L’incanto delle Cicladi 2014

Grecia

Felicetto propone orgoglioso un menù-degustazione con assaggi saporiti di Cicladi. Una formula dinamica, che contiene la giusta dose di turismo, attività, cultura e tuffi.

Foto

caratteristiche

 

Itinerari a piedi in centro città e con i mezzi pubblici. Gli spostamenti per raggiungere le isole saranno effettuati in traghetto. I trasferimenti con i bagagli da/per porto, aeroporto e hotel saranno fatti con un mezzo privato.

 

 

programma

 

20.08 Italia-Atene
Partenza dall’aeroporto di Milano Malpensa ed arrivo ad Atene nel pomeriggio. Dopo il trasferimento privato in hotel andremo alla scoperta del centro della città con le prime luci della sera che riempiono tutte le piazze ed i locali del centro. Cena in uno dei tantissimi ristorantini tipici e pernottamento in hotel.

21.08 Atene
In mattinata un’esperta guida ci condurrà sul punto più alto della città, il luogo sacro agli dei: l’Acropoli. Qui, all'interno di un’enorme area pedonale si trovano i resti dell’antica città micenea divenuta in seguito santuario dedicato alle divinità. Con la guida avremo anche il tempo di visitare il Museo Archeologico Nazionale, uno dei musei più grandi del mondo, che ospita i reperti più importanti rinvenuti nei siti archeologici di tutta la Grecia. Nel pomeriggio, attraverso piccoli sentieri, saliremo sulla cima della Collina Fillopappo, detta anche collina delle muse. Poi scenderemo visitando lo Stadio Panatenaico, dove, tra l’altro, vennero celebrati i primi giochi olimpici dell’età moderna, e potremo ammirare l’Arco di Adriano, grande monumento di marmo che fungeva da struttura divisoria tra la città antica e la città Romana. Avremo anche il tempo di visitare Monastiraki, quartiere che, oltre alle chiese e ai monumenti, ospita il  famoso mercato delle pulci di Atene. La zona deve il nome ad un antico monastero, che in origine si trovava sulla piazza omonima. Oggi è rimasto ben poco del religioso silenzio di un tempo: strade e vicoli brulicano di persone, locali, negozi e bancarelle.

22.08 Atene-Paros
Sveglia la mattina presto e trasferimento in bus privato al porto di Atene, il Pireo, per iniziare la nostra avventura alla scoperta delle Cicladi. Inizieremo da Paros! Avremo tutto il tempo per riposarci durante la navigazione nell’incredibile blu del Mar Egeo. Paros è una delle isole più grandi delle Cicladi e si trova praticamente al centro dell’arcipelago. Parikia, dove alloggeremo, è la città principale, cittadina vivace e variopinta. E’ caratterizzata da un dedalo di viuzze nella città vecchia, un kastro (forte) veneziano del XIII sec. ed un lungomare fiancheggiato da una miriade di taverne, bar e caffè. Cena libera e pernottamento.

23.08 Paros
Dedichiamo la giornata a Paros. L'isola racchiude tutto quello che possiamo immaginare da una vacanza su un’isoletta Greca, ma senza il caos e la mondanità di alcune delle altre isole vicine. Chi lo desidera potrà comunque provare la vita notturna a Paros ma è facile ritagliarsi una vacanza di tutta tranquillità. Accompagnati dal vento Meltemi esploreremo la città di Parikia passeggiando tra le viuzze imbiancate a calce, ci potremo spostare a Naousa oppure a Lefkes senza perdere l'occasione per rilassarci magari raggiungendo la spiaggia di Kolimbithres, caratterizzata da graniti e calette paradisiache.

24.08 Paros-Antiparos
Escursione facoltativa in traghetto per raggiungere la meravigliosa isola di Antiparos. Quest’isola è famosa per le sue bellissime spiagge di sabbia dorata e per la sua bellezza autentica. La principale città, Antiparos o Kastro, si trova attorno il nucleo originale del castello medievale abitato dal XV° al XIX° secolo. Le case del castello e quelle intorno sono invece tuttora abitate. Il centro abitato è un posto dall’atmosfera rilassata. Le zone turistiche sono limitate al lungomare e alle vie principali, ma il villaggio si estende nell’entroterra dove si trovano delle piazze tranquille e vicoli che si aprono all’improvviso sui campi. Dal porto prendendo i mezzi pubblici potremo raggiungere la “Grotta” famosa per le sue stalattiti e stalagmiti. Rientro a Paros, cena libera e pernottamento.

