(3 impressioni)

In gruppo italiano Explore

KH001

Cambogia / Capodanno nel regno Khmer

Tra villaggi galleggianti e architetture religiose

In Cambogia l’opera dell’uomo e della natura si fondono: case galleggianti, negozi e mercati su palafitte, templi immersi nella foresta nel grande sito archeologico di Angkor, enormi monoliti con incisioni ispirate agli animali della giungla. Nostro compagno di viaggio lungo questa avventura sarà il popolo Khmer, accogliente e sorridente come i 216 visi del tempio di Bayon
  • Itinerario

    27.12.17 mercoledì
    Italia
    Ritrovo con il nostro accompagnatore all’aeroporto di Milano Malpensa e partenza per per Phnom Penh con scalo a Singapore.
    Pasti inclusi: a bordo.
    Pernottamento: a bordo.

    28.12.17 giovedì
    Phnom Penh
    Atterriamo nel primo pomeriggio e ad accoglierci ci sarà la nostra guida locale che ci accompagnerà durante l’avventura in terra cambogiana. Dopodiché un transfer privato ci porta in hotel dove ci sistemiamo nelle nostre camere, usciamo, quindi per i pranzo: potremo provare fin da subito il celebre ”street food” oppure, per chi preferisce la comodità di un ristorantino locale, la nostra guida provvederà a suggerirci il più adatto. Nel pomeriggio iniziamo a conoscere la capitale del regno. Visitiamo il centro del potere politico con il Palazzo Reale, che copre un’area di sei ettari e consta di ben nove edifici, tra cui la celebre Pagoda d’argento, decorata con ben 5000 piastrelle d’argento, dal peso di un chilo l’una. Successivamente ci attende l’incontro con la triste e tragica recente storia di questo popolo. Visitiamo infatti il Tuol Sleng Genocide Museum, altresì chiamato S21: una ex-scuola trasformata in prigione e luogo di tortura durante il regime di Pol Pot e dei Khmer Rossi dal 1975 al 1979. Concludiamo la giornata con una passeggiata sul lungofiume del Mekong.
    Pernottamento: hotel.

    29.12.17 venerdì
    Phnom Penh – Kampong Chnnang – Patsanday
    Dopo colazione in minibus privato raggiungiamo Kampong Chnnang, cittadina adagiata sulle rive del fiume Tonle Sap e circondata da risaie, celebre per i suoi manufatti in creta, reperibile in loco. Gli abili maestri artigiani la utilizzano per creare recipienti per trasportare e conservare acqua, pentole per cucinare, vasi per fiori e oggetti artistici. Successivamente ci spostiamo a Chnok Trou, dove abbiamo il primo contatto con gli affascinanti villaggi galleggianti. Qui tutto si svolge sull’acqua: la scuola, la chiesa e la pagoda, ristoranti, bar, negozi e la stazione di polizia sono tutti galleggianti e completamente funzionanti! Dal piccolo porticciolo prendiamo una tipica imbarcazione che in circa 40 minuti di navigazione ci condurrà al piccolo villaggio galleggiante di Patsanday, dove trascorriamo una notte nella semplice casa della famiglia anfitriona, sospesi sull’acqua.
    Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena.
    Pernottamento: ospitalità in famiglia.

    30.12.17 sabato
    Patsanday – Siem Reap
    Alle prima luci dell’alba il sole penetra nella casa, il villaggio si sveglia e i pescatori escono per la battuta. Aperti gli occhi, smontate le zanzariere e piegato coperte e materassi, ci prepariamo a fare colazione mentre attorno a noi inizia a scorrere la vita del villaggio con una normalità quasi surreale ai nostri occhi: resteremo affascinati dalla facilità e dalla tranquillità con le quali gli abitanti vivono e lavorano…fluttuando! Risaliamo in barca per proseguire la navigazione verso Kampong Thom. Oltrepassiamo piccoli villaggi galleggianti immersi in una vegetazione ancora rigogliosa, memore delle recenti piogge della stagione monsonica da poco conclusa. Ci stupiamo nel vedere come l’ingegno dei  pescatori locali non si discosti molto da quello dei loro omologhi italiani: infatti anche qui sono state create delle strutture per la pesca simili ai trabucchi che si possono trovare nelle coste abruzzesi e molisane. Una volta sbarcati ci attende il pranzo tutti assieme e successivamente in bus privato raggiungiamo Siem Reap, attraversata dall’omonimo fiume e in grande espansione data la vicinanza al complesso monumentale di Angkor.
    Pasti inclusi: colazione e pranzo.
    Pernottamento: hotel.

