dell’India tra l’Himalaya e il Karakorum. Qui il buddhismo tibetano ha conservato intatte le proprie tradizioni: grandi e piccoli monasteri in cui assistere a suggestive cerimonie, fortezze e antichi palazzi reali, bellissimi esempi di arte indiana, tibetana e nepalese sono solo alcuni dei molti motivi d’interesse di questo “paese tutto in verticale”.
  • Itinerario

    1.08.17 martedì
    Partenza dall’Italia
    Ritrovo in aeroporto con l’accompagnatore e partenza con volo di linea Air India per Delhi. Cena e pernottamento a bordo.

    2.08.17 mercoledì
    New Delhi: i monumenti del sultanato e dell’epoca Moghul
    Dopo l’arrivo a Delhi, incontriamo la nostra guida indiana, che ci accompagnerà in questo indimenticabile viaggio. Trasferimento in hotel, check-in e sistemazione nelle camere. Ci attende ora la visita della parte nuova della città di Delhi! Capitale dell'India ed attiva metropoli, fu governata dalle dinastie Indú, i Sultani Mamelucchi, i Gran Moghul, e infine gli inglesi. La Vecchia e la Nuova Delhi presentano un sensazionale miscuglio di suoni e colori: la città antica fu costruita dall'imperatore Shah Jahan, l'ideatore del Taj Mahal, e la città nuova fu costruita nel 1911 dagli inglesi. L’itinerario di oggi comprende la visita al complesso della Moschea di Qutab (1199), la prima costruita in India, con il superbo minareto, uno dei più belli del mondo, una “torre della vittoria” alta 73 metri costruita tra il XIII e il XIV secolo; proseguiamo poi con la visita del Mausoleo di Humayum fatto erigere nel 1565 dalla vedova dell’Imperatore Moghul Akbar: si tratta di un'imponente costruzione che celebra la dipartita di una persona cara ed al contempo la vita che trionfa negli splendidi giardini baciati dal sole. Infine visitiamo l’India Gate, la Grande Porta dell’India, e passeggiamo nella zona delle Ambasciate: dall’esterno si potranno vedere gli Edifici Governativi, il Parlamento e il Palazzo Presidenziale.
    Cena e pernottamento a Delhi.
    Pasti inclusi: colazione, cena.

    3.08.17 giovedì
    Old Delhi
    Dopo la prima colazione, la giornata sarà dedicata alla visita della parte vecchia della città, Shahjahanabad. Visitiamo la Moschea Jama Masjid, la più grande e importante dell’India da cui si gode di una vista magnifica sul mercato Chandni Chowk, un bazar coperto, e sul Red Fort, una delle massime espressioni dell’architettura islamica militare indiana, costruito per volere di ShanJahan tra il 1638 ed il 1648. Deve il suo nome alle mura in arenaria rossa che si estendono per 2 km ed hanno un’altezza variabile da 18 a 33 metri, rispettivamente dal fiume alla città. Visita al Rajghat, il sito dove il Mahatma Gandhi fu cremato, uno dei simboli più importanti della nazione. Cena in un tipico ristorante locale e rientro in hotel.
    Pasti inclusi: colazione, cena.

    4.08.17 venerdì
    Delhi – Leh
    Dopo colazione, raggiungeremo l’aeroporto di Delhi per il volo diretto a Leh. All’arrivo, check-in e sistemazione in hotel. Tempo libero per rilassarci ed ambientarci all’altitudine di Leh (3.500 metri), capitale del Ladakh, situata in una ampia vallata solcata dal fiume Indo. Un tempo sede di potenti re a cui era sottomesso tutto il Tibet, oggi si presenta come una piccola ma animata cittadina di circa ventimila abitanti, l'unica città, in senso proprio, di tutto il Ladakh (altrove si possono trovare solo villaggi, deserti e montagne). Turisti, venditori di tappeti kashmiri, militari indiani e ladakhi, si mescolano dando luogo ad una realtà affascinante. Oggi ci possiamo ambientare tra la popolazione locale e visitare il centro di Leh con i suoi negozi di antiquariato e originali pashmine.
    Pernottamento in hotel a Leh.
    Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena.