25.08 Paros-Naxos
Oggi rifaremo le valigie e prenderemo il traghetto per raggiungere Naxos. Prima ancora di sbarcare ci accoglierà il simbolo dell'isola, la "Portara", ciò che rimane di quello che una volta doveva essere un grande tempio dedicato ad Apollo. Depositate le valigie in hotel, dedicheremo il resto della giornata alla visita della Chora e della sua parte più affascinante, il quartiere di Kastro. La città vecchia di Naxos è una fortezza veneziana, che è stata costruita nel corso del XIII° secolo da Marco Sanudo, il quale fece di questo borgo la capitale del suo ducato. Un tempo la fortezza aveva una muraglia invidiabile con ben dodici possenti torri a guardia di essa. Oggi sono visibili solo alcuni resti delle mura e rimane solo una torre, quella dei Crispi, dal nome degli ultimi duchi dell'isola. Passeggiando all'interno della fortezza avremo il tempo di visitare il Museo Archeologico, uno dei musei più importanti delle isole Cicladi, e la Cattedrale Cattolica con il suo esemplare pavimento di marmo. E se saremo fortunati, a conclusione della serata, potremo partecipare ad uno dei tanti concerti al tramonto che si tengono presso il Museo Veneziano con esecuzioni di musica, canti e balli tradizionali di Naxos.

26.08 Naxos
Ancora una giornata dedicata a quest'isola tra le più fertili e rigogliose delle Cicladi, dove Zeus in persona fu allevato. Coi mezzi pubblici raggiungeremo l'antico villaggio di Halki. Situato nel cuore della Tragaea, Halki è una delle località più belle dell'isola anche grazie alle sue magnifiche ville e alle torri veneziane. Il villaggio è indissolubilmente legato alla produzione dell'ottimo liquore conosciuto come Kitron; per degustare questa deliziosa bibita potremo visitare la particolare distilleria che sorge nei pressi della piazza principale. Con una mezz'ora di passeggiata potremo ancora uscire dal villaggio per raggiungere la chiesa della Panagia Drosiani, una delle più importanti e antiche chiese bizantine dei Balcani, costituita da un dedalo di cappelle simili a grotte, decorate con alcuni affreschi risalenti al VI secolo. Oppure, scendendo di poco a sud potremo raggiungere Filoti, il più grande villaggio di Naxos; arrivando nella piazza è d'obbligo una visita alla storica chiesa delle Vergine Dormiente, di rara ed architettonica bellezza, e al museo locale.
Nel pomeriggio ritorneremo al nostro hotel per riprendere le forze e concludere la giornata in allegria tra le vie animate del Kastro della Chora che si aprono sulla "Old Market Street".

27.08 Naxos
Dopo colazione, sempre con i mezzi pubblici raggiungeremo il villaggio di Sangrì; da qui con delle facili passeggiate visiteremo l’antico e maestoso Tempio di Demetra in larga parte costruito in marmo, è uno dei pochi monumenti antichi in Grecia che conserva più della metà delle sue parti originali; ed est di Sangrì troveremo invece il castello di Bazeos, edificio a forma di torre, che oggi funge da centro culturale ed ospita mostre d’arte, nonchè l’annuale Festival di Naxos. Oppure potremo organizzare un'escursione a Delos (facoltativa), l’isola sacra, uno dei siti archeologici più importanti di tutta la Grecia. Andremo così alla scoperta delle antiche rovine dell’isola e dei tesori storico-archeologici, ci immergeremo in un’altra atmosfera: tanti i reperti da ammirare come il piccolo Tempio di Hermes, il Tempio di Apollo, la Casa di Dionisio, l'Altare di Zeus, l'Agorà di Teofrasto, il Teatro di Delos, il Santuario dei dodici Dei dell'Olimpo e la famosa Terrazza dei Leoni. Rientreremo a Naxos nel pomeriggio per concludere in bellezza la giornata raggiungendo il tempio di Apollo, sul punto più alto dell'isola, la Palatia, per ammirare uno dei straordinari tramonti che il dio del sole ci offrirà.

28.08 Naxos-Santorini
Dopo colazione un po’ di tempo a disposizione e poi ultimo trasferimento in traghetto verso Santorini: lungo la nostra rotta avvisteremo le altre isole dell’arcipelago. Santorini ci lascerà senza parole, un paesaggio surreale formatosi a seguito di una delle più grandi eruzioni vulcaniche della storia. La caldera, con la sua ampia parete di rocce a picco sul mare è davvero impressionante. Arrivati al porto di Athinios un transfer privato ci porterà in hotel, a Fira, la principale città dell’isola. Fira è costruita lungo le alte pendenze della costa, dalle bianche e luminose case “aggrappate” alle pareti della caldera: da qui la vista sul mare è davvero unica ed il tramonto uno dei più belli al mondo! Inizieremo a girovagare tra le splendide vie pedonali dell’isola, a cena potremo scegliere tra tanissimi locali, tutti con una meravigliosa vista sul mare. Pernottamento in hotel.