    31.12.17 domenica
    Siem Reap – Angkor (ca. 30km in bici)
    Per l’ultima alba dell’anno abbiamo pensato a qualcosa di unico: vedere il sole sorgere alle spalle del famoso tempio di Angkor Wat è sicuramente il modo migliore per congedarsi dal 2017. Concluso questo spettacolo naturale senza pari facciamo colazione e poi prendiamo le nostre bici. Abbiamo pensato che la bicicletta sia il modo migliore per vedere questo parco archeologico intriso di misticismo e religiosità, dove la natura lentamente, nel corso dei secoli, si è ripresa i suoi spazi, non distruggendo l’opera umana, bensì arricchendola. Quindi dopo colazione montiamo in sella alle nostre robuste bici e in fila indiana scorrazziamo tra templi e foreste su diversi tipi di percorsi: asfaltati, in terra battuta o in sabbia. Visiteremo il famoso tempio di Angkor Wat, il più vasto edificio religioso al mondo, cuore e anima del popolo khmer nonché simbolo nazionale raffigurato nella bandiera. Pedaliamo fino al tempio buddista di Banteay Kdei, protetto da tre cinta murarie e da un fossato, e all’adiacente Srah Srang, la vasca delle Abluzioni, un enorme piscina di 700 per 350 m. Nel pomeriggio raggiungiamo Pre Rup, un classico “tempio-montagna” dell’architettura cambogiana: l’idea era quella di riprodurre il Monte Meru, l’Olimpo degli dei nella mitologia induista. L’ultimo tempio che visitiamo oggi è Banteay Samre, prima rientrare a Siem Reap. La sera ceniamo in ristorante per salutare l’arrivo del nuovo anno.
    Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena.
    Pernottamento: hotel.

    1.01.18 lunedì
    Siem Reap – Angkor (ca. 30km in bici)
    Dopo colazione continuiamo la nostra visita di Angkor in bicicletta. Oggi ci attende la cittadella militare di Angkor Thom, l’ultima capitale del regno Khmer.  È circondata da un fossato largo 100 metri e protetta da una cinta muraria che racchiude un perimetro di 9 km². Entrando dal lato sud si passa il ponte decorato su un lato da 54 demoni e sull’altro da 54 divinità impegnati in un epico tiro alla fune. Il portone di ingresso, così come gli altri 3, posti sugli altri punti cardinali, è sovrasto da una scultura raffigurante il Bodhisattva Avalokitesvara, letteralmente “Colui che ascolta i dolori del mondo”, ossia il Buddha della grande compassione. Varcata la porta si apre difronte a noi il magnifico tempio di Bayon con i 216 visi sorridenti scolpiti nelle sue guglie, l’ultimo edificio religioso costruito nel complesso di Angkor. Proseguiamo la vista in bici, che ci permette di imboccare stradine secondarie che portano a templi isolati e circondati dalla foresta, come Preah Khan e Ta Phrom, dove la commistione tra vegetazione e architettura si fa più forte. Sempre sui pedali rientriamo a Siem Reap.
    Pasti inclusi: colazione.
    Pernottamento: hotel.

