(3 impressioni)

In gruppo italiano Viaggiamondo

AM004

Armenia / Yerevan e la regione dell’Ararat

Meraviglie eurasiatiche

Una terra piccola, ma densa di antichi monumenti, chiese e monasteri che testimoniano un grande e importante passato. Paesaggi straordinari di brulle montagne, boschi e prati, sovrastati dalla mole incombente del biblico Monte Ararat. Un popolo gentile e ospitale, fiero di antiche tradizioni che con forza ha salvato dall’oblio.
  • Itinerario

    1° venerdì

    Italia – Armenia

    Partenza con volo individuale dall’Italia per Yerevan; pernottamento in volo. 

     

    2° sabato

    Yerevan

    Arrivo ed accoglienza all’aeroporto internazionale di Yerevan. Trasferimento in hotel per un po’ di riposo prima di iniziare le visite. Dopo la prima colazione visita panoramica dei luoghi di particolare rilievo di Yerevan, tra i quali il Teatro Nazionale Accademico dell’Opera e del Balletto, la gigantesca statua di Madre Armenia e il complesso di Cascade. Visita guidata al Museo di Matenadaran, che custodisce una collezione di più di 1700 manoscritti antichi ma anche archivi e documenti diplomatici dal XIV al XIX secolo. La visita prosegue con la Chiesa di San Katoghike del XIII secolo e il Mercato Coperto: i venditori di frutta, verdura e spezie ci mostreranno la ricchezza gastronomica di questo paese. La nostra prima giornata armena si concluderà con la visita ad una distilleria di cognac, la cui produzione risale alla fine del 1800. Pranzo tipico armeno in ristorante. Pernottamento in hotel.

    Pasti inclusi: colazione, pranzo. 

     

    3° domenica

    Yerevan – Etchmiadzin – Yerevan

    Dopo la prima colazione partenza per Etchmiadzin, a 20 km dalla capitale, considerato il centro della chiesa armena-apostolica. Sono presenti, infatti, la Cattedrale e alcune tra le più antiche e splendide chiese del paese. Visiteremo la Cattedrale del IV secolo, luogo in cui, secondo la leggenda, Cristo apparve a San Gregorio l’Illuminatore e la Chiesa di Santa Hripsime, del 618 d.C., dedicata alle sante vergini. Raggiungiamo poi il sito archeologico di Zvartnots: gli scavi condotti all’inizio del 1900 hanno rivelato l’importanza del complesso e hanno portato alla luce le fondamenta della Cattedrale, distrutta da un terremoto nell’anno 930. Pranzo in ristorante. Rientriamo a Yerevan e visitiamo il Vernissage, famoso mercato all’aperto che ospita pittori ed artigiani ed un’abbondanza di quadri e manufatti di legno, pietra e metallo. Prima di rientrare in hotel, merita una sosta lo studio di uno scultore di croci di pietra, un’arte tipicamente armena che risale al IX secolo. Pernottamento in hotel.

    Pasti inclusi: colazione, pranzo.

     

    4° lunedì

    Yerevan – Ashtarak – Diligian

    Dopo la prima colazione partenza per Ashtarak, antichissima cittadina dove visiteremo la piccola Chiesa di Karmravor con la caratteristica cupola ottagonale di tegole rosse e la fortezza di Amberd che si staglia di fronte ad uno scenario roccioso a sud del monte Aragats. La posizione della fortezza, a 2.300 metri sul livello del mare, fu scelta per costituire un caposaldo avanzato imprendibile, ma le truppe di Tamerlano riuscirono ugualmente a conquistarla nel XIV secolo. Proseguiamo poi il nostro percorso verso il Monastero di Hovhannavanq, del XIII secolo, attraversando i villaggi dei pastori yazidi, di culto zoroastriano, che allevano capre e pecore. Cena e pernottamento in hotel.

    Pasti inclusi: colazione, cena. 

     

    5° martedì

    Diligian – Sanahin – Haghpat – Akhtala – Diligian

    Prima colazione e partenza per la visita di alcuni dei più importanti monasteri. I complessi di Sanahin e Haghpat, di epoca medievale, rivelano una lunga tradizione di spiritualità e sono stati importanti centri di diffusione della cultura. Sanahin, in particolare, era celebre per la sua scuola di miniature e calligrafia. Entrambi sono tutelati dall’Unesco come Patrimoni dell’umanità. Raggiungiamo poi il Monastero di Akhtala, in posizione isolata lungo la gola del fiume Debed, uno dei più notevoli esempi di monasteri affrescati dell’Armenia. Rientrando a Diligian, attraverseremo la zona abitata dai Molokani, appartenenti ad una setta ortodossa e deportati dallo zar Nicola I nel 1830. I loro villaggi di case bianche regolari, che ricordano le isbe russe, sono disseminati tra prati verdi e sono abitati da gente dai capelli biondi e dagli occhi azzurri. Pranzo in ristorante. Cena e pernottamento in hotel. 

    Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena. 

     

    6° mercoledì

    Diligian – Sevanavanq – Yerevan

    Dopo colazione, visiteremo il Monastero di Goshavank, alla cui costruzione ha contribuito Mkhitar Gosh, uno statista, scienziato e scrittore, autore di numerose favole e parabole e del primo codice penale armeno. Raggiungeremo poi il complesso monasteriale di Haghartsin, nascosto in un’incantevole valle boscosa, costruito nel XII secolo. Per pranzo ci fermeremo presso una famiglia locale e avremo l’opportunità di assistere alla preparazione di un piatto tipico della cucina armena. Dopo il pranzo ci dirigiamo verso il lago di Sevan, “un pezzo di cielo caduto sulle montagne”. Il lago, uno dei più elevanti laghi di acqua dolce del mondo, si trova a 1.900 metri sul livello del mare; dalla penisola, che ospita il Monastero di Sevanavanq, la vista è spettacolare. Visitiamo il complesso monasteriale, costituito dalle Chiese di Arakelots e di Astvatsatsin, e da un cortile disseminato di tipiche antiche croci incise su pietra. Prima di tornare a Yerevan, ci concediamo una gita in barca sulle acque del lago.Pernottamento in hotel. 

    Pasti inclusi: colazione, pranzo.

     

    7° giovedì

    Yerevan – Khor Virap – Noravank – Yerevan

    Dopo colazione partenza per la regione di Ararat e visita al monastero di Khor Virap dove, secondo la leggenda, venne imprigionato per 13 anni in una fossa profondissima San Gregorio l’Illuminatore, colui che predicò il Cristianesimo in Armenia e che diventò il Primo Catolikos di tutti gli Armeni. Dal monastero si apre una splendida veduta sul mitico monte Ararat. Dopo la visita al monastero, si prosegue verso la regione di Vayotz Dzor per arrivare al monastero di Noravank, eccezionale per la scelta del luogo, in totale isolamento nella pittoresca gola di Amaghu in un ambiente aspro e roccioso ma allo stesso tempo grandioso e solenne, e per l’armonia tra natura e architettura. Pranzo e degustazione di vino locale presso una famiglia. Di ritorno a Yerevan ci fermeremo dal maestro di “duduk”, uno strumento tradizionale a fiato, per ascoltare i segreti di questo antico strumento. Pernottamento in hotel.

    Pasti inclusi: colazione, pranzo.

     

    8° venerdì

    Yerevan – Garni – Geghard – Yerevan

    Dopo la colazione, partenza per la regione di Kotaiq. Prima di raggiungere Garni, ci fermiamo presso l’Arco di Ciarents, eretto in memoria del grande poeta armeno Yeghishe Ciarents nel luogo in cui era solito contemplare il monte Ararat. Visitiamo poi il tempio pagano di Garni, dedicato al dio Mitra, l’unico tempio del periodo ellenistico conservato in tutta l’Armenia dopo la conversione al Cristianesimo. Pranzo in una famiglia del villaggio di Garni e partecipazione alla cottura del pane nazionale ‘’lavash’’ che viene cotto in un forno sotterraneo, fatto completamente in terracotta e chiamato ‘’tonir’’. Proseguiamo poi verso la perla dell’architettura armena religiosa, il monastero di Geghard (fondato nel IV secolo), famoso per le sue due chiese scavate direttamente nella roccia e dove un tempo era conservata la lancia con la quale venne trafitto Gesù durante la crocifissione, e che venne portata in Armenia dai due apostoli Taddeo e Bartolomeo. Rientro a Yerevan, cena e pernottamento.

    Pasti inclusi: colazione, pranzo, cena. 

     

    9° sabato

    Yerevan – Italia

    Di prima mattina trasferimento in aeroporto e fine dei servizi. Rientro con volo individuale per l’Italia.

     

    Nonostante la nostra intenzione sia di rispettare il programma indicato, per motivi organizzativi o climatici l’itinerario potrebbe subire qualche lieve modifica, anche in loco. In caso di chiusure di musei, monumenti e siti non prevedibili al momento della pubblicazione del presente programma, ci riserviamo il diritto di sostituire la visita con altri luoghi di interesse, anche in loco.

     

  • Caratteristiche

    Viaggio facile e alla portata di tutti; gli spostamenti si effettueranno con mezzo privato con aria condizionata. È prevista la presenza di una guida locale parlante italiano per tutta la durata del programma. Il viaggio è in collaborazione con altri tour operator, pertanto i partecipanti potrebbero non essere esclusivamente Zeppelin. Si effettua con un minimo di due persone.