29.08 Santorini
Dopo colazione inizieremo la visita di questa splendida isola. Una visita molto accurata merita sicuramente Fira. Sviluppata in lunghezza, la città è un vero e proprio labirinto. I suoi angoli e i suoi recessi traboccano di case imbiancate di calce, di chiese ortodosse dalle cupole azzurre, scale che sbucano su altre viuzze strette e giù l'infinito blu del mare, con le barchette attraccate al porto. Una delle vie principali e più turistiche, chiamata Gold Street, inizia ad un certo punto a costeggiare tutta la parete della caldera e regala dei panorami davvero superbi, in particolare nei punti dove iniziano a diradarsi i negozi. Da qui potremo proseguire la nostra passeggiata, proseguendo verso il sentiero lastricato di Agiou Mina per poi ricongiungerci con il sentiero in cima alla scogliera, costeggiando i graziosi villaggi di Firostefani e Imerovigli. Se ci va potremo proseguire la nostra camminata di 8 km e raggiungere Oia. In alternativa prenderemo l’autobus per raggiungere questo grazioso villaggio, uno dei villaggi più belli dell’intero arcipelago. Da Oia si può godere la più bella vista della caldera, poiché la baia è chiusa dagli scogli. Il profilo del cratere si percepisce perfettamente dall'acqua; abitazioni dalle forme strane, suggestive cappelle e magnifiche case abbandonate (a seguito del terremoto del 1956), solcano il massiccio in vicoli quasi labirintici. Oia ha anche un piccolo porto: Ammudi al quale si puo’ accedere dopo una discesa di 300 scalini. Qui, piccoli battelli possono portare all’isola di Thirassia.
Rientro a Fira, cena libera e pernottamento.

30.08 Santorini
Dopo colazione partiremo con i mezzi pubblici in direzione di Kamari, il centro balneare più sviluppato di Santorini, per goderci un po’ di mare. Ha una lunga spiaggia di sabbia nera, incorniciata all'estremità meridionale delle scogliere di Capo Mesa Vouno, sulla cui cima sorge il sito archeologico dell’antica Tera. Da Kamari potremo prendere un autobus che raggiunge questo sito antico fondato dai Dori nel IX sec. a.C.. Le rovine comprendono templi, abitazioni decorate con mosaici, un’agorà, un teatro ed una “palestra”. Dalle rovine si può ammirare anche un bellissimo panorama diretto sul mare. Di rientro a Fira potremo fermarci poco dopo Kamari presso la galleria Art Space, situata presso la Argyro’s Canava, una delle aziende vinicole più antiche dell’isola. All’interno delle cantine potremo ammirare splendide opere d’arte e sculture che impreziosiscono le nicchie oltre ad una degustazione di vini locali.
Cena libera a Oia o Fira e pernottamento.

31.08 Santorini-Italia
Di primo mattino transfer privato per l’aeroporto di Santorini, scalo ad Atene ed arrivo in Italia nel primo pomeriggio.

 

OPERATIVO VOLI

 

Voli di linea Aegean Airlines 2014
 
20AUG A3 661   Malpensa-Atene h. 11.00-14.30  
31AUG A3 351   Santorini-Atene h. 11.45-12.30
31AUG A3 660   Atene-Malpensa h. 14.40-16.20

N.B.: i voli indicati potrebbero subire variazioni.

 

  GALLERIA FOTOGRAFICA

Info

PARTENZE: dal 20.08 al 31.08.14

PARTECIPANTI: min. 10, max. 22
SISTEMAZIONE: Hotel 2/3* in camere doppie con bagno privato.
ATTENZIONE: fino a 21 giorni prima della partenza, nei rari casi in cui non si verifichino le condizioni per un abbinamento, a chi viaggia da solo verrà richiesta una quota forfettaria pari al 50% del supplemento singola. Nei 20 giorni precedenti la partenza, invece, Zeppelin si riserva il diritto di chiedere l'intero importo della singola. Tale supplemento sarà rimborsato in caso si concretizzi in seguito l'effettivo abbinamento.
QUOTA: 1240 € + tasse aeroportuali
COMPRENDE: volo Aegean Airlines a/r, 11 pernottamenti con colazione, trasferimenti in traghetto da/per le isole (escluso quelli da/per Antiparos), transfer in bus privato da/per aeroporti e per il porto del Pireo, mezza giornata di visita guidata ad Atene, accompagnatore Zeppelin, assicurazione medico-bagaglio.
NON COMPRENDE: tasse aeroportuali (ca 165 €), eventuale adeguamento carburante, transfer da/per i porti nelle isole, escursione facoltativa in barca a Delos, pranzi, cene, ingressi a mostre o musei, extra, mance e quanto non specificato.

SUPPLEMENTI: 295 € camera singola
RITROVO: in aeroporto al check-in del volo, 2 ore prima della partenza.
DOCUMENTI: carta d’identità valida per l’espatrio.

come prenotare come prenotare

Comunicazione obbligatoria ai sensi dell'art. 17 dell L. 35/06. La legge italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti alla prostituzione e alla pornografia minorile, anche se gli stessi sono commessi all'estero.