    2.01.18 martedì
    Siem Reap – Benteay Srei – Phnom Kulen (ca. 4-5 ore di trekking, + 350 m)
    Lasciamo momentaneamente il nostro hotel di Siem Reap per dirigerci verso Benteay Srei, “La cittadella delle donne”, finemente intagliata e decorata di rosa; si dice sia stata interamente costruita da donne dato che la precisione degli intagli e delle decorazione è fin troppo minuziosa per delle mani maschili. Giungiamo, quindi, in prossimità della collina di Phnom Kulen, da dove, imboccando la via dei pellegrini, conquistiamo la vetta a piedi. Siamo sulla sommità della montagna sacra per tutto il popolo cambogiano, dove Jayavarman II nel 802 d.C. fondò l’impero Khmer e istituì il culto del “devaraja”, la venerazione del sovrano come divinità. Ci concederemo un rinfrescante bagno nelle vicine cascate prima di pranzare assieme. Nel pomeriggio continueremo l’esplorazione della collina, camminando immersi nella foresta pluviale e scorgendo qua e là sperduti villaggi.
    Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena.
    Pernottamento: ospitalità in famiglia in tradizionale abitazione khmer nella foresta.

    3.01.18 mercoledì
    Phnom Kulen (ca. 3 ore di camminata)
    Avremo l’intera giornata a disposizione per scoprire nel profondo le tradizioni e la cultura della popolazione di questa regione. Il mattino inizierà con il rituale della benedizione da parte dei monaci, poi cammineremo nell’altopiano per conoscere le famiglie facenti parte della comunità e le loro attività diarie, dai lavori agricoli alla pesca.  Nel pomeriggio ci sarà la possibilità di aiutare le cuoche nella preparazione della cena, scoprendo segreti e chicche della cucina cambogiana.
    Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena.
    Pernottamento: ospitalità in famiglia in tradizionale abitazione khmer nella foresta.

    4.01.18 giovedì
    Phnom Kulen – Srah Dumrei – Beng Melea (ca. 4 ore trekking, - 350/+ 150 m)
    Di buon mattino ci immergiamo nei colori e nei profumi dei campi coltivati e nella rugiada della foresta pluviale per scoprire l’eccezionale sito di Srah Dumrei. Questo enorme monolitico di arenaria, risalente al X secolo, con incisioni a forma di elefanti e leoni, si trova nascosto tra i meandri della giungla. Proseguiamo il nostro trekking fino allo sperduto tempio di Beng Melea , dove è la natura a farla da padrona, dato che ha avvolto gran parte della struttura. Il tempio risale all’inizio del XII secolo ed è dedicato a divinità induiste, anche se non mancano dei motivi buddisti nelle incisioni. Nel pomeriggio arriviamo nel villaggio che ci ospiterà per la notte, conosciamo le famiglie ospitanti con le quali scambiano quattro chiacchiere prima di condividere la cena. Pasti inclusi: colazione, pranzo e cena.
    Pernottamento: ospitalità in famiglia in tradizionale abitazione khmer in villaggio.

    5.01.18 venerdì
    Beng Melea – Roluos – Siem Reap (ca. 30 km in bici)
    Salutiamo le famiglie che ci hanno ospitato per la notte e riprendiamo le biciclette per immergici, per l’ultima volta, nelle foresta pluviale per poi attraversare risaie e villaggi: una pedalata fuori dal tempo a stretto contatto con una ruralità dimenticata. Non sarà raro vedere persone con biciclette cariche di legna, pentole o ceste che, in un equilibrio precario per la mole trasportata, ci sorpassano a velocità doppia. Concludiamo il tour tornando a Siem Reap, dove ci aspetta un rilassante e benefico massaggio di aromaterapia.
    Pasti inclusi: colazione e pranzo.
    Pernottamento: hotel.