    5.08.17 sabato
    Leh – Shey – Thiksey – Hemis – Leh
    Dedichiamo la giornata alla visita di Leh e dei monasteri della valle dell’Indo.
    Il nostro viaggio verso la scoperta della filosofia tibetana e della religione buddista inizia dall’antica capitale del regno, Shey, che sorge 15 km a sud di Leh. Qui visitiamo il palazzo e lo Stok Palace, un museo che ospita pitture, gioielli, e una serie di tangka di Padmasambhava.
    Ci spostiamo poi per la visita del monastero di Thiksey, una struttura imponente a dodici piani dai colori bianco, ocra e rosso, costruita nel XV secolo e abitata da più di 80 monaci dell’ordine dei gelupka, di età dai 5 ai 70 anni. Udiremo i cilindri da preghiera che vengono ruotati ad ogni ora del giorno, affinché il mantra della compassione "Om mani padme hum", possa diffondersi nell'aria e produrre benefici. All'interno ammiriamo la colossale statua di Maitreya (il Buddha del futuro) alta ben 14 metri ed i stupendi affreschi che ne narrano la vita. Visitare Thiksey è un’esperienza unica: passiamo da cunicoli e cappelle buie fortemente suggestive, a stanze solari, con statue gigantesche e coloratissime, a terrazze con stupende viste sulle oasi coltivate, il deserto e le cime innevate. La giornata si conclude con la visita del monastero di Hemis Gompa, a circa 45 km a sud di Leh. Noto anche come Chang-Chub-Sam-Ling, ovvero "Luogo solitario della persona compassionevole", è situato in una bella valle, circondato da corsi d'acqua e da "mani" (muri di pietra ricoperti di iscrizioni sacre). L'Hemis Gompa, eretto nel 1630 e principale monastero dell’ordine drukpa (berretti rossi) ha un immenso significato religioso per i buddhisti locali che sono tenuti a recarvisi almeno una volta nella vita.
    Rientro a Leh per il pernottamento.
    Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena.

    6.08.17 domenica
    Leh – Pangong Lake
    La giornata di oggi sarà dedicata ad una piacevole escursione al lago Pangong, che in tibetano significa “lago lungo incantato”. È il lago più esteso dell’Himalaya, situato ad una quota di circa 4250 m s.l.m., e per raggiungerlo valicheremo il passo di Changla, posto a 5360 m s.l.m.
    Si estende su una superficie di 595 kmq, per una lunghezza di 134 km, al confine tra India e Cina (i due terzi della lunghezza del lago sono in Tibet). Il colore delle acque, le montagne circostanti, gli spettacolari depositi salini e gli accampamenti dei pastori nomadi Changpa, che vivono in completa simbiosi con la natura, rendono la visita di questo luogo un’esperienza davvero emozionante. La particolarità del lago inoltre è che le sue acque salate nelle coste occidentali, diventano via via sempre più dolci in direzione di quelle orientali. Nel pomeriggio faremo un trekking facile, per ammirare il meraviglioso paesaggio (chi non se la sente potrà riposarsi nel campo tendato). Pernottamento in campo tendato.
    Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena.

    7.08.17 lunedì
    Pangong Lake – Leh
    Dopo la prima colazione, ritorniamo a Leh attraversando un bellissimo paesaggio montano e ripercorrendo il Passo di Changa. All’arrivo a Leh, sistemazione in hotel e tempo libero in città per girovagare tra i negozi o per rilassarsi.
    Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena.

    8.08.17 martedì
    Leh – Spituk – Alchi – Likir – Uleytokpo
    Dopo la prima colazione, seguendo la Valle dell’Indo, raggiungiamo Uleytokpo.
    Lungo il percorso, sosta per la visita del quattrocentesco monastero di Spituk, uno dei più prestigiosi della setta dei Berretti Gialli, che sorge in posizione strategica sulla montagna e domina la Valle dell’Indo. Visita del monastero di Alchi, situato in splendida posizione nell’oasi di Alchi ricca di albicocchi. Fu fondato nell’XI secolo sotto il re Atisha da due discepoli di Rinchen Zangpo (958-1054), il grande traduttore. Il monastero, formato da cinque templi, alcuni “chorten” e un giardino silenzioso, è stato decorato dai maggiori artisti dell’epoca, provenienti dal Kashmir e dal Tibet ed è famoso per la colossale raccolta di statue del Buddha realizzate in terracotta dipinta. All’interno possiamo ammirare uno dei cicli di pitture buddiste più importanti di tutta l’Asia, in particolare le stupende rappresentazioni di mandala con le quattro principali manifestazioni di Buddha: il rosso Amitabha, il verde Amoghasiddhi, il blu Amoshobhya, il giallo Ratnasambhava.
    Proseguiamo con la visita del monastero di Likir, situato in fondo a una valle laterale dell’Indo e dominato da una colossale statua di Buddha Maitreya alta ben 23 metri. Fondato nel XII secolo presenta una struttura attuale in gran parte del XVII secolo ed è la dimora di un centinaio di Monaci gelupka. Ospita anche una statua di Avalotikesvara con 11 teste e mille braccia.
    Proseguiamo infine fino a Uleytokpo, per il pernottamento in un campo tendato deluxe.
    Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena.

