Individuale Trekking

IT107

Italia / La via di San Francesco

Da Rieti a Roma

Un trekking tra boschi e querce monumentali fino al borgo medievale di Poggio San Lorenzo. Un mix di santuari e borghi caratteristici per terminare il cammino a Roma e San Pietro, passando per il bellissimo Ponte Sant’Angelo.
  • Itinerario

    1° Rieti
    Al vostro arrivo potete passeggiare per le vie di Rieti e concedervi una gustosa cena in uno dei molti locali caratteristici. Per chi fosse interessato è possibile anche su prenotazione un tour guidato della Rieti sotterranea (non incluso nella quota).



     

    2° Rieti – Poggio San Lorenzo (21.7 km, +274 m, -230 m, 6 ore)


    Oggi imboccate l’antica Via Salaria (la Via del Sale) che metteva in collegamento le coste tirreniche con quelle adriatiche. Lungo il cammino costeggerete il grazioso borgo medievale di Ornaro Alto per giungere infine al caratteristico Poggio San Lorenzo, che conserva le mura di origine romana. Qui si trova il famoso Giardino Faunistico di Piano dell’Abatino, un parco con una vegetazione tipica della fascia sub-mediterranea. Tra lecci, aceri e carpini sono ospitati a scopo di studio circa 300 esemplari di fauna autoctona ed esotica tra cui bradipi, cervi Axis, canguri Bennet, suricati, lama, caprioli e orsetti lavatori.


    
3° Poggio San Lorenzo – Ponticelli di Scandriglia (20.7 km, +670 m, -770 m, 6 ore)

    
Oggi vi avvolge un paesaggio naturale reso particolarmente bello dalle monumentali querce che delimitano il sentiero. Visitate due perle della zona: l’area archeologica di Trebula Mutuesca, antica città sabina, e la Chiesa di Santa Vittoria, che sorge su un’altura. Secondo  la tradizione, Vittoria, nobile ragazza romana vissuta nel III sec. d.C., rifiutò le nozze ad un ricco patrizio per consacrarsi a Dio. In esilio a Trebula Mutuesca, morì martire. In quel luogo, dove si custodisce ancora il suo sarcofago, fu costruita la chiesa, un piccolo gioiello di arte romanica. Entrerete poi nel borgo di Poggio Moiano, famoso per i quadri floreali creati in occasione della festa del Sacro Cuore di Gesù (ultimo sabato di giugno). Sempre nel territorio protetto dai Monti Lucretili si trova il comune di Scandriglia, altra piccola meraviglia sul vostro cammino. Tra i luoghi che vale la pena visitare suggeriamo il Palazzo degli Anguillara, del XV secolo: un palazzo signorile dalle pregevoli architetture rinascimentali e dai tratti tardo-gotici, in cui si conservano affreschi della scuola di Antoniazzo Romano. A conclusione della giornata vi attende la visita del santuario di Santa Maria delle Grazie, che ha ospitato un buon numero di santi: il beato Bonaventura da Barcellona, San Leonardo da Porto Maurizio, il venerabile Giovanni Battista da Borgogna e frate Angelo Savini da Ponticelli. Cena e pernottamento appena fuori Ponticelli.

     

    

4° Ponticelli di Scandriglia - Montelibretti (15.4 km, +414 m, -200 m, 4 ore)


    Dopo colazione riprendete il sentiero. Oggi vi attende una giornata breve e con poco dislivello. Il sentiero incrocia la strada per Nerola, dove potrete visitare il castello Orsini, posto su un alto sperone roccioso. Attraverso la campagna salite a Montelibretti, con il Palazzo Barberini risalente al X sec. Si possono vedere ancora le mura di difesa con i torrioni. I frantoi di Montelibretti vi invitano a una degustazione di olio novello. Pernottamento a Montelibretti.



     

    5° Montelibretti – Monterotondo (17.2 km, +289 m, -262 m, 5.5 ore)


    Presto gli oliveti delle colline lasciano posto a vasti frutteti. Alla fine della camminata la Via Salaria vi conduce a Monterotondo, ricca di attrazioni: la basilica di S.Maria Maddalena (XVII sec), la chiesa della Madonna delle Grazie (XIV-XV sec) e il palazzo Orsini-Barberini, dove il fiammingo Paul Brill ha affrescato una sala da pranzo. Pernottamento a Monterotondo.

     

    

6° Monterotondo – Monte Sacro (18.3 km, +285 m, -345 m, 5 ore)


    Anche oggi l’itinerario è prevalentemente pianeggiante. Entrate nel parco della marcigliana, una riserva naturale protetta che conserva intatto il fascino della campagna romana, con le dolci colline e le vallate solcate da profondi fossi. Nella tenuta della Marcigliana fu scoperto il sito di Crustumerium, una delle città più antiche del Lazio protostorico. Lasciato il parco alle spalle, vi avvicinate sempre più a Roma. L’ultima tappa di oggi è Montesacro, un quartiere di Roma sorto nel 1924. Tra i luoghi d’interesse ricordiamo la fonte dell’Acqua Sacra, dove molti romani fanno rifornimento di acqua minerale per le proprie tavole. Pernottamento in b&b.