    6.01.18 sabato
    Siem Reap
    Dopo colazione avremo del tempo a disposizione per passeggiare nel movimentato centro cittadino e per contrattare il prezzo degli ultimi acquisti. Un suggerimento: non lasciatevi sfuggire l’occasione di acquistare pregevoli tele raffiguranti i templi di Angkor o spaccati di vita quotidiana quali i villaggi galleggianti, i monaci a passeggio e le risaie. Nel pomeriggio, trasferimento all’aeroporto di Siem Reap e volo per Singapore, in coincidenza con il volo per Milano.
    Pasti inclusi: colazione.
    Pernottamento: a bordo.

    7.01.18 domenica
    Italia
    Atterriamo la mattina presto (circa 6.00) all’aeroporto di Milano Malpensa. Saluti di rito e “Akun Kâmpŭchéa”, Grazie Cambogia!

     

    Nonostante la nostra intenzione sia di rispettare il programma indicato, per motivi organizzativi o climatici l’itinerario potrebbe subire qualche lieve modifica, anche in loco. In caso di chiusure di musei, monumenti e siti non prevedibili al momento della pubblicazione del presente programma, ci riserviamo il diritto di sostituire la visita con altri luoghi di interesse, anche in loco.

     

  • Operativo voli

    Voli di linea Singapore Airlines e SilkAir

    27.12.17  SQ 377 Milano Malpensa - Singapore    h. 12:40 - 07:35*
    28.12.17  MI 606  Singapore – Phnom Penh           h. 12:10 - 13:05

    06.01.18  MI 633  Siem Reap – Singapore               h. 15:55 - 22:00
    06.01.18  SQ 378 Singapore – Milano Malpensa     h. 23:45 - 05:55*


    * del giorno dopo.

    NB: I voli potrebbero subire delle variazioni.

     

  • Caratteristiche

    Il viaggio richiede un buono spirito di adattamento per quanto riguarda le strutture: sono previste infatti 4 notti in camerata con bagni in comune, in tipiche case locali, con materassi a terra e zanzariere protettive. Vi ricordiamo di portarvi gli asciugamani. A Siem Reap e Phnom Phen soggiorneremo in hotel di buon livello e con tutte le comodità. Le visite non presentano particolari difficoltà: durante l’escursione in mountain bike pedaleremo su strade pianeggianti su diversi terreni (asfaltati, in terra battuta e in sabbia), mentre durante i trekking cammineremo per 3 - 5 ore circa al giorno, lungo sentieri ben segnalati, con leggeri saliscendi (massimo 400 m di dislivello).

     

  • Come arrivare

    Ritrovo con il nostro accompagnatore all’aeroporto di Milano Malpensa, Terminal 1, al check-in del volo, 2 ore prima della partenza.

     

  • Pernottamento e pasti

    5 pernottamenti in hotel 3/4* in camere doppie e triple con servizi privati, 4 pernottamenti in tipiche case Khmer in camerate con servizi in comune (verranno forniti cuscini e lenzuola, ma non verranno forniti gli asciugamani, ricordatevi quindi di portarli); vi consigliamo anche di portate con voi un sacco-lenzuolo. Sono incluse tutte le colazioni, 7 pranzi e 5 cene.

    ATTENZIONE: nei rari casi in cui non si verifichino le condizioni per un abbinamento, a chi viaggia da solo verrà richiesta una quota forfettaria pari al 50% del supplemento singola. Tale supplemento sarà rimborsato in caso si concretizzi in seguito l'effettivo abbinamento.

     

  • Bici e accessori

    Robuste ed affidabili mountain-bike con 21 o 27 rapporti con comandi a leva posti sul manubrio. Le bici sono dotate di portaborraccia, ma non saranno dotate di borse laterali. Verrà fornito il caschetto.

     

  • Materiale informativo

    Dopo aver ricevuto il saldo, alcuni giorni prima della partenza, invieremo tramite email a tutti i partecipanti il documento finale con la riconferma dell'orario e del luogo di incontro, indirizzi e numeri di telefono utili, nome e numero dell’accompagnatore, e eventuali info personalizzate.