    9.08.17 mercoledì
    Uleytopko – Ridzong – Lamayuru – Leh
    Dopo la prima colazione, partiamo per rientrare a Leh. Lungo il percorso visita al monastero di Ridzong, uno dei più impressionanti monasteri del Ladakh, situato al fondo di una gola e arroccato sulle pendici rocciose della montagna. Appartenente alla scuola Gelugpa, rimane famoso come uno dei monasteri con la disciplina più ferrea in Ladakh. Faremo sosta a Lamayuru, a 55 km da Uleytopko, dove si trova il collegio monastico più antico del Ladakh. Il cuore del monastero è la grotta dove visse e meditò il mistico e yogin Naropa, l’autore degli insegnamenti esoterici conosciuti come i “Sei Yoga di Naropa”. All’arrivo a Leh, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.
    Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena.

    10.08.17 giovedì
    Leh
    Oggi ci attende una giornata rilassante, con brevi passeggiate facoltative nella vicinanza della città e con un po’ di tempo libero per poter acclimatarci e per poter affrontare nel migliore dei modi il trasferimento di domani nella Nubra Valley. Pernottamento in hotel.
    Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena.

    11.08.17 venerdì
    Leh – Kardungla Pass – Nubra Valley
    Dopo colazione partenza per Kardungla Pass, letteralmente il “cappello stradale del globo”, che offre dai suoi 5603 mt dei panorami mozzafiato. Si tratta infatti del passo transitabile più alto del mondo, da dove godremo di uno spettacolo emozionante, guardando “dall’alto” le possenti e innevate vette himalayane che si stendono sotto di noi. Non avremo da temere per l’altitudine, infatti ci saremo già acclimatati nei giorni precedenti. Lasciamo spaziare lo sguardo sui rilievi del Karakorum e sulla splendida Nubra Valley. Quest’ultima, solcata dal corso del fiume Nubra, si estende dominata da imponenti pareti granitiche a strapiombo, a tratti incise da profonde fenditure verticali ed è punteggiata, nelle zone più fertili, da villaggi e campi coltivati, dove transitavano le carovane cariche di sete, oro ed altri preziosi, dirette alla Valle dell’Indo.
    Visitiamo i monasteri di Diskit e Hunder: il primo è il più antico e imponente monastero della valle ed è abitato da una settantina di monaci. Hundar, a soli 7 km da Diskit, è un villaggio suggestivo dove il tempo sembra essersi fermato. Il suo monastero si trova un paio di chilometri sopra il villaggio, ed è completamente deserto, ormai in rovina, ma il panorama e gli spazi che si possono osservare dalla sua sommità sono magnifici.
    Ci sistemiamo infine nel campo tendato deluxe dove pernotteremo.
    Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena.

    12.08.17 sabato
    Nubra Valley – Sumur – Nubra Valley
    Dopo colazione, partenza per risalire la valle di Nubra. All’arrivo a Sumur, visita della Gompa di Sumur e del villaggio di Sumoor (2800 m) con il monastero di Samtanling arroccato su una parete rocciosa, conta ben sette templi, che ospita una notevole collezione di thangka e alcuni affreschi. L’atmosfera è davvero suggestiva e accogliente, merito soprattutto della cinquantina di bambini che scorrazzano ovunque facendo grande festa ai pochi, isolati viaggiatori che fin qui si spingono.
    Rientro nel campo tendato per il pernottamento.
    Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena.

    13.08.17 domenica
    Nubra Valley – Leh
    Dopo colazione, partenza per Leh, ripassando per il Kardungla Pass.
    All’arrivo, trasferimento in hotel per la sistemazione nelle camere riservate. Abbiamo un po’ di tempo libero per passeggiare nelle viuzze e assaporare la vita dei Ladakhi prima della cena.
    Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena.