     

    7° Monte Sacro – Basilica di S.Pietro (15.3 km, +/-135 m, 4.5 ore)

    
Quante cose ci sarebbero da dire dire sulla tappa di oggi... servirebbe un’intera guida turistica! Passate vicino alla moschea e all’Auditorium “Parco della Musica” (che ospita i maggiori spettacoli musicali in programma a Roma) e attraversate uno dei più antichi ponti di Roma, Ponte Milvio (IV-III sec. a. C). Proseguite lungo la riva destra del Tevere fino al bellissimo Ponte Sant’Angelo, che fin dall'epoca medievale fu la via più frequentata dai pellegrini diretti a  San Pietro. Passate Castel Sant’Angelo e finalmente, camminando lungo Via della Conciliazione, arriverete all’impressionante basilica di San Pietro dove, nella cui cripta si trova la tomba di S.Pietro. Una conclusione degna del viaggio!



     

    8° Roma

    Dopo colazione fine dei servizi.

     

     

  • Caratteristiche

    Itinerario medio-facile (T/E). Trekking adatto a persone con prededente esperienza escrusionistica. Itinerari anche di media montagna con qualche ripida salita o discesa. Tappe giornaliere di 10-21 km. I percorsi si svolgono su sentieri, stradine di montagna o di campagna. Segnaliamo in particolare i primi due giorni di cammino, che sono i più impegnativi, con 21 km da percorrere. Il giorno 3 prevede dislivelli consistenti in salita e discesa (+670, -770 m). Le rimanenti tappe sono più semplici e con minor dislivello. Se amate spostarvi a piedi e questa è diventata un’abitudine che apprezzate anche in vacanza, questo trekking è adatto a voi.
    Ingredienti base per la riuscita della vacanza: un buon equipaggiamento, una dose di intraprendenza ed un pizzico di resistenza.

     

  • Come arrivare

    Il tuo trekking inizia a Rieti.

     

    AUTO
    - da Nord: Autostrada A1 Firenze-Roma, uscire al casello di Orte, proseguire lungo la superstrada Orte-Terni e successivamente in direzione Rieti lungo la SS79.
    - da Sud: Autostrada A1 Napoli-Roma, all'altezza di San Cesareo non deviare verso Roma ma proseguire per Firenze (tratto detto "bretella") sempre sull'A1, uscire al casello di Fiano Romano e proseguire sulla SS4 Salaria in direzione Rieti.

    TRENO
    Rieti è raggiungibile in treno (www.trenitalia.com).

    AUTOBUS
    Autobus extraurbani della compagnia Cotral (www.cotralspa.it) con partenza dalla stazione  di Roma Tiburtina (metro B) e arrivo in centro a Rieti.

     

    RIENTRO

    Da Roma a Rieti:
    - treno, per informazioni: Trenitalia
    - autobus della compagnia Cotral (1h40’)

     

     

  • Pernottamento e pasti

    Strutture molto varie, situate nei centri storici o immerse nella natura: hotel 3/4*, agriturismi e b&b. Camere con servizi privati. A Roma è possibile pernottare in hotel 4*, su richiesta. Sono incluse 7 colazioni e 1 cena (Ponticelli, bevande escluse). Le rimanenti 6 cene e tutti i pranzi non sono inclusi nella quota. Possibilità di richiedere la mezza pensione per ulteriori 3 cene (Rieti, Poggio San Lorenzo e Monterotondo) con supplemento.
     

  • Materiale informativo

    La descrizione dei percorsi e le mappe vi consentiranno di effettuare il tour in autonomia.

     

  • Al vostro fianco

    Per tutta la durata della vacanza avrete a disposizione il numero di assistenza da contattare solo in caso di necessità.

Dettagli viaggio

 

da 600 €

8 giorni

da 576 €

Con Sconto Prenota Prima

prenotando entro il 02.12.2017

Prenota 4 mesi prima e riceverai uno sconto del 4%!

chiudi X

Formula vacanza:

individuale

 

Data di partenza:

ogni giorno dal 1.04 al 31.10.18

 

Quota per persona in doppia:

600 €

hotel 3/4*, agriturimsi e b&B

 

Comprende:

  • 7 pernottamenti con colazione
  • 1 cena (Ponticelli, bevande escluse)
  • assistenza telefonica
  • trasporto bagagli
  • materiale informativo
  • assicurazione medico-bagaglio

Non comprende:

  • viaggio per Rieti e da Roma
  • rimanenti pasti e bevande
  • ingressi
  • tasse di soggiorno
  • extra
  • quanto non specificato

Supplementi:

110 € camera singola
20 € partenze alta stagione (dal 1.04 al 30.06 e dal 1.09 al 30.09.18, ponti e festivi)
56 € 3 cene (Rieti, Poggio San Lorenzo e Monterotondo; bevande escluse)
250 € viaggiatore singolo (camera singola inclusa)
40 € pernottamento a Roma durante ponti, festività e weekend
 

 

Documenti

Carta d'identità in corso di validità.

Iscriviti alla
newsletter

Per essere sempre informato sui nostri viaggi e iniziative!

 

Partecipa al nostro concorso con le foto o il racconto della tua vacanza Zeppelin!

 

payment