     

  • Al vostro fianco

    Accompagnatore Zeppelin per tutta la durata del viaggio. Vi ricordiamo che i nostri accompagnatori non sono guide turistiche-culturali né animatori da villaggio, ma hanno piuttosto la funzione di coordinare il gruppo e guidarlo lungo il tragitto, qualche volta aiutati da un “locale”. Alcuni sono professionisti, altri lo fanno semplicemente per passione, ma in entrambi i casi il comune denominatore è la buona conoscenza di una lingua e sapersela cavare in “quasi” ogni situazione. Oltre ad accompagnarci, sono persone intraprendenti che non disdegnano varianti al programma e che sanno darci consigli utili.

     

    Per tutta la durata del viaggio avrete a disposizione due numeri da contattare in caso di necessità: il nostro numero di emergenza in Italia ATTIVO OGNI GIORNO DALLE 8:00 ALLE 20:00 e quello dell’accompagnatore.

  • 3 Impressioni di viaggio
    • Elena

      Vacanza del 26 dicembre 2016 - 07 gennaio 2017

      Pubblicazione 19 gennaio 2017

      Bene. Cambogia da visitare, Angkor Wat in bici una meraviglia.
    • Paola

      Vacanza del 26 dicembre 2016 - 07 gennaio 2017

      Pubblicazione 18 gennaio 2017

      Io avrei incluso anche uno o due giorni nel sud del paese, non tanto per fare mare quanto per dare una visione più completa del paese.
    • Marco

      Vacanza del 26 dicembre 2016 - 07 gennaio 2017

      Pubblicazione 18 gennaio 2017

      Ottima la guida locale, molto valida l'alternanza fra aspetti turistici tipici, culturali e naturalistici e fra minibus, trek e bici. Belli il contatto con la gente e la visita ad alcune scuole rurali.

Dettagli viaggio

 

da 2.090 €

12 giorni, volo incluso (tasse escluse)

Formula vacanza:

in gruppo italiano

 

Data di partenza:

dal 27.12.17 al 7.01.18

 

Quota per persona in doppia:

2.090 € + tasse aeroportuali

hotel 3/4* e ospitalità in famiglia

 

Comprende:

  • volo di linea Singapore Airlines e Silk Air
  • transfer da/per aeroporti
  • 9 pernottamenti con colazione in hotel, lodge, case private e tradizionali
  • 7 pranzi
  • 5 cene
  • 3 giorni di noleggio bici con caschetto
  • trasferimenti in bus privato con autista durante il tour
  • trasferimenti in barca come da programma
  • biglietti d’ingresso nei Templi e siti menzionati nel programma
  • 1 massaggio aroma-terapico
  • guida locale parlante inglese dal secondo al decimo giorno
  • accompagnatore Zeppelin dall’Italia
  • assicurazione medico-bagaglio

Non comprende:

  • tasse aeroportuali (410 €)
  • visto d’ingresso nel paese (ca. 36 $, 45€ se richiesto tramite Zeppelin)
  • bevande e pasti non inclusi
  • ingressi non inclusi
  • mance ed extra personali
  • quanto non specificato

Supplementi:

350 € camera singola (disponibile solo a Phnom Penh e Siem Reap per un totale di 5 notti)

 

Documenti:

Passaporto con validità residua di almeno 6 mesi all’ingresso nel paese. Obbligatorio, ottenibile direttamente all’arrivo in aeroporto al costo di 35 $ e presentando due fototessere formato passaporto oppure on-line sul sito www.evisa.gov.kh al costo di 36 $ (45 € se richiesto a Zeppelin)

 

Attenzione:

- visto necessario ottenibile direttamente all’arrivo in aeroporto presentando due fototessere o on-line
- ricordatevi di portare gli asciugamani perché durante le notti in comunità non verranno forniti

Iscriviti alla
newsletter

Per essere sempre informato sui nostri viaggi e iniziative!

 

Partecipa al nostro concorso con le foto o il racconto della tua vacanza Zeppelin!

 

payment