    14.08.17 lunedì
    Leh – Delhi
    Dopo colazione, in tempo utile trasferimento in aeroporto a Leh per il volo verso Delhi. Dopo il ritiro dei bagagli proseguiamo per le operazioni di imbarco per il volo di rientro in Italia.
    Arrivo in Italia in serata.

    Pasti inclusi: colazione.

     

     

    Nonostante la nostra intenzione sia di rispettare il programma indicato, per motivi organizzativi o climatici l’itinerario potrebbe subire qualche lieve modifica, anche in loco. In caso di chiusure di musei, monumenti e siti non prevedibili al momento della pubblicazione del presente programma, ci riserviamo il diritto di sostituire la visita con altri luoghi di interesse, anche in loco.

     

  • Operativo voli

    Volo di linea diretto Air India
     
    01.08.17 AI138 Milano Malpensa-Delhi  h. 21:00-08:25*                           
    04.08.17 AI445 Delhi-Leh h. 05:55-07:15                              
    14.08.17 AI446 Leh-Delhi  h. 11:00-12:20                              
    14.08.17 AI137 Delhi-Milano Malpensa  h. 14:15-19:30                           

    *del giorno dopo

    N.B.: i voli indicati potrebbero subire variazioni

     

     

  • Caratteristiche

    L’itinerario si svolge principalmente su strade di montagna e di confine dove la velocità è molto limitata. L’altitudine, durante tutto il soggiorno in Ladakh, è molto alta, in quanto si raggiungono e talvolta si superano i 3500 m, in particolare nei superamenti dei passi più alti, dove si arriva anche ai 5000 m. È comunque un viaggio tranquillo che si svolge con estrema calma per facilitare l’acclimatamento: le visite infatto non sono pesanti e vi sono molti momenti di relax, soprattutto durante i primi giorni.
    È importante inoltre partire per l’India con la mente libera da ogni preconcetto e con poche pretese, per poter affrontare al meglio la vera vita locale indiana.

     

  • Come arrivare

    Ritrovo in aeroporto al desk del check-in 2 ore prima della partenza.

     

  • Pernottamento e pasti

    9 pernottamenti in hotel 4/5* con servizi privati e 3 pernottamenti in campi tendati (le migliori strutture disponibili nelle zone remote). I campi tendati sono provvisti di letti con materassi, lenzuola, coperte e, in alcuni casi, piumoni. Servizi in comune con acqua calda. Consigliamo di portare un asciugamano e una torcia elettrica.
    I campi tendati previsti sono i migliori reperibili in Ladakh, tuttavia non presentano particolari comfort e richiedono un minimo di spirito di adattamento. Il fascino dei luoghi visitati e la bellezza dei paesaggi, sapranno ripagare il viaggiatore dei piccoli inconvenienti dovuti alle sistemazioni nei campi.

    Nella quota sono incluse tutte le colazioni, tutte le cene e 10 pranzi (durante il tour in Ladakh). I pranzi a Delhi e tutte le bevande ai pasti sono esclusi.


    ATTENZIONE: nei rari casi in cui non si verifichino le condizioni per un abbinamento, a chi viaggia da solo verrà richiesta una quota forfettaria pari al 50% del supplemento singola. Tale supplemento sarà rimborsato in caso si concretizzi in seguito l'effettivo abbinamento.

     

  • Materiale informativo

    Dopo aver ricevuto il saldo, alcuni giorni prima della partenza, invieremo tramite email a tutti i partecipanti il documento finale con la riconferma dell'orario e del luogo di incontro, indirizzi e numeri di telefono utili, nome e numero dell’accompagnatore, e eventuali info personalizzate.

     

  • Al vostro fianco

    Guida locale parlante italiano per tutta la durata del viaggio.

     

    Per tutta la durata del viaggio avrete a disposizione due numeri da contattare in caso di necessità: il nostro numero di emergenza in Italia ATTIVO OGNI GIORNO DALLE 8:00 ALLE 20:00 e quello della guida locale.