     

    Ogni singolo partecipante deve essere in uno stato di forma psicofisica che gli consenta di poter svolgere e completare l'itinerario della vacanza da lui scelta. In caso contrario, per tutelare l'incolumità del gruppo e del partecipante stesso, l'accompagnatore si riserva il diritto di escluderlo dalle escursioni che riterrà più impegnative.

     

     

  • Come arrivare

    Ritrovo in aeroporto a Yerevan, dove un transfer privato vi porterà in hotel.

    L’aeroporto di riferimento è l’Aeroporto Internazionale Zvartnots di Yerevan. Dai principali aeroporti italiani vola la compagnia aerea Austrian Airlines, con scalo a Vienna. Se non avete dimestichezza con i voli o non disponete di una carta di credito, vi possiamo aiutare: chiedeteci un preventivo. Ricordiamo che prima si prenota, meno si spende! 

     

  • Pernottamento e pasti

    La quota include 5 pernottamenti a Yerevan in hotel 4*, 1 pernottamento a Diligian in hotel 4* e uno ad Haghpat in hotel 3*. 

    Sono incluse 7 prime colazioni, 6 pranzi e 3 cene, inclusa acqua naturale. I rimanenti pasti e bevande sono escluse.

     

     

  • Materiale informativo

    Dopo aver ricevuto il saldo, alcuni giorni prima della partenza, invieremo tramite email a tutti i partecipanti il documento finale con la riconferma dell'orario e del luogo di incontro, indirizzi e numeri di telefono utili, nome e numero della guida, e eventuali info personalizzate.

     

  • Al vostro fianco

    Guida locale parlante italiano per tutta la durata del tour. Il viaggio è in collaborazione con altri tour operator, pertanto i partecipanti potrebbero non essere esclusivamente Zeppelin.

     

    Per tutta la durata del viaggio avrete a disposizione due numeri da contattare in caso di necessità: il nostro numero di emergenza in Italia ATTIVO OGNI GIORNO DALLE 8:00 ALLE 20:00 e quello dell’accompagnatore/guida locale.

  • 3 Impressioni di viaggio
    • Cristina

      Vacanza del 19-27 maggio 2017

      Pubblicazione 05 giugno 2017

      L'Armenia è sicuramente un paese da visitare, grazie ai suoi infiniti paesaggi, colori, villaggi, monasteri e persone simpatiche ed ospitali.
    • Laura

      Vacanza del 21-29 ottobre 2016

      Pubblicazione 03 novembre 2016

      Una piccola meraviglia da scoprie, con una natura mozzafiato e monasteri molto suggestivi. Gli armeni, un popolo molto accogliente che sarà molto felice di mostrarvi il loro paese.
    • Luigi

      Vacanza del 21-29 ottobre 2016

      Pubblicazione 03 novembre 2016

      luoghi molto interessanti dal punto di vista etnico, culturale, storico, socio-politico e gastronomico. Un po' sacrificato quello ambientale. Secondo me c'è spazio per inserire qualche passeggiatina in più magari raggiungere il monastero con un pezzo a piedi

Dettagli viaggio

 

da 890 €

9 giorni, hotel 3/4*

Formula vacanza:

in gruppo italiano

 

Data di partenza:

dal 24.03 al 01.04.17

dal 19.05 al 27.05.17

dal 23.06 al 01.07.17

dal 21.07 al 29.07.17

dal 25.08 al 02.09.17

dal 15.09 al 23.09.17

dal 29.09 al 07.10.17

dal 27.10 al 04.11.17

 

Quota per persona

890 € hotel 3/4*

 

Comprende:

  • transfer da/per aeroporto
  • guida locale parlante italiano durante tutto il viaggio
  • 7 pernottamenti con colazione
  • 6 pranzi e 3 cene, inclusa acqua naturale
  • mezzo privato con a/c per tutti i trasferimenti
  • 1 bottiglia d’acqua naturale a persona al giorno durante i trasferimenti
  • ingressi come da programma
  • assicurazione medico-bagaglio

 

Non comprende:

  • volo a/r per Yerevan
  • rimanenti pasti
  • le bevande alcoliche durante i pasti
  • facchinaggio
  • mance
  • extra e quanto non indicato nella quota comprende

 

Supplementi:

240 € camera singola

 

Documenti:

Passaporto con validità residua di almeno 2 mesi

Iscriviti alla
newsletter

Per essere sempre informato sui nostri viaggi e iniziative!

 

Partecipa al nostro concorso con le foto o il racconto della tua vacanza Zeppelin!

 

payment