     

     

  • 6 Impressioni di viaggio
    • Lorella

      Vacanza del 01-14 agosto 2017

      Pubblicazione 05 novembre 2017

      Vacanza da voto massimo perché permette di conoscere una parte della cultura e delle tradizioni meno turistiche dell'India. Dopo un breve assaggio dell'india + conosciuta (new Dehli e l'induismo), si passa all'india del nord: affascinante per i suoi paesaggi e la religiosità dei monasteri buddisti. Si torna a casa più forti spiritualmente!
    • Giovanni

      Vacanza del 01-14 agosto 2017

      Pubblicazione 24 agosto 2017

      Viaggio emozionante ed indimenticabile!
      I panorami, le alte montagne e le visite agli spettacolari monasteri tibetani trasmettono un'aura di pace interiore indescrivibile.
    • Rosa

      Vacanza del 01-14 agosto 2017

      Pubblicazione 24 agosto 2017

      Viaggio meraviglioso!!!!! Sentire recitare preghiera da un giovane monaco,salire fino al passo carrozzabile più alto del mondo (5.602 metri ), vedere oasi verdi immerse in paesaggi rocciosi , dune di sabbia accarezzate dal vento, sostare e riflettere dinnanzi al Mausoleo del Mahatma Gandhi... Sì !! in questo viaggio ho "riempito" i miei occhi la mia mente e il mio cuore di forti emozioni...
    • Catya

      Vacanza del 01-14 agosto 2017

      Pubblicazione 22 agosto 2017

      Ladakh: esperienza da non perdere, da effettuare con mente libera.
    • Giovanni

      Vacanza del 01-14 agosto 2017

      Pubblicazione 21 agosto 2017

      India culla di molte religioni e tanta cultura che poi è arrivata anche in occidente. Il Ladakh sul tetto del mondo dove la religione buddista ha costruito incredibili monasteri e luoghi di meditazione fra montagne maestose e vallate amplissime...
    • Angela

      Vacanza del 01-14 agosto 2017

      Pubblicazione 20 agosto 2017

      Ho sognato per anni il viaggio in Ladakh e alla fine non mi ha deluso. Viaggio splendido, paesaggisticamente e culturalmente interessante. Alì è un'accompagnatore unico e ben preparato!
      Grazie Zeppelin!

      aerostatoZeppelin risponde

      Grazie a te Angela! Alla prossima!
  • 5 Varianti
    mostra tutti dividi
    • 1/1

Dettagli viaggio

 

da 2.290 €

14 giorni, volo incluso (tasse escluse)

Formula vacanza:

in gruppo italiano

 

Data di partenza:

dal 1.08 al 14.08.17

 

Quota per persona in doppia:

2.290 € + tasse aeroportuali

hotel 4/5* e campi tendati

 

Comprende:

  • assistenza in aeroporto a Milano
  • volo di linea Air India a/r
  • volo interno Delhi/Leh/Delhi
  • transfer apt/htl/apt
  • guida locale parlante italiano
  • 12 pernottamenti con colazione
  • trattamento di mezza pensione a Delhi
  • pensione completa durante tutto il tour in Ladakh
  • trasferimenti in pulmino con ac a Delhi
  • trasferimenti con autista con veicoli 4-8 posti in zone remote del Ladakh
  • ingressi come da programma
  • tasse di soggiorno governative
  • permessi speciali per l’accesso in Ladakh
  • mance per guida e autisti
  • assicurazione medico-bagaglio

Non comprende:

  • tasse aeroportuali (390 €)
  • eventuale adeguamento valutario
  • visto (70 €)
  • pranzi a Delhi
  • tutte le bevande ai pasti
  • eventuali tasse in uscita dal paese
  • extra, altre mance e quanto non specificato

Supplementi:

550 € camera singola

 

Documenti:

Passaporto con validità minima di 6 mesi dalla data di ingresso nel paese con 3 pagine libere + visto.

Il visto è obbligatorio e da quest’anno va richiesto online sul sito: 

indianvisaonline.gov.in/evisa/tvoa.html 

Attenzione: il modulo online va compilato scrupolosamente in tutte le sue parti, pena il rifiuto d’ingresso nel paese. 

 

É possibile ottenere il visto tramite Zeppelin, richiedendolo almeno 1 mese prima della partenza (entro e non oltre il 01.07.2017) e inviando per mail: 

- copia a colori del passaporto

- 1 foto digitale in formato fototessera 

 

Il costo per ottenere il visto tramite Zeppelin è a partire da 70 € per persona.

Iscriviti alla
newsletter

Per essere sempre informato sui nostri viaggi e iniziative!

 

Partecipa al nostro concorso con le foto o il racconto della tua vacanza Zeppelin!

